Aprilia, Latisana nel mondo, torte, morti a Bibione, Ronchis, Paludo, cippo

Aprilia Marittima


Così vicina e così lontana; vicinissima dal capoluogo e dalle frazioni, 5-10 minuti di auto al massimo; lontana dalle abitudini perché pochi latisanesi la frequentano, mentre è sempre piena di turisti di ogni parte d’Europa. Eppure è un bel posto e fanno un sacco di cose, ecco qui di seguito un elenco di ottime occasioni per andare a passare qualche ora in questo posto sognato da mezza Europa e snobbato dai friulani. Gli Operatori di Aprilia Marittima, il Circolo Nautico e il Comune sono i soggetti più attivi nel proporre le varie manifestazioni, anche se ne manca una che ci permettiamo di suggerire: “Latisana si presenta”, ovvero una serata di enogastronomia con il meglio dei ristoranti e delle aziende vinicole che si presentano al pubblico (danaroso) di Aprilia Marittima. La prima occasione utile per andare a Aprilia Marittima è venerdì 24 giugno con una serata dedicata alla fisarmonica ed inizio alle 21.00. Sabato 25 Serata Macumba, sempre alle 21.00 in Piazzetta Imbarcadero. Domenica 26: Festa della Madonnina di Aprilia; partendo dalla Darsena di Punta Gabbiani (ore 18.30) la statua della Madonnina protettrice degli operatori del mare viene portata in processione attraverso le tre darsene di Aprilia. Alle ore 19.30 circa presso l’argine della Darsena Centrale Santa Messa accompagnata dal Coro di Colfosco. Sardellata finale per tutti.  Il 30 giugno  Concerto “The Nightfly International Jazz Festival on the Beach” Lignano 2011, alle 20.00 a cura dell’Assessorato al Turismo Città di Latisana in collaborazione con Lignano Sabbiadoro Gestioni S.p.A.  A seguire 09/07 “Extempore” gara di pittura dalle 9.00 Piazzetta Imbarcadero; 16/07 Bier Fest – Salame alla griglia, polenta e musica; serata organizzata in collaborazione con l’associazione Amici della Foghera di Pertegada, alle 19.00 di fronte ai Cantieri Aprilia. Il 23/07 Bier Fest – Vino, musica, frico e stelle. La serata del 30/07 Lirica ad Aprilia, alle 21.00, il 31/07 Boxe alle 21.00 in Piazzetta Imbarcadero. 06/08 Fabio Steve Ulliana & Off limits Band, alle 21.30 in Piazzetta Imbarcadero. Il12/08 Serata con Orchestra, il 13/08 Serata con i “Giovani” della Scuola di Musica di San Michele al Tagliamento e il  20/08 Serata con “Le cellule” della Scuola di Musica di San Michele al Tagliamento. Si conclude il 10/09 con la serata con il coro di Fossalta di Portogruaro, alle 21.00 in Piazzetta Imbarcadero.                      (leggi tutto, Paludo, Ronchis ecc ecc, clicca)

 

 

Paludo 

cence Dio e cence Madone” dicevano i Carnici una volta, “cence predi” potrebbe dire Paludo oggi, e, oltre ad essere una realtà, assomiglia anche ad un presagio-avvertimento. Ieri domenica la Santa Messa di Paludo non c’è stata, ovvero c’è stata solo la liturgia della parola in quando il prete non c’era. La concomitanza del Grest, di altri impegni e la cronica carenza di sacerdoti hanno fatto si che nella popolosa frazione, che offre sempre una chiesa ed una messa piena di fedeli, nessun prete si sia presentato. La cosa ha infastidito parecchio la gente e si spera adesso che possa trattarsi solo di un episodio e che non succeda ancora di avere questi problemi nella Chiesa di Sant’Anna.

La Rotonda organizza

Il ristorante “La Rotonda” di Aprilia Marittima, Via dei Coralli, organizza nei mesi di luglio ed agosto dei corsi di nuoto e acquagym al’aperto, nella grande piscina del locale.

Ronchis

Nutrito il programma di “Roncjs in Fieste” che inizia il 24 giugno e termina il 3 luglio; da segnalare venerdì serata musicale con i gruppi emergenti di “Handrolling Sound, Set 31 e Barcollo”; sabato ballo e Sdrindule; domenica 26 il 50° di fondazione dell’AFDS di Ronchis, con cerimonie tutta la mattina e pranzo finale. Venerdì 1/7 musica di Ligabue con la cover band “Fandango”; sabato reggae in birreria e liscio sul palco, infine domenica 3 luglio “20° Pedalata della Solidarietà”, con partenza alle 9.00. Chioschi molto forniti.

Dolce ricordo


La fotografia che ci hanno postato si riferisce al termine del corso organizzato dallo IAL FVG e che aveva come materia di studio la pasticceria. Il corso di 36 ore si intitolava “ Realizzare torte, crostate e pasticcini mignon” e le lezioni si sono svolte nella Pasticceria DEG Bakery di Latisana di Dario Greco, la stessa della mega torta di Lignano In Fiore! Foto ricordo e dolci auguri

Latisanesi in giro…………

Un americano a Parigi si intitolava un famoso film, ora abbiamo un latisanese a Roma; Giuliano Pericolo ha partecipato alla riunione dei Cristiano Popolari di Giovanardi a Roma, venerdì scorso; durante la riunione sono stati aperti i microfono agli interventi dei vari delegati regionali, tra i quali appunto Pericolo. Toni forti, argomenti scottanti e un forte richiamo alla realtà e all’ipotesi di “Un’Altra Roma”, ovvero del centro destra del dopo Berlusconi. Applausometro al massimo e successo personale. Un altro latisanese è invece volato in Svezia, per organizzare la pattuglia italiana del torneo mondiale di Starcraft, un video gioco on line molto diffuso a livello planetario. In migliaia si sono ritrovati a Jonkoping per giocare a vari tornei con monte premi elevati. Una piccola Latisana che si fa conoscere nei pressi di Stoccolma. Saranno invece oggi a Trieste quelli di “Un’Altra Latisana”, il movimento politico – civico che occhieggia alla proposta di Bandelli nata con “Un’Altra Trieste” e che in pratica è il PDL2. In attesa di veder ricompattato il centro destra, si prendono posizioni in vista delle regionali e provinciali, e forse anche delle politiche. Infine parte da Latisana la proposta di fare “Un altra Lignano Sabbiadoro”, ovvero di correre con il PdL2 anche alle amministrative della vicina località turistica.

(ANSA) – Bibione, 19 GIU

Due uomini sono morti annegati oggi nel mare di Bibione, in provincia di Venezia. I due episodi sono avvenuti a poco distanza l’uno dall’altro. Una delle vittime e’ un turista tedesco 76enne, l’altro e’ un uomo piu’ giovane, non ancora identificato. I corpi sono stati notati affiorare sull’acqua. Quando i soccorritori li hanno raggiunti, per i due uomini non c’era piu’ nulla da fare. Sul litorale veneziano era una giornata di sole ma c’era forte vento, dopo i temporali della notte, ed il mare era mosso. (ANSA).

Passata la festa gabbato lo Santo

Basta la foto.

Condividi il post!

PinIt