A Natale siamo tutti più buoni

Le “pagelle” (per scherzo) alla giunta

Vicesindaco: Canova Cesare; referati: Urbanistica – Attività turistiche

Ha saputo sicuramente sviluppare la località turistica da lui preferita, cioè ristorante e darsena “Punta Gabbiani” di Marano Lagunare dove, devo dire la verità, si mangia anche piuttosto bene. Puntuale e presente nelle attività della Pro Latisana, viene soprannominato da taluni “il piantone” nel senso che la sua presenza in Comune è costante, assidua a dimostrazione di un innegabile senso del “pubblico” e del “comune”. Da 10 anni è vice sindaco e, per la serie “Se avanzo seguitemi, se indietreggio uccidetemi, se mi uccidono vendicatemi” il suo ruolo futuro non può essere che quello di Sindaco. Ha portato anche a casa la Variante al Piano regolatore e la sua capacità di stare in mezzo tra liberi professionisti e uffici comunali è emblematica: una roccia. Bene, bravo: 7+  (Cochi e Renato docet)

Assessore Simonin Ezio; referati: Politiche sociali    (leggi tutto)



 

Aveva il Turismo ed era troppo  bravo, quindi gli hanno detto di occuparsi degli anziani e del sociale e lo ha fatto bene, soprattutto quando ha capito che quell’assessorato è una miniera di voti; studia per fare il Sindaco e nel frattempo  tesse relazioni e coltiva amicizie.Bene, bravo: 7+

Assessore Geremia Milo; referati: Attivita’ Produttive, Sport, Politiche della Polizia Locale

Durante il suo assessorato ha fatto collezione di cartelli “affittasi” e “vendesi” e “cedesi” nei vari negozi di Latisana; solo lui non vede la crisi del commercio perché è un innato ottimista e fa bene a esserlo. Grande comunicatore, esperto di attività agrituristiche e delle specialità della zona, anche nello sport opera con successo, e la sua Polizia Locale gode di simpatie e considerazioni massime e ispira sorrisi e compiacimento nella popolazione.Bene, bravo: 7+

Assessore Ambrosio Francesco; referato : Lavori Pubblici

Per la serie collaborazione massima sempre, dimissioni mai, l’Assessore Ambrosio ha steso un velo di asfalto su tutte le critiche dei cittadini, risolvendo problemi e illuminando situazioni difficili; parcheggi e marciapiedi, lampioni e strade asfaltate sono state le sue armi di una battaglia vinta in partenza e conclusa a pochi mesi dalle votazioni. Non è colpa sua se gli iter burocratici portano sempre ad asfaltare le strade a ridosso del voto: altri suoi illustri colleghi hanno battagliato a lungo con queste pecche amministrative e sempre senza colpe. L’importante è che la strada che porta al voto ora sia nera e liscia, il resto son solo chiacchiere di bar.Bene, bravo: 7+

Assessore Spagnolo Maddalena, referati: Cultura, Istruzione, Pari Opportunità

Una vera agitatrice culturale, piena di idee nuove e fautrice di crescita culturale e spettacolare in Latisana; ha difeso a spada tratta le scuole e la pubblica istruzione, è intervenuta con idee innovative sulla famosa questione dei bulli dell’Oratorio e soprattutto ha inventato e creato molte iniziative culturali, tipo…..bé non serve elencarle tutte. Di Lei si è anche parlato come prima possibile  Sindaca Padana di Latisana: se son rose fioriranno, il verde c’è!Bene, brava: 7+

Assessore Benigno Salvatore, referati: Finanze-Tributi-Patrimonio ed Innovazione

Un mago nel trovare la soluzione economica ai problemi del Comune di Latisana; capace di risparmiare e mantenere i conti in equilibrio, e non è poca cosa, ma anche capace di trovare soldi inaspettati per operazioni importanti, tipo i 10.000 euro per il libro di Enrico Fantin, ma anche per Pirandello, magari meno, 2.500,  ma va bene lo stesso. Simpatia, bonomia e capacità di stare assieme alle gente lo rendono un assessore indispensabile per la giunta Sette. Dietro l’operazione Caserma di Latisana ex Radaelli e Centro per la Nautica c’è lui: operazione da non dimenticare mai; peccato che nottetempo qualcuno abbia fatto crescere nella caserma dei camini in eternit (amianto) rovinandogli il Natale, ma è cosa di poco conto. Per qualche mese si era parlato di lui come possibile candidato Sindaco: il nome migliore su cui puntare!Bene, bravo: 7+

Assessore Gobbo Giovanni, referati: Lavori Esterni – Servizi tecnologici – Ambiente – Protezione Civile ordinaria

Si deve a lui se Latisana negli ultimi anni ha prestato attenzione al verde, ai fiori, alle fontane e in generale all’estetica del capoluogo e delle frazioni; accomodante e conciliante, vero amico della nostra cittadina, purtroppo sconta qualche impedimento di carattere fisico: ce ne dispiace. Auguri.Bene, bravo 7+

Sindaco Sette Micaela, referati: tutti, anche quelli degli altri

Definirla la Berlusconi di Latisana è forse poco: capacità di analisi politica, conoscenza delle umane debolezze, indubbia furbizia nella gestione di spazi e tempi della politica, lungimiranza nelle alleanze, fanno di Micaela Sette la Sindaca donna più capace della regione. Piglio deciso, eliminazione sistematica dei … problemi, pugno di ferro in guanto di velluto, ha saputo gestire giunta e opposizione, pur se con qualche variante, alla grandissima rendendo praticamente impossibile la sua sostituzione. Non sappiamo cosa farà nel futuro, ma nulla potrà prescindere da Micaela Sette a Latisana, sia a livello di elezioni che di futura compagine giuntale. Amata da tutti i componenti del PdL, cercata e corteggiata dai Sindaci della Bassa friulana, rispettata da Provincia e Regione è la nostra Sindaca, la Sindaca di tutti.Bene, brava 10+

p.s. dare 7 alla Sette ci pareva ironico,  così abbiamo deciso per il 10.

Condividi il post!

PinIt