aprilia, scuola di musica, Via Trieste, segnaletica e Grease

{jcomments on}Scuola di  musica, avanti adagio


Tutto come prima, anzi no. Per la Scuola “Comunale” di Musica la situazione è stata bloccata fino al 31 dicembre e per questi mesi la gestione ordinaria rimane in capo alla Pro Latisana. Come si ricorderà la convenzione tra il Comune e la Pro era in scadenza e il Comune promosse una sorta di bando di concorso o gara per avviare un nuovo rapporto con un’ Associazione che andasse alla gestione totalmente privata della scuola di musica. I tempi stretti, molto stretti, gli impegni di qualcuno e magari anche l’esistenza di un contributo sovra comunale che vincola la Pro Latisana all’utilizzo di quei fondi per una scuola di musica, il tutto mentre la gente chiedeva dei corsi e di iniziare le attività, tutto ciò ha indotto il Comune ad una proroga, ammessa dalla legge, e nel frattempo una soluzione verrà trovata. Al Bando avevano risposto in tre: la Pro Latisana, un privato udinese che non aveva i requisiti e il “competitor” più qualificato, ovvero la Fondazione Musicale Santa Cecilia di Portogruaro. Ora la palla torna in Municipio. Nel frattempo sono aperte le iscrizioni per l’anno scolastico 2011-2012.  Orario di segreteria: fino a venerdì 23 settembre  dalle 15.00 alle 19.00. Sabato 24 settembre ore 18.00 presso la sala ottagonale del Polifunzionale, via Goldoni 22,  incontro con gli insegnanti per la definizione di giornate ed orari delle lezioni.

Grease   (se vuoi leggere tutto l’articolo clicca su leggi tutto)

 

 

Sabato 1 ottobre alle ore 10.00 al Teatro Odeon di Latisana, spettacolo musicale dal titolo Grease, tratto dal famoso film con musica dei Bee Gees.Il musical è realizzato dal C.S.R.E di Latisana in collaborazione con i centri nuove opportunità di Rivarotta di Teor e di San Giorgio di Nogaro e con Meridiano 35 sempre di Teor. Ingresso gratuito.

Via Trieste e informazioni

Qui a fianco abbiamo pubblicato una garbata e preoccupata lettera di un cittadino di Latisanotta, che giustamente esprime delle riserve sulla pericolosità di Via Trieste e della situazione in generale delle piste ciclabili di Latisana. Non serve scomodare nessuno per sapere che non ci sono soldi e la situazione delle finanze pubbliche è molto pesante; pur  tuttavia continuiamo a non capire due cose: spese e silenzi. Si fanno delle spese assurde per progetti che nessuno chiede (la vela del centro servizi alla nautica e il museo di non si sa cosa dell’ex stazione ippica) e non si spendono soldi per cose che la gente manifesta come più importanti. Dietro c’è sempre quel male oscuro dei capitoli e dei vincoli di spesa, ovvero ti do i soldi per comperarti la bicicletta, ma se ti serve pasta e carne no, piuttosto muori di fame. Sono logiche solo politiche di cui al cittadino sfugge la ratio. Seconda cosa le informazioni; possibile che nessun amministratore risponda mai alle richieste pubbliche (ovvero qui pubblicate) della gente? Ma di cosa hanno paura? Ci dovrebbe essere anzi una gara per tacitare le proteste e dare soddisfazione all’ elettore ….e non solo in campagna elettorale! Auspico davvero la vittoria di mille Piraten Partei, ma di questo parliamo un’altra volta.

Aprilia in crisi?

Ma  è vero che sono quasi mille le barche che mancano all’appello nelle darsene di Aprilia Marittima?

Nuova segnaletica

Nuova segnaletica da ieri in Piazzale Osoppo; bene i due nuovi cartelli; per quello vecchio basterebbe levare l’anacronistico ( e defunto) “vino e sapori”.


Condividi il post!

PinIt