bar preferito, top 5, moda, figurine, bombe, rivista, intervento e gattino

Latisana quarta

Sul Messaggero Veneto da qualche giorno ha preso il via il Concorso “Vota il Bar Preferito” di Udine e della sua provincia. Sorprendentemente il Bar Rossito di Latisana è al quarto posto, primo dei non udinesi. Preferito non significa bello o accogliente o particolare o elegante o….. Preferito significa preferito, con buona pace di ambienti eleganti e raffinati, enoteche fornite e alla moda, wine bar di classe, rum bar per clientela sofisticata, caffetterie alla francese, locali con investimenti milionari o con camerieri  e cameriere da passerella. Preferito significa “preferito”, e quindi onore al merito al Bar Rossito di Piazza Caduti della Julia. Gli altri di Latisana? ….possono chiudere.

La “grande” Moda a Latisana

Di passaggio da una capitale mondiale all’altra, si è fermato a Lignano Sabbiadoro  Antonio Franceschini, responsabile nazionale di CNA Federmoda, ovvero la più grossa associazione di case di Moda italiana. A CNA Federmoda aderiscono praticamente tutte le più grandi forme italiane e quindi mondiali e la Confederazione è assai impegnata per promuovere il prodotto fatto in Italia in tutti i mercati mondiali. In luglio, per esempio, tutte le firme più prestigiose, affiancate da giovani talenti emergenti, saranno a Tokyo per una grande iniziativa promozionale. Franceschini era a Lignano Sabbiadoro per dare concreto appoggio alla manifestazione “Moda d’Autore” che si svolgerà a Lignano Sabbiadoro, Terrazza a Mare ed altre location, ai primi di luglio, e viene organizzata dalla latisanese Modashow.it. La presenza di CNA Federmoda è importante e qualificante perché, come ci ha spiegato Franceschini, l’associazione è molto interessata ai nuovi talenti e a spingere perché i giovani possano ricavare uno spazio e cogliere le opportunità che questo mondo difficile può ancora offrire. Fare azione sindacale per gli associati, agire collettivamente all’estero, e creare situazioni di visibilità per i giovani stilisti, sono componenti fondamentali dell’azione di CNA. In questo contesto, Moda d’Autore, principale vetrina del Nord Est per i giovani stilisti, si inserisce perfettamente in questo scenario e la manifestazione lignanese ha già avuto segnali d’attenzione in tutta Italia.

Da Nicola riceviamo e volentieri pubblichiamo

Oggetto: Salvato Gattino Via Isonzo di Latisana.

Alle ore 09.40 di oggi sabato 19 Maggio 2012 in via Isonzo ho probabilmente salvato la vita ad un gattino di pochi mesi che era andato ad incastrarsi nel passaruora di un veicolo in transito. Recuperato con l’aiuto della conducente e di un altra avventrice il gattino  l’ho portato al nuovo punto veterinario di Paludo Via Tisanella dove la dott.ssa Laura attualmente se ne sta prendendo cura. Spero che il gattino si salvi! Se nelle vicinanze di via Isonzo c’è qualcuno a conoscenza di gatti che hanno partorito da poco prego contattarmi al 3280030083 Nicola. Appello al vostro buon cuore.

Album di figurine

Come in altri Comuni della regione e d’Italia, anche a Latisana sono stati realizzati e messi in vendita gli album di figurine dei giovani atleti della zona. Si tratta di due album che ospitano le figurine di tutti gli atleti delle società sportive; in tutto 16 società e centinaia di figurine; li trovate in edicola, ecco la foto.

Mostra bombardata

Inaugurata ieri al Polifunzionale la Mostra: “Latisana e San Michele ieri e oggi”, con fotografie e quadri e testimonianze del drammatico perio del maggio del 1944 con i pesanti bombardamenti degli alleati nella zona del ponte ferroviario e stradale sul Tagliamento. Nella foto parte dell’allestimento.

Da Maurizio riceviamo e volentieri pubblichiamo ( a proposito dei consigli in diretta)

Volevo informare il sig. Fabio che, avendo anche Ronchis lo stesso problema circa i Consigli comunali on-line, sulla pagina facebook “Per Ronchis” hanno pubblicato in proposito questo articolo che copio incollo: “Non riesco a immaginare quali possano essere le difficoltà per la pubblicazione in tempi ragionevoli degli atti ma in alternativa eccovi un suggerimento. Molti comuni trasmettono il Consiglio Comunale in diretta su Internet (streaming web) grazie ad una piccola telecamera, chiamata webcam, installata proprio all’interno della sala dove il Consiglio Comunale si svolge. Qualcuno potrebbero sollevare delle obbiezioni, tirando principalmente in ballo la oramai abusata parola “privacy”. A questo riguardo vorrei sottolineare un paio di cose. Innanzitutto non si capisce perché alcuni amministratori abbiano questa “paura” di essere ripresi da una telecamera durante i lavori del proprio Consiglio Comunale dato che molti di loro hanno fatto a gara per promuovere la propria immagine in campagna elettorale. Oltretutto sembra assurdo che, una persona volontariamente candidatasi per un incarico pubblico, abbia poi timore di farsi vedere all’opera proprio dai cittadini che lo hanno eletto. In seconda analisi occorre sottolineare che il Garante per la privacy si è espresso a favore delle riprese nei Consigli Comunali a unica condizione che i partecipanti ne siano a conoscenza (http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?ID=44094). Per quanto riguarda la parte tecnica, l’intero impianto di registrazione, trasmissione e memorizzazione ha un costo davvero esiguo, essendoci addirittura siti web che offrono questo sevizio gratuitamente. Occorre semplicemente una webcam professionale, un pc e una connessione a internet. Più delle difficoltà tecniche e burocratiche, è la volontà politica degli amministratori che potrebbe porre freno a questo moderno strumento di democrazia partecipativa. “

Latisana sulla rivista

Grazie alla segnalazione di Valerio Formentini, citiamo la rivista “Sot la Nape” che nell’ultimo numero dedica molto spazio a Latisana, con un articolo di Vinicio Galasso che parla di Antonio Gaspari. Per chi volesse leggere l’articolo, si trova anche in biblioteca.

Messaggero’s Top Five

Rubrica settimanale delle migliori notizie della stampa locale, dal 13 al 20 maggio 2012

1° posto:  5 Stelle

Anche a Latisana. Lo leggiamo sul Gazzettino di martedì; la coordinatrice è Floriana Antonelli che segue tuta la Bassa Friulana.

2° posto: Asilo. Asilo

Giovedì sul Mv leggiamo “dietrofront della giunta su rette e scuolabus”;  nell’articolo viene fatto il resoconto della affollata riunione fatta in Municipio e dell’impegno a rivedere  i costi per l’utenza. Sollevato anche il problema della mensa delle medie.   A fianco si parla delle attività dell’Asilo De Egregis Gaspari e di quello che vi viene organizzato.

3° posto: Incidente

Domenica cronaca da Latisanotta per un incidente che ha coinvolto un trattore ed un papà col bambino sulla bicicletta. Lo scontro impari in Via Ronchis e ricovero in ospedale a Udine; si legge di una situazione non grave per fortuna. Anche sul Gazzettino troviamo la notizia.

4° posto: Concorso Jazz

Martedì sul Mv il comunicato stampa del concorso Jazz che si svolgerà a Aprilia Marittima in giugno; articolo e foto di Andrea Tognato.

5° posto: Diritti dell’Infanzia

Mercoledì sul Mv l’annuncio dello spettacolo e manifestazione che si svolgeva la stessa mattinata all’Odeon; presenti circa 400 bambini delle elementari della zona.

6° posto: Ragazzi e  Carabinieri

Mercoledì sul Mv foto e resoconto della serie di incontri fatti dai Carabinieri con i ragazzi delle scuole di Muzzana, Precenicco, Palazzolo, Latisanotta e Latisana e delle visite esterne fatte a Rivignano, San Giorgio di Nogaro e Pozzuolo. Educazione e anche divertimento, oltre a spiegazioni utili.

7° posto: Scuole di Danza

Domenica sul Mv l’annuncio della riunione delle tre scuole di danza per i relativi saggi di fine anno; tre realtà in concorrenza riunite dall’assessorato alla cultura.

8° posto: Farmacia

Sabato sul Mv una nota del centro sinistra che chiede spiegazioni sulla farmacia di Aprilia Marittima; ne avevamo parlato anche noi qualche tempo fa. Sottolineati i due pareri negativi dell’azienda sanitaria e dell’ordine dei farmacisti.

Non Classificate

Ci sono anche le notizie-che-non-ci-sono, ovvero quello che si poteva scrivere e non si è scritto, magari perché non sono notizie o non sono degne di nota o chissacché.

N.C. 1) Bombardamenti

Venerdì sul Mv tutta una pagina dedicata al ricordo dei bombardamenti del 1944. Interviste, ricordi fotografie, programma della manifestazione che vede assieme Latisana e San Michele al Tagliamento. Roba del 1944.

N.C. 2) Cittadella della Salute

Venerdì sul Mv lo stesso comunicato che abbiamo pubblicato noi, con l’intervento di Orlando Fantin molto critico sul progetto della Cittadella della Salute tra Casa di Riposo e Ospedale.

N.P.  Il Bacucco lettore

La Pagella del Bacucco. Voti con ironia ovviamente

Voto 4

4 come la posizione del Bar Rossitto nella classifica del Messaggero Veneto sul Bar Preferito. Preferito non è contestabile, ma in tutta la Regione, essere al 4° posto…

Voto 4 e 2

Come la quarta Farmacia che la Giunta ha stabilito andare a Aprilia Marittima, invece che a Paludo o Latisanotta o Bevazzana; 2 i pareri contrari, dell’Azienda Sanitaria e dell’Ordine dei Farmacisti.

Voto 33

Come gli anni di gestione del Bar Olimpico, che ora ha dei nuovo titolari

Voto 1944

Come l’anno del bombardamento; ma occorreva dedicare tempo e soldi e energie per una rievocazione di un bombardamento di quasi 70 anni fa?

 

per il commento…….

Condividi il post!

PinIt

7 commenti su “bar preferito, top 5, moda, figurine, bombe, rivista, intervento e gattino”

  1. matteo ha detto:

    Caro Bacucco, vorrei capire da dove hai appreso la notizia del 4° Posto del Bar Rossitto, sul Messaggero si legge il regolamento del concorso: “Le estrazioni. Nel corso del concorso saranno effettuate 4 estrazioni periodiche più una estrazione finale. Le estrazioni periodiche si terranno il 21 maggio (tra tutti i coupon pervenuti tra il 6 e il 20 maggio); il 5 giugno (coupon pervenuti dal 21 maggio al 4 giugno); il 20 giugno (tagliandi arrivati tra il 5 e il 18 giugno) e il 5 luglio (tra il 20 giugno al 4 luglio). Il 20 luglio invece si terrà l’estrazione finale tra tutti i coupon arrivati nel corso dell’intero periodo e fino al 19 luglio, termine ultimo per la consegna di tutti i coupon collezionati.” Come si fa quindi il 19 maggio ad avere già una classifica quando la prima estrazione è prevista per il 21???

  2. il_bacucco ha detto:

    ecco qui, trovi la foto inserita nell’articolo il bacucco (di solito) non dice balle.

  3. Massimo Della Siega ha detto:

    “…ma occorreva dedicare tempo e soldi e energie per una rievocazione di un bombardamento di quasi 70 anni fa “ ?! Ma sì , perché studiare la storia nelle scuole dell’obbligo? Perché ricordare la Shoah ed Hiroshima dopo tanti anni? Perché ricordare una cosa “banale” come un evento che rase al suolo mezzo paese ed ammazzò parecchie persone , inserito in un fatto “marginale” come la seconda guerra mondiale? … Ma stiamo scherzando ?

  4. il_bacucco ha detto:

    e la grande gelata del ’29? e le invasioni barbariche del 1016? e la devastazione delle cavallette di fine ‘700? cavolo occorrerà un anno di 700 giorni per commemorare tutti gli avvenimenti…..

  5. formentini valerio ha detto:

    Riguardo la commemorazione dei bombardamenti del 1944 bisogna dire che ogni anno vengono ricordati con una S. Messa. Quest’anno la Amministrazione Comunale ha voluto fare di più, senza aspettare a mio avviso il 2014 (come che qualcuno possa farla al suo posto!) per una celebrazione più articolata. Credo tuttavia che (non ho visto i bilanci) che la spesa non sia stata rilevante, ma come al solito una cosa fatta all’ultimo momento e per non fare il solito disfattista latisanese, anch’io ho partecipato con qualche foto. Del resto anni fa, alla ricorrenza del 50° anniversario sono usciti addirittura due distinti volumi con tante foto e testimonianze che non so proprio cosa si possa dire ancora. Se invece si pensa che ancora del lavoro resti da fare, ci si muova per realizzare qualcosa per il 2014.

  6. Luca ha detto:

    Sig. Matteo (mauro) … Il bacucco legge e sa leggere ed informarsi bene 🙂 basta un http://www.messaggeroveneto.it … il bacucco “ballizza” poco e nulla! 🙂

  7. Marco ha detto:

    Ciao. Volevo “quotare”, come dicono i più giovani, il commento di Massimo Della Siega. Restando un po’ stupito della posizione del Bacucco. Si può discutere sui soldi spesi (pochi, spero), ma non su tempo ed energie dedicate alla ricorrenza.
    Sforzi apprezzati, vista la grande partecipazione di sabato (c’era chi i bombardamenti li ha vissuti e c’erano i parenti dei tanti latisanesi caduti sotto quelle bombe, caro bacucco, ai quali la tua affermazione potrebbe addirittura sembrare irrispettosa). Piuttosto, ci sarebbe da puntualizzare sull’organizzazione approssimativa.
    Ma di sicuro è anche da questo tipo di consapevolezza storica che nasce il senso di comunità. Quello che Latisana sta perdendo. Altrimenti, cosa resta? Costa, polenta e asparagi?

I commenti sono disabilitati.