aggiornamenti, drammatici

Incidente mortale a Ronchis, nella notte. Coinvolto purtroppo un giovane motociclista di Latisana. Di Paludo, Fabio Nadalin 39  anni, originario del Veneto, sposato e con due figli. La zona è quella centrale, tra Via Divisione Julia e Via Galetti, la doppia curva  per chi viene dall’ex casello; l’incidente verso le 2 di notte. Quella doppia curva, senza il semaforo dell’ex casello, viene ora affrontta a maggiore velocità e numerosi sono stati gli incidenti in zona. I soccorsi sono stati tempestivi, ma senza esito. Straziante la presenza della mamma che nulla ha potuto fare.  Tutti i condomini sono stati svegliati dal botto tremendo.

da Diogene e dai commenti, copiamo…………..

…………Intanto esprimo il mio cordoglio per la tragica scomparsa del sig. Nadalin. Il tratto di strada incriminato è divenuto una specie di “terra di nessuno” dove a qualsiasi ora di giorno e della notte sfrecciano veicoli di ogni tipo. Non si capisce per quale motivo, non vi sia la presenza di limitatori di velocità anche perchè la strada taglia il centrocittà “Piazza Trombetta – Piazza della Libertà”. Ultimamente mi sono recato a vedere lo spettacolo deglia artisti della kermesse tra terra e mare e nonostante la piazza fosse gremita di persone moto, auto e soprattutto camion superiori alle 5 tonnellate percorrevano senza neanche rallentare la via Divisione Julia. Perchè il comune di Ronchis non prende seri provvedimenti? Basterebbero i limitatori di velocità, i dossi, e ogni tanto una bella pattuglia a presidiare il territorio e magari ad alevare qualche salatissima contravvenzione al c.di s. per dare una bella calmata ai fruitori indisciplinati della strada. Ci sono le strisce pedonali ma nessuno in prossimità delle stesse rallenta. Tragedie come quella appena accaduta non devono più succedere! Bisogna stare attenti per andare in macelleria, poi stare attenti per andare al bar e stare attenti per prendere il pane! Sig. sindaco del Comune di Ronchis e tutta l’amministrazione, vi prego fate in modo di rendere più sicuro il tratto di strada in questione! Basta così poco per fare cosi tanto! Grazie.

 

Drammatica aggressione a Latisanotta giovedì: due anziani all’uscita del Cimitero sono stati aggrediti e rapinati. Coppia, marito e moglie, in bicicletta: all’uscita vedono fermarsi un’auto con 4 a bordo, scendono due donne che con la scusa di una informazione strappano la catenina e tentano di rubare l’orologio.

 

Latisana ex isola felice

Condividi il post!

PinIt

5 commenti su “aggiornamenti, drammatici”

  1. marialuisa ha detto:

    A proposito di isola felice, si parla di un recente pestaggio avvenuto di giorno in piazza Caduti della Julia, nei confronti di un latisanese e con l’intervento dei vigili….lascio a te Bacucco i dettagli…

  2. il_bacucco ha detto:

    non ho potuto scriverne; gli interessati mi hanno pregato di sorvolare. per me sbagliano, ma è così!

  3. Intanto esprimo il mio cordoglio per la tragica scomparsa del sig. Nadalin. Il tratto di strada incriminato è divenuto una specie di “terra di nessuno” dove a qualsiasi ora di giorno e della notte sfrecciano veicoli di ogni tipo. Non si capisce per quale motivo, non vi sia la presenza di limitatori di velocità anche perchè la strada taglia il centrocittà “Piazza Trombetta – Piazza della Libertà”. Ultimamente mi sono recato a vedere lo spettacolo deglia artisti della kermesse tra terra e mare e nonostante la piazza fosse gremita di persone moto, auto e soprattutto camion superiori alle 5 tonnellate percorrevano senza neanche rallentare la via Divisione Julia. Perchè il comune di Ronchis non prende seri provvedimenti? Basterebbero i limitatori di velocità, i dossi, e ogni tanto una bella pattuglia a presidiare il territorio e magari ad alevare qualche salatissima contravvenzione al c.di s. per dare una bella calmata ai fruitori indisciplinati della strada. Ci sono le strisce pedonali ma nessuno in prossimità delle stesse rallenta. Tragedie come quella appena accaduta non devono più succedere! Bisogna stare attenti per andare in macelleria, poi stare attenti per andare al bar e stare attenti per prendere il pane! Sig. sindaco del Comune di Ronchis e tutta l’amministrazione, vi prego fate in modo di rendere più sicuro il tratto di strada in questione! Basta così poco per fare cosi tanto! Grazie.

  4. The faster ha detto:

    In relazione alla curva S di Ronchis, basterebbe usare di più la testa e meno il gas…152.800 km sulle spalle in moto e sono ancora qui a scrivere e a vivere la vita appieno. Magari domani una macchina esce senza dare la precedenza e mi centra in pieno, facendomi morire sul colpo ma morire perché si pensa di essere Jorge Lorenzo nelle strade di tutti i giorni, vuol dire andarsela a cercare la propria fine. Come certi centauri che si vantano di impennare a 160 km/h! Di chi è la colpa? Del Comune? Delle pattuglie? Bah…L’unica considerazione che si può fare è che il dolore per i suoi genitori e per la sua famiglia, non glielo toglierà nessuno. R.I.P. Fabio

  5. il_bacucco ha detto:

    concordo 100%; …..è un pò come quando parlano di montagna killer, di curva killer, di viadotto killer…. vabbè…

I commenti sono disabilitati.