barche incendiate, messaggero top 5, Passione di Cristo, articoli simili, tosap, sigarette finte, sindaci differenti, pagella, epigrafi e tra terra e mare

Riceviamo, sorridiamo, e volentieri pubblichiamo

A me è sembrato (pur con una luce non ottimale!) un cartello  umoristico. Lo spazio sarà mio…il più tardi possibile! e se lo pensi anche tu, utilizzalo pure! Mandi. Valerio

Spesso la comicità migliore è quella involontaria; il cartello in sé è normale, visto in mille posti in tutta Italia, ma con l’aggiunta delle epigrafi sotto, l’invito a…occupare lo spazio…davvero diventa comico e anche un pò porta sfiga. . Fotografato a Latisanotta.

Venerdì 29 marzo in Duomo a Lignano Sabbiadoro — segue  — clicca —

Venerdì 29 marzo 2013, dalle 21.00 alle 22.30, in Duomo di Lignano Sabbiadoro: racconto della sofferenza, morte e resurrezione di Gesù, a cura dei giovani della parrocchia ed in collaborazione con il “Comune di Lignano Sabbiadoro” ed il circolo musicale “Luigi Garzoni”

Da Davide riceviamo e volentieri pubblichiamo

Commento:  A prescindere dalla mia personale opinione sui progetti e i relativi comitati contrapposti, credo che l’iniziativa possa rientrare nei parametri di esenzione dalla tassa (regolamento comunale art. 1 comma 2 e art. 30 lett.d) e, se così fosse, si potrebbe chiedere il rimborso ai sensi dell’art. 34 del medesimo regolamento, che si può trovare qui:

http://www.comune.latisana.ud.it/typo3/index.php?id=41&tx_abdownloads_pi1%5Bcategory_uid%5D=39&tx_abdownloads_pi1%5Bcid%5D=132&cHash=6948250655

Sarei inoltre curioso di sapere se la legge è davvero uguale per tutti e se, quindi, il pagamento della tosap viene richiesta anche, ad esempio, ai gazebo dei vari partiti politici… per fugare qualunque dubbio e illazione, sarebbe carino che uno di questi (mi viene in mente la lega, ma ce ne saranno sicuramente altri) potesse documentare su questo blog il relativo versamento effettuato…

I Sindaci differenti

Ieri, sabato, alla stampa il sindaco di Pordenone Pedrotti dichiarava: ..” «In Comune basta metà personale, ma non posso cacciarli» Poi argomentava la frase con dettagli e particolari. A Latisana, in consiglio comunale, il sindaco di Latisana annunciava l’assunzione di una mega dirigente da 50.000 euro all’anno, con altri costi aggiuntivi. Diversa filosofia e diversa impostazione. Poi  giudicate voi.

Articoli simili

Avete notato come certi, …certi.. , articoli su Messaggero e Gazzettino siamo molto simili?

Errata corrige

Vi abbiamo detto che apre un negozio di sigarette elettroniche, quelle finte insomma. Ci siamo sbagliati. Ne aprono due, uno anche in Via Rocca

barche incendiate su  www.lignano-sabbiadoro.it

TRA TERRA E MARE

Festival Internazionale delle Arti di Strada della Riviera Friulana, 2^ edizione; 05-11 agosto 2013. Nei comuni di Latisana, Lignano Sabbiadoro, Marano Lagunare, Palazzolo dello Stella, Precenicco, Ronchis

Messaggero’s Top Five

Rubrica settimanale delle migliori notizie della stampa locale, dal 17 al 23 marzo 2013

1° posto: Politica e città della Salute

Domenica sul Gazzettino i primi nomi dei candidati; troviamo Ezio Simonin, con la lista Cittadini e Maddalena Spagnolo con la lista Lega nord. Altri nomi sono attesi lunedì. Lunedì i nomi completi con il piccolo “giallo” di Paolo Della Mora nella lista del PdL; in molti hanno pensato a Paolo Dalla Mora, fratello di Antonio del ristorante Alle Griglie. Politico, viene definiti dal sindaco il Comitato Toniatti, sul Messaggero di martedì; così si spiega la richiesta della Tassa di occupazione suolo pubblico per il banchetto per la raccolta delle firme. Se non era politico non pagava? Commerciale paga, politico paga, chi non paga allora? Solo le Onlus? A ok….. Poi nel resto dell’articolo, abbondantemente tagliato, spiega le ragioni della Città della Salute e annuncia un incontro con  la popolazione sul tema. Mercoledì sia Gazz che Mess riportano le dimissioni da candidato alle provinciali per la Lega Nord di Francesco Scottà, latisanese, che come la concittadina Maddalena Spagnolo, si lamenta per il mancato profondo rinnovo delle liste. Rispetto a chi è coerente e fa un passo indietro. Sul Gazzettino di giovedì si riporta il comunicato dell’Assessora Seganti, della Regione, che annuncia in una risposta in aula, l’approvazione del progetto da parte del Comune; poi si citano i 3 milioni di euro, senza distinguere se sono della Regione  o del Comune o dell’Azienda Sanitaria. Venerdì sul Messaggero il Sindaco spiega i punti all’odg per quanto riguarda i PAC. Si tratta solo di un avvio di procedura, con 60 giorni di tempo per le parti di dedurre e fare opposizione.

2° posto: Superenalotto

Magari c’è qualcuno di Latisana o di Lignano tra i 40 sistemisti di Palazzolo dello Stella che hanno vinto un pacco, 53 abbondanti, di milioni di euro, centrando il “6”. Ampio spazio, foto e interviste su entrambi i giornali e anche su tutta la stampa on line e nelle televisioni anche nazionali; bella cosa. Lunedì sia Gazz che Mess ritornano sull’argomento della mega vincita, con foto, interviste e prime ammissioni e primi nomi; curioso l’intervento del Sindaco e del Parroco che chiedono un contributo per la comunità, magari per l’Asilo. Martedì entrambi i giornali seguono la notizia, con foto e interviste a tutta pagina; trapelano i primi identikit e si fanno le prime descrizioni dei vincitori, che potrebbero essere meno di 40, ovvero qualcuno ha comperato 2 o più quote. Wow. Mercoledi addirittura banche e operatori economici alla caccia dei vincitori…..speriamo li lascino in pace. Giovedì cala l’interesse e gli articoli sono più piccoli; sul Gazzettino si parla di vincita spalmata su tutto il territorio e non solo nel centro del paese, meglio così. Venerdì si parla di un minore tra i vincitori, ma l’edicolante smentisce….. vabbè..

3° posto: Nautica

Domenica sul Messaggero doppio articolo che parla di nautica e di turismo.  Nel primo parla la Regione, Edi Sommariva, che  fa una analisi del comparto nautico in generale. Nell’altro si parla del salone della nautica usata di Aprilia Marittima, che ha aperto ieri e si contano i giorni per il dragaggio dei canali dopo le varie vicissitudini burocratiche.

4° posto: Violenza

Domenica sul Gazzettino articolo cronaca del convegno di venerdì sera dedicato alla violenza sulle donne, con drammatiche testimonianze.

5° posto: Ragazzi

Mercoledì sul Mess l’iniziativa dei ragazzi di tutta la zona, che andranno in piazza in vari comuni per diffondere le loro idee sul futuro del territorio; bella cosa.  Giovedì sul Gazzettino si riprende la notizia del doppio appuntamento: consiglio comunale dei ragazzi e celebrazione della giornata mondiale dell’acqua. Bene. Giovedì il Mess dedica ben due articoli alla giornata mondiale dell’acqua e al consiglio comunale dei ragazzi, e parla anche delle ultime iniziative della biblioteca e dei laboratori.

6° posto: PAC

Giovedì sul Messaggero la prevedibile risposta di una delle due società alle quali il Comune vuole revocare il Piano Attuativo Comunale, ovvero la possibilità di costruire, a ridosso dell’autostrada e in zona “Coin” a Bevazzana.  Quelli della zona commerciale hanno diffidato il Comune e preannunciato azione legale e richiesta di risarcimento; la decisione sarà stata presa nel co.co. di giovedì sera.

7° Posto: Patente via

Sabato sul Messaggero la cronaca di un ubriaco al volante, fermato sulla 354 a Gorgo, mentre procedeva a zig zag. Tasso di alcool alle stelle, patente via e auto confiscata. 61 anni di Udine, in vacanza a Lignano.

8° Posto: Incidente

Mercoledì sia Gazz che Mess riportano l’incidente avvenuto a Aprilia Marittima la mattina di martedì; una mamma che aveva accompagnato  i figlio a prendere l’autobus, è stata investita mentre attraversava la strada; pare nulla di serio a leggere i giornali.

Non Classificate

Ci sono anche le notizie-che-non-ci-sono, ovvero quello che si poteva scrivere e non si è scritto, magari perché non sono notizie o non sono degne di nota o chissaché.

N.C. 1) Fermenti

Venerdì sul Messaggero viene annunciata l’assemblea dei soci e il pomeriggio di degustazioni di ieri alla Bella Venezia.

N.C. 2) Agmen

Venerdì sul Mess viene annunciato il mercatino di Piazza Garibaldi di ieri e stamattina.

N.C. 3) Lezione di Jazz

Se ne parla mercoledì sul Mess;  si è tenuta giovedì scorso.

N.P.  Il Bacucco lettore

La Pagella del Bacucco. Voti con ironia ovviamente.

Voto 4 (di Latisana), 2 (i Sette), 5 (latisanesi)

Quattro i candidati di Latisana alle regionali: Micaela Sette, Lanfranco Sette, Ezio Simonin e Lauretta Iuretig; poi c’è il latisanese Patrizio Rassatti che abita a Aiello e poi ci sono quelli di Lignano che pescano voti in zona, tipo Stefano Trabalza. Non c’è nessun latisanese tra i grillini. Con tre liste a spartirsi la torta e Bandelli a fare da quarto ( mi passate la battuta che Micaela e Lanfranco giocano a……. tressette col morto?……), c’è forte rischio che in Regione non ci vada nessuno. Era forse meglio concentrarsi solo su uno e portare a casa un risultato. Speriamo bene.

Voto un migliaio e forse più e  Voto 19

Le firme che sono state raccolte dal Comitato per la difesa del Lascito Toniatti; la motivazione è quella di evitare gli sprechi e di spendere i soldi solo per gli anziani di Latisana. Sono molte e saranno di più e forse in Comune una riflessione sarà opportuno che venga fatta; ex caserma, museo, piazza di Pertegada, stiamo già spendendo molto. Forse troppo? Voto 19 come gli euro chiesti dal Comune per la tassa occupazione suolo pubblico al Comitato per mettere i banchetti. La cosa è talmente inverosimile che non merita nemmeno commento. MI auguro solo che quei 19 euro vadano spesi dal Comune a fin di bene.

Voto 10, 9, 1, 2

Dieci i voti della maggioranza che hanno respinto la richiesta di levare la delega al Vicesindaco Valvason sulla questione progetto Città della Salute, nove quelli della minoranza, cresciuta di due grazie al voto di Cicuttin e Lauricella. Una astenuta, Maddalena Spagnolo che si astiene perché? Non sa? O non vuole? Manca uno, Valvason, che giustamente era fuori dall’aula. In realtà mancherebbe anche un consigliere ombra, che aleggia in aula senza essere presente fisicamente, ma questa è un’altra storia.

Voto 4, 5 anzi no

Voto 4 come la data del dibattito pubblico dei candidati alla Regione sul Punto Nascita di Latisana; voto 5 come la data prevista per l’incontro con la popolazione sul Lascito Toniatti, anzi no, rimandata, per avere maggiore presenza, magari a ridosso delle elezioni.

Condividi il post!

PinIt

11 commenti su “barche incendiate, messaggero top 5, Passione di Cristo, articoli simili, tosap, sigarette finte, sindaci differenti, pagella, epigrafi e tra terra e mare”

  1. pitacco ha detto:

    Egr, DAVIDE ho letto con attenzione il tuo scritto a riguardo il pagamento della TOSAP se sia dovuta o no ho anche notato che non ti sei espresso a favore o contro ma fai una rilflessione seria a contrario dell’amico Luca pronto a dar contro per ordini presi a prescindere . Ti sei DAVIDE dato di fare per trovare la motivazione , ma ne valeva la pena per rispondere a uno che è contro a prescidere? Vorrei farti anche notare che oltre il pagamento la cosa piu odiosa e stata quella di darci la risposta un mese dopo la data della presentazione regolarmente protocollata quando di solito per questi atti ci impiegano pochi giorni. Ricordo inoltre che quelli che non condividono la nostra battaglia civile e di sprechi hanno il nostro massimo rispetto e non come l’amico LUCA e quelli dell’Amministrazione comunale che la buttano sempre in politica ignorando che dietro ci sono ben oltre 1000 firme che ci supportono e ci danno la forza di continuare, stiamo aspettando, senza fortuna….. un incontro con il SIG.SINDACO chiesto e protocollato da oltre un mese. distinti saluti non il pirata non il comitato ma Pitacco Pietro

  2. maddalena spagnolo ha detto:

    L’astensione della Lega Nord sulla richiesta della minoranza riguardante il vicesindaco è motivata dalle vicende accadute nel corso delle ultime elezioni amministrative. Come ricorderete all’epoca la Lega Nord, dopo plurimi mandati in alleanza con il PDL, si è presentata autonomamente per il veto di carattere sovracomunale del proprio partito di stringere alleanze con l’UDC, che aveva già sottoscritto l’alleanza con il PDL, veto che peraltro ha riguardato solo quel periodo. La recente votazione riguardava in sostanza la scelta riguardante il vicesindaco UDC risalente a quel periodo, pertanto la Lega Nord ha preferito coerentemente astenersi dalla votazione, a maggior ragione alla luce del fatto che comunque la maggioranza aveva i numeri per rigettare la richiesta della minoranza. Riguardo la richiesta di mostrare i pagamenti TOSAP, ai sensi dell’art. 3 co. 67 L. n. 549/95 l’occupazione di spazi ed aree pubbliche a carattere politico che occupino un’area inferiore ai 10 mq è esonerata da tale pagamento. Grazie e buona domenica

  3. il_bacucco ha detto:

    grazie matteo

  4. il_bacucco ha detto:

    grazie, postiamo anche sulla pagina.

  5. davide ha detto:

    Grazie Maddalena per la risposta chiarificatrice sulla tosap; riporto qui sotto il comma che citi:

    67. Sono esonerati dall’obbligo al pagamento della tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche coloro i quali promuovono manifestazioni od iniziative a carattere politico, purché l’area occupata non ecceda i 10 metri quadrati.

    Quindi non si riferisce nello specifico a “partiti politici”, ma ad iniziative di carattere politico: questo aspetto, unito all’occasionalità già citata precedentemente, credo che confermi che anche questo banchetto potesse essere esonerato e che possa quindi chiedere il rimborso di quanto versato.

  6. maurizio ha detto:

    @ernesto de marchi. Sicuramente Lei, per come si esprime nei confronti degli altri utenti, è una persona con i co…oni. Le posso però assicurare che per essere cittadini a pieno titolo non è necessario girare con gli attributi in bella mostra e nemmeno firmare, con nome e cognome il proprio contributo. Inoltre, come Lei ben sa, la più alta forma di espressione democratica a cui un cittadino è chiamato, è anch’essa anonima. Scommetto che in proposito non ha mai fatto una profonda riflessione. Se posso agevolarla in tal senso, le posto questo link:
    http://www.giornalettismo.com/archives/188569/in-difesa-dellanonimato-in-rete/

  7. maurizio ha detto:

    Infine, quando non si condivide quanto scritto da altri utenti, è meglio ribattere sulla sostanza e lasciare la forma al curatore del blog.

  8. ernesto de marchi ha detto:

    Grazie Maurizio, colmi una mia lacuna, attendevo proprio sollecitazione come la tua per fare una profonda (?) riflessione sull’alto (???) valore dell’anonimato.
    Suggeriscimene cortesemente ancora qualcuna così colmerò ulteriori mie lacune.
    Per quanto riguarda il resto, tranquillo, non si tratta di avere i co…oni o di mostrare fieramante gli attributi, ma purtroppo per me (…l’età) appartengo alla generazione che precede il web: appartengo a quella generazione abituata a mettere la faccia nelle cose in cui crede (….. e potendo anche ‘intelligenza, ma questo anche a me non sempre accade…).
    Per il resto, se l’anonimato ti aiuta ad esprimere con più libertà il tuo pensiero, ben venga anche quello, ma se esprimi critiche e giudizi su ciò che altri fanno ritengo sarebbe bene metterci la faccia.
    Come tutte le cose è difficile la prima volta, poi si prende coraggio e non serve più rifugiarsi sul web.
    Mandi
    ernesto de marchi

  9. maurizio ha detto:

    penso lei abbia centrato in pieno la questione quando parla di generazione, e noto anche, con piacere, che è passato dai giudizi alle considerazioni. Sicuramente questa è una di quelle volte, che oltre alla faccia, come dice lei, ha messo anche l’intelligenza.
    Mandi
    maurizio dal cos

  10. ernesto de marchi ha detto:

    Bravo Maurizio!
    Lo scambio di idee alla fine ha prodotto un buon risultato.
    Per me è una soddisfazione vedere che hai preso coraggio e firmandoti sei uscito dal tranquillizzante anonimato del web.
    Ancora uno sforzo, sai dove trovarci, Ti attendo in piazza a Latisana a condividere l’impegno del Comitato per la difesa dell’Hospice.
    mandi
    ernesto de marchi

I commenti sono disabilitati.