autunno, pattinaggio, tramontin, arte di strada, moda in piazza, vino, via tisanella

Via Tisanella, riceviamo e volentieri pubblichiamo

Da: Emanuele Bianco

da paola e mani via tisanella 1

Oggetto: VIA TISANELLA, UN RISCHIO PER…

Salve, scrivo per porre la vostra attenzione su un tragitto stradale  che, a mio parere e probabilmente non il solo, è un pericolo sia per i pedoni che per gli automobilisti visto anche il grande numero di macchine che la percorrono, nello specifico voglio mettere in evidenza la totale mancanza di un attraversamento pedonale per tutta la tratta che porta dalla rotonda “LIDL” fino all’incrocio delle scuole elementari, ovvero, nel tragitto moderatamente lungo, si trova un unico attraversamento che a parer di logica non trova alcun senso, visto che porta dritto per i campi. Inoltre tengo a far notare che ,la tratta, comincia sempre di più a somigliare ad un circuito da gara, visto che la velocità dei 50 km/h è totalmente ignorata da tutti, complice anche la mancanza di una adeguata rete di sistemi di rallentamento. Per ultimo, ma non per importanza, segnalo che la pista ciclabile adiacente alla via in questione, oltre a trovarsi in condizioni a dir poco disastrate, trovano anche spazio lampioncini, che una volta, e che per colpa di qualche incivile, provvedeva a illuminare il percorso dei poveri pedoni, adesso si trovano totalmente distrutti e con i fili della luce scoperti che potrebbero mettere in pericolo la vita dei nostri figli. Alla luce di quanto descrivo , spero che la mia segnalazione non passi inosservata e che grazie al vostro utilissimo canale possa trovare sbocco per una soluzione che potrebbe migliorare la vita di noi tutti concittadini di Latisana. Posso allegare foto della mia testimonianza. Saluti – Emanuele Bianco

n.d.b. siamo certi che l’Assessora alla Sicurezza Maddalena Spagnolo leggerà con attenzione.  segue – da paola e mani via tisanella 2

da paola e mani via tisanella 3

da paola e mani via tisanella 4

da paola e mani via tisanella 5

da paola e mani via tisanella 6

Corso di avvicinamento al vino, dal 6 settembre a Lignano Sabbiadoro

DSCN9106

Moda in Piazza, sabato 7 settembre 2013

DSCN9104

Teatro di strada

Per chi fosse interessato, dopo Zoppola e Latisana, ora tocca a Caorle:

http://www.lalunanelpozzofestival.it/

Loris Tramontin “re dei concerti” ospite-relatore alla conviviale del club SKAL mercoledì 28 agosto 2013 all’hotel ristorante President Lignano

SKAL28082013Tramontin

Ospite e relatore della serata di mercoledì 28 agosto alle ore 20.00 al ristorante e hotel President Lignano, è stato il “re dei concerti” Loris Tramontin che con Azalea ha firmato alcuni degli eventi musicali più importanti nella nostra Regione: dal Bruce Springsteen a Madonnna, dai Cold Play a David Guetta di qualche settimana fa a Lignano, solo per citarne alcuni. La serata è stata quindi l’occasione per ragionare insieme a Loris sul tema dell’intrattenimento e dei concerti quali iniziative importanti per lo sviluppo di un asset strategico per la Regione Friuli Venezia Giulia qual è il turismo. Tanti gli interventi dei soci SKAL e degli amici al “patron” dei concerti Tramontin, tra cui quelli del sindaco di Lignano Sabbiadoro Luca Fanotto e di Latisana Salvatore Benigno. Un sogno nel cassetto di Loris Tramontin? Un festival musicale della durata di diversi giorni in Friuli Venezia Giulia. Presenti tra gli altri gli onorevoli Giorgio Santuz e Danilo Moretti, l’ex sindaco di Lignano Sabbiadoro Silvano Delzotto e quello di Latisana Micaela Sette e il direttore marketing di Turismo FVG Alessandro Gaetano.  Ecco il menù della serata: gratinato misto (scampi-gamberoni, capesante e aragostella); strigoli bianchi con fasolari e zucchine; rosellina di branzino con losanghe di versure glassate; torta diplomatica; vini dell’azienda vitivinicola Isola Augusta in abbinamento. In allegato la foto di rito di consegna del gagliardetto SKAL da parte del presidente Giorgio Ardito a cui Loris Tramontin ha contraccambiato con la consegna di una foto del concerto di David Guetta. Grazie per la collaborazione. Cordiali saluti . Presidente club SKAL 105° FVG Giorgio Ardito

Pattinaggio a Latisana

skate

Si ricorda a tutti che dal 24 settembre riprenderanno i corsi della scuola di pattinaggio artistico di Latisana “Skate Academy” presso il palasport di via Bottari;  ci troverete nei giorni di martedì dalle 16.30 il venerdì dalle 16 e 30 e il mercoledì dopo il 24 settembre dalle 15.30 per qualsiasi informazione o preiscrizione contattare il num. 329 70 111 53.  La scuola è visibile su Facebook: “Asd skate academy latisana”

Autunno

immagine di Sara Gavioli, migrazione

Ci avviciniamo settimana dopo settimana a metà mandato amministrativo, ovvero due anni e mezzo dopo le elezioni; tenendo conto che gli ultimi due mesi prima delle elezioni non si fa amministrazione, metà mandato cade praticamente a settembre. Probabilmente ci sbagliamo e probabilmente ci hanno detto delle bugiette, o forse no, ma ci pare proprio che qualcosa debba accadere all’interno sia della maggioranza che della minoranza. Partiamo dal centro destra. I due consiglieri Orlando Fantin e Sergio Simonin…..si vabbè dai centro six, abbiamo scherzato….., rappresentano l’esperienza e la conoscenza, ma difficilmente si può ipotizzare che alla soglia dei 70 anni verranno ripresentati alle prossime amministrative, e quindi occorre lanciare in pista dei giovani. I primi quattro non eletti sono Luca Abriola, Carla Antoniali, Ippolito Di Martino e Lorenzo Fabbro; possibile una staffetta con almeno uno degli attuali consiglieri comunali. Più complicata la situazione nel centro destra, quello vero. Micaela Sette, dopo la battuta d’arresto alle regionali e sfumata la possibilità di subentro a Trieste, potrebbe rientrare con la delega alle finanze e il ruolo di vice sindaco, per avere quella visibilità che oggi è preclusa. Inutile chiedere a lei, smentirebbe fino alla firma dell’accettazione. I due giovani dal risultato brillante alle elezioni, Elena Spagnolo e Sandro Vignotto, che hanno più voti dell’assessore Garbuio e quasi assessore Iuretig,  vantano un accordo col Sindaco appunto di subentro a metà mandato e crediamo che Benigno dovrà tenerne conto. Da vedere chi esce: nomi non ne facciamo per non incappare in figuracce, ma per ¾ della giunta ci sarebbe pronte valide motivazioni, di carattere politico, etico, di opportunità, di impegno, di rappresentanza geo politica  ecc ecc. Insomma nessuno è intoccabile e tutti hanno la sedia traballante e, a dire il vero, qualcuno ha anche già pronte le valige per spostarsi di banco senza creare problemi. Autunno: cadono le foglie, volano gli uccelli e i nuovi assessori saranno più belli!

Condividi il post!

PinIt