befana, saldi, telecamere, amarcord

Amarcord

Il Bacucco è particolarmente legato al presepe di Piazza Garibaldi, quello ventennale di Latisana. Il Bacucco personalmente lo ha scelto, lo ha proposto a Gianfranco Sette, è andato a Lucca a prenderlo. Lo ha pagato coi soldi dei commercianti, lo ha caricato su un Ducato bianco prestato dall’Adriamotor e lo ha portato a Latisana. Viaggio avventuroso, perché ad un certo punto il furgone si blocca, si spegne, si pianta. Panico. Spinto ai lati della strada, chiamato Alfio Gurrisi che dopo un po’ si ricorda che c’è un antifurto collegato al tergicristallo…e pioveva… Il primo allestimento venne realizzato con la capanna di scorzoni e venne posizionato in Piazza Indipendenza, all’incirca davanti all’Olimpico.

Telecamere

Abbiamo speso decine e decine di migliaia di euro per le telecamere di sicurezza in centro: spero davvero che ora servano a individuare chi è stato a decapitare la statua, se si tratta ovviamente di questo gesto. Se non servono in questi casi, quando servono?

Saldi

Sono iniziati, in qualche negozio, i saldi a Latisana….e che saldi!!

Avete visto le foto; sono ovviamente delle foto non  rappresentative di tutti i negozi, anzi si tratta solo di uno, ma, abbinato al discorso presepe (che ricordiamo venne acquistato dai Commercianti) ci permette di tornare sull’argomento Negozi Amici. Effettivamente c’è una bella differenza tra le Lotteria della fine degli anni ’80 e quelle di oggi, così come è diverso il clima che si respira oggi difformemente da quello di allora. Oggi si nota una certa…..”tensione”…tra i due attori del commercio locale, ovvero l’assessore e il presidente Ascom, riverberata probabilmente dall’essere politicamente su posizioni simili e diverse, ovvero UDC e PDL. Anche I Negozi Amici erano più presenti nelle varie iniziative e legati tra loro, mentre oggi con il continuo ricambio, e anche con le frequenti chiusure, si fa fatica a vedere una certa coesione tra negozianti. Auguri per un migliore 2013.

La Befana

La Befana vien di notte

con le scarpe tutte rotte

con le toppe alla sottana:

Viva, viva la Befana!

Se la Befana si fa male….

Poi si opera all’Ospedale….

Se la Befana i fuochi vuole sparare

Molto “vigile” deve stare.

Condividi il post!

PinIt