Argomenti di oggi: Carnevale a Latisana Capoluogo; Peperopoli; Consiglio Comunale; la “nuova” città della salute

Carnevale a Latisana Capoluogo

Il conduttore tv Roberto Mattiussi ( Cafè 24) ci segnala che per il 2014 non è prevista nessuna manifestazione di Carnevale in piazza a Latisana; dopo la bella giornata di domenica a Latisanotta, il prossimo appuntamento è per il 2 marzo a Pertegada. Dopo il flop della befanuta in piazza, sospesa a causa pioggia nonostante il giorno dopo, 6 gennaio,  ci fosse il sole, ora i bambini del capoluogo dovranno migrare nelle frazioni per divertirsi e mettersi in maschera. La cosa francamente non mi sorprende: nelle frazioni prevale il volontariato e la voglia di fare, nella pro capoluogo il bilancio e la lista della spesa: tot soldi = tot manifestazioni. Capacità di aggregare e di coinvolgere zero.

Consiglio Comunale

Convocato per il 27, giovedì, alle 18.30, con, praticamente, solo un ordine del giorno: la Città della Salute. Dopo l’approvazione dei verbali, la question time e un prelievo dal fondo di riserva, si parlerà appunto solo del progetto della Città della Salute.

La “nuova” Città della Salute

Sala pienissima, gente in piedi, ospiti di riguardo (Savino e Riccardi) ad ascoltare la capogruppo di Forza Italia Micaela Sette e soprattutto il Sindaco Benigno nella sua relazione sul famoso progetto della Città della Salute. Dopo moltissime discussioni, sia in consiglio che in piazza e dopo innumerevoli interventi sulla stampa, finalmente è stata fatta chiarezza sulla situazione attuale, che è abbastanza diversa da quella illustrata a suo tempo all’Odeon e in Municipio. Il nuovo progetto, che dovrà essere licenziato giovedì in consiglio e presentato in Regione entro il 28 ottobre, prevede di costruire una nuova Casa di Riposo da 80 posti (56 attuali + 25 in aggiunta), compresi i casi acuti e di Alzeheimer, moderna e funzionale, e di spostare nella vecchia sede dismessa gli uffici dell’Ambito, quelli del Distretto ed anche quelli della Casa di Riposo. Verrà anche rivista la sistemazione urbanistica con parcheggi e viabilità, mentre l’Hospice resterà dov’è e anche la RSA, in attesa di una sua sistemazione. Da dividere con l’Azienda Sanitaria compiti e spese per parcheggi e viabilità e servizi di riscaldamento e raffreddamento. Un taglio abbastanza vistoso al vecchio e alle polemiche e una soluzione, fatta coi 3 milioni della Regione e col Lascito Toniatti, che pare sia maggiormente in linea con le aspettative dei più. Dopo la relazione del Sindaco, dibattito e interventi dei due referenti regionali.

DSCN4465

DSCN4468

…e a Paperopoli, che si dice?

Per il Carnevale di quest’anno, occorre andare a Latisanotta o a Pertegada; in piazza la Pro Capoluogo non organizza nulla……

piero andrea carnevale

Condividi il post!

PinIt

15 commenti su “Argomenti di oggi: Carnevale a Latisana Capoluogo; Peperopoli; Consiglio Comunale; la “nuova” città della salute”

  1. Gedeone ha detto:

    Ma è mai possibile che per avere a Latisana un rappresentante politico regionale dobbiamo scomodare Riccardi da Codroipo, Cargnelutti da San Giorgio, Paviotti da Cevignano, Colautti da Udine o la Savino da Trieste. Questo purtroppo è il risultato di una strategia politica voluta da chi ha guidato in questi ultimi anni il centro destra a Latisana, mirata ad eliminare chi non era ossequioso. Risultato dimezzati i consensi e alle Regionali,il candidato del PDL locale si è trovato con una concorrente della sua stessa lista la Iurettig, suo fratello Lanfranco e il suo ex assessore Simonin, risultato tutti a casa. Forse è arrivato il momento di dare spazio a personaggi più giovani come Benigno?

  2. il_bacucco ha detto:

    bella domanda

  3. Annamaria ha detto:

    Si è voluto “omaggiare” le famiglie con il ritorno delle giostre nello stagno vicino al cimitero, e non si è organizzato nulla per una festa che è tra le più antiche. Non credo sia solo un problema di bilancio, è la pochezza di idee e voglia di fare. Invece che un toro alla brace questa volta si poteva portare in piazza un toro meccanico, su ebay lo noleggiano a 150 euro…

  4. il_bacucco ha detto:

    @ annamarina c. specifichiamo che parliamo di latisana capoluogo, latisanotta e pertegada sono bravi.

  5. Annamaria ha detto:

    assolutamente SI, i miei figli domenica a Latisanotta c’erano e si sono divertiti tantissimo, praticamente con niente… un plauso ai due animatori simpatici e a misura di bambino. Bravi.

  6. Gedeone ha detto:

    Ma la signora con il microfono in mano non aveva detto che sarebbe stata a casa con i suoi figli???

  7. @Gedeone: Forse è arrivato il tempo di non scomodare più i politici da strapazzo e fare noi cittadini la politica…

  8. Marta ha detto:

    Bellissima la festa a Latisanotta, adatta a grandi e piccini, siamo tornati a casa distrutti dalle tante corse! Bella l’animazione, il buffet e la lotteria. Il centro? Shopping e shopping…. ma per chi? Che delusione… forse sarebbe meglio tornare a vivere in qualche piccolo paesello. Il buono di Latisana, per chi vive in centro? La vicinanza con la stazione, con gli autobus e con l’ospedale…. per il resto la bocciatura è assicurata.

  9. Franco ha detto:

    Benigno giovane? ma se è nato vecchio (politicamente naturalmente)

  10. Barbara ha detto:

    Ma la PRO Loco riceve dei fondi per PROmuovere? Se sì, come vengono spesi? Solo per San Martino e Settembre Latisanese? Che ritorno economico e di immagine hanno le due manifestazioni? Esiste un controllo tra i fondi investiti e i risultati ottenuti? esiste almeno una piccola lista di obiettivi da raggiungere per ogni evento organizzato? Così, giusto per capire se il denaro viene investito nel modo giusto, è un semplice esercizio di economia domestica che ogni famiglia fa a casa propria, credo…

  11. Antonio Gaudiano ha detto:

    Il giorno che chiederanno il centro al traffico tutto cambierà e vedrete che anche il carnevale sarà una naturale conseguenza.
    Quello che faccio fatica a capire e come mai a Latisana si ostini a credere che una persona in macchina in corsa riesca a vedere una vetrina e a comprare un articolo, a differenza del cammino lento, veloce o che sia di una passeggiata in piazza.
    Credo siano meno di 500 metri da chiudere al traffico, anche se io chiuderei da via sotto povolo con traffico convogliato fuori dal centro.
    Più spazio a famiglie e ragazzi in centro e il resto viene da se. Questa politica l’hanno adottata gli outlet con grande successo, dove devo ancora vedere sfrecciare un auto nei viali pieni di gente. Sicuramente non avremo un affollamento simile ma son sicuro che il centro sarebbe più animato e vivo.

  12. Alex ha detto:

    Ma quello in seconda fila , con la sciarpa blue, non è Mr 36.000 €?

  13. il_bacucco ha detto:

    @ alex ..non capisco a cosa ti riferisci…….

  14. marco zanetti ha detto:

    il carnevale è tutto l’anno da noi, mamma esclusa… questa la lascio a pochi…

  15. il_bacucco ha detto:

    @ marco. non avendola capita, ho però corretto la parola “anno” aggiungendo una “n”; non si sa mai…..

I commenti sono disabilitati.