354, famiglia, camion e altro…….

Nuova famiglia

Uno dei nostri collaboratori volontari (MC), ci segnala la nascita di una nuova famiglia; salutiamo volentieri  i neo latisanesi!! Siamo sulla S.R. 354, all’altezza del semaforo di Aprilia Marittima e tra barche e pilotine notiamo questo quartetto tenero e dolce e molto…. naturale! Complimenti al fotografo ed ai neo mamma e papà.

CO.CO.

Convocato il primo Consiglio Comunale della nuova era Benigno; le assise sono state mercoledì 1 giugno alle 20.30 con all’ordine del giorni i punti previsti, che sono: esame delle condizioni di eleggibilità e giuramento del Sindaco, comunicazione dei nomi della giunta comunale, presentazione delle linee programmatiche dell’amministrazione neo eletta, nomina della commissione elettorale ed infine riduzione degli organismi collegiali. Sarà la prima volta di Benigno Sindaco e di molto nuovi consiglieri: vederli all’opera potrebbe essere interessante.

I camion? Tutti multabili    (leggi tutto, clicca)



 


Avete mai fatto caso al cartello stradale che si trova all’ingresso di Latisana Capoluogo? Quello nella foto si trova a Paludo e dice chiaramente che i camion con peso superiore a 50 Q.li non, “NON” possono passare per il centro e nemmeno per Via Tisanella; siccome  però ne passano decine e decine al giorno, siamo andati a chiedere informazioni; ebbene è proprio così: non vengono rilasciati più permessi (con qualche eccezione per chi deve scaricare a Latisana ) e gli automezzi più grossi dovrebbe passare per la “ferrata”, atteso che anche Via Volton sino a oggi, è interdetta ai camion e quindi anche la 354. E’ anche pur vero che molti autisti o non lo sanno o fanno i furbi o preferiscono rischiare la multa piuttosto che allungare percorso e tempi. Sta di fatto che i grossi camion non possono passare. Punto.

Semafori nuovi, tempi nuovi

Si è accorciato il verde sulla provinciale di Paludo? Pare proprio di sì; non abbiamo cronometrato prima e dopo, ma la sensazione di molti è quella: il ciclo è diventato molto più rapido ed il verde dura molto meno, sia per chi percorre la S.R. 354, sia per chi si immette da Precenicco o gira verso Paludo. Meglio? Peggio? Si dovrà stare fermi sotto il sole due o tre turni per capirlo…..

Grazie SIL

Un grazie al personale della SIL, Società Imprese Lignano, per il gratificante spot pubblicitario mandato in onda ieri sulla spiaggia di Riviera, ufficio n° 3, ore 15.00. Il fatto: un gruppo di alunni delle elementari provenienti dal Veneto, una trentina di ragazzine e ragazzini con 3  o 4 insegnanti e accompagnatori, è arrivato in spiaggia dopo la visita al Parco Zoo. Prima uscita e voglia del primo bagno; spiaggia deserta, bellissima giornata, turisti che si contavano su una mano e ombrelloni vuoti, come  è normale  un giovedì di maggio. Le maestre fanno spogliare i ragazzi e allestiscono un gazebo di quelli apri e chiudi, per sistemare zainetti e vestiti. Chiaro che non si può……ma…ma siamo in maggio, non davano fastidio a nessuno, si erano messi dove era largo e il tutto è durato poco più di un’ora. Naturalmente è arrivato lo zelante bagnino, ha scavalcato cumuli di alghe marce e puzzolenti, ha scartato rifiuti e plastica varia distesa sulla battigia e con fare serioso ha ordinato di chiudere il gazebo. Siamo nella norma e nella legge. Ma sicuramente non c’è stato buon senso e nemmeno elasticità. I ragazzini delle elementari hanno subito capito come funzionano le cose a Lignano Riviera: o si paga o niente comodità. Ripeto è giusto….ma…..

p.s. la foto è stata scattata davanti ai ragazzini e mostra la spiaggia dell’Ufficio n° 3 di Lignano Riviera ieri 26 maggio 2011

Battuta

Sentita ieri e riferiamo oggi una battuta detta all’Olimpico, protagonisti ovviamente due esponenti della maggioranza: -“Come stai ?”… “ .. “Benigno grazie e tu?”

Condividi il post!

PinIt