bevazzana, love is…. , tares, consiglio comunale, premio letterario, pertegada acqua, pertegada discarica, funzionario, determine e increbile a gorgo

Bevazzana

Pubblichiamo la fotografia della bella stella cometa della rotonda di Bevazzana, alle porte di Bibione; la pubblichiamo perché è bella e perché siamo invidiosi. J  Realizzata gratuitamente, bravo, dal Alberto Beltrame, artigiano in Bevazzana, con la collaborazione della ditta Furlanis. Misura 15 metri x 4.50 e illuminata è davvero spettacolare.

Casa dell’acqua a Pertegada

O chiesetta dell’acqua, a vederla; ecco la prima struttura voluta dall’Amministrazione Comunale e realizzata da una ditta privata a spese loro. Questa che vedete è quella di Pertegada, in piazza, a fianco della chiesa e del campanile. La ditta si chiama “Acquachiara” e il costo previsto è di 3 cent. litro per la liscia e 7 cent. litro per la gasata. Il progetto è dell’arch. Luca Del Bianco, del Comune.

A Pertegada non solo la “casa dell’acqua”, anche altro.

Grazie a P.P. pubblichiamo le foto della “discarica” di Pertegada; scattate lunedì mattina alle 9.00; ci dicono che è “sempre” così. Ecco le foto

Consiglio Comunale

Sempre novità in Consiglio a Latisana; se le voci che corrono sono vere (e sono vere…) non dovrebbe arrivare a metà mandato l’esperienza amministrativa di Gianfelice Colonna; aveva infatti promesso di dimettersi tra un anno per dare spazio ai giovani, ma pare che lo faccia molto prima. Dovesse dimettersi ( e sarebbe la quarta novità dopo la Lizzi, Scodellaro e Minutello) subentrerebbe Claudio Serafini, sempre della Lista Latisana Rinasce. Le motivazioni di questo gesto anticipato sarebbero da ascrivere alla “Città della Salute”, operazione da 30 miliardi di lire che Colonna non condivide.

Premio Letterario Latisana per il Nord Est

Questi alcuni degli ospiti….. Il giornalista Gad Lerner, i magistrati Piercamillo Davigo, del pool Mani Pulite, e Nicola Gratteri, impegnato in prima linea contro la ‘ndrangheta e sotto scorta dal 1989, che incontrerà anche gli studenti delle superiori in teatro. Gli scrittori Niccolò Ammaniti e Marcello Fois, il segretario generale della Fiom Cgil Maurizio Landini in coppia con Paolo Flores d’Arcais, il filosofo del “pensiero debole” Gianni Vattimo e Giulio Gorrello, lo studioso di genetica Edoardo Boncinelli e l’epistemologo Dietelmo Pievani. …e altri………….  A   ops…….!!!! Si tratta di Cormons Libri!!!!, ci siamo sbagliati perché costa 25.000 euro, come il contributo della Regione per il Premio di Latisana….. Cormons Libri è durato 17 giorni, facendo registrare sempre le aule piene.

Incredibile a Gorgo

Grazie ad una segnalazione, vi invitiamo a guardare il video del link; si tratta di un grossissimo nido di calabroni (vespa cabro), rintracciato da Fabbroni padre e figlio i sotto il tetto nella torre campanaria del campanile. Non è la prima volta. Guardate il video (grazie a loro)

https://www.facebook.com/photo.php?v=3391579968587&set=vb.1842273084&type=2&theater

il face è di Gian Luca Fabbroni

Determine

Da “la gazzetta degli enti locali.it” copiamo e incolliamo:

Decreto sviluppo: sì alle determine on line.  Nel decreto sviluppo tra le misure dedicate alla trasparenza della p.a. anche la disposizione che prevede la pubblicità obbligatoria su internet delle determine dei dirigenti.  Nel decreto sviluppo, tra le norme che puntano alla trasparenza nei rapporti economici tra Pa, imprese e cittadini (v. news precedente) è introdotta una disposizione (dal titolo significativo «amministrazione aperta») che prevede la pubblicità obbligatoria su internet delle spese superiori a 1.000 euro: sovvenzioni, contributi, sussidi e compensi per servizi, incarichi e consulenze. La pubblicazione costituirebbe condizione legale di efficacia del titolo legittimante le concessioni e delle attribuzioni, vale a dire compensi per prestazioni, appalti, contributi, sussidi eccetera.

Siamo andati e vedere a Latisana in Municipio, ed effettivamente entro fine anno le determine dovrebbero essere on line. Quelle di Lignano Sabbiadoro lo sono da tempo.

Nuovo funzionario?

Si sa che a Lignano Sabbiadoro cercano una figura amministrativa che sia equiparata, per ruolo e stipendio, oltre 100.000 all’anno, ad un City Manager, pur con contratto diverso. Ma anche a Latisana stiamo cercando questa figura? Così si dice; noi non lo sappiamo, ma pare che sia così; mi par giusto creare nuovi posti di lavoro!

Tares

Da Iljournail.it copiamo

stangata della Tares. Di simone ricci • 17 dic, 2012 • Categoria: Economia

Tributo Comunale sui Rifiuti e sui Servizi: è questo il nome completo della Tares, la tariffa che andrà a sostituire dal 2013 la Tarsu (Tassa sui Rifiuti Solidi e Urbani) e la Tia (Tariffa di Igiene Ambientale). Si tratta di un vero e proprio spauracchio che fa già paura ai contribuenti, ancor più dell’Imu di cui si parla tanto. Questa tariffa, infatti, servirà a finanziare il servizio di igiene ambientale e si occuperà allo stesso tempo di illuminazione pubblica e manutenzione stradale. La prima rata è prevista già a gennaio: stavolta non ci si sono distinzioni come accade per l’Imposta Municipale Unica, visto che la Tares si applica a tutti coloro che occupano o sono in possesso di locali o aree scoperte. Il fatto che essa vada a finanziare i cosiddetti servizi “indivisibili” (appunto l’illuminazione, le strade, ma anche gli asili nido e l’assistenza domiciliare) è garanzia che vi sarà un vero e proprio salasso, ben più costoso della Tia e della Tarsu messe insieme. Ogni singolo metro quadrato verrà tassato dal comune con trenta centesimi (ma si può aumentare la quota fino a quaranta): questo vuol dire che le case e i negozi richiederanno l’esborso di qualche decina di euro, mentre imprese, uffici e centri commerciali dovranno far fronte a somme più pesanti. Tra l’altro, la situazione attuale relativa alla tassazione del servizio rifiuti è alquanto differenziato, con il 16% dei comuni che applicano attualmente la Tia, mentre l’84% è ancora fermo alla vecchia Tarsu. La Tares è stata introdotta esattamente un anno fa dal Decreto Salva-Italia: con i nuovi emendamenti al Ddl Stabilità, però, vi potrebbero essere ancora dei ritocchi alla base imponibile. Il pagamento della tariffa è stato fissato in quattro rate (gennaio, aprile, luglio e dicembre), con l’ultima che potrà riservare spiacevoli sorprese proprio come sta accadendo con l’Imu.

Love is………

Condividi il post!

PinIt

8 commenti su “bevazzana, love is…. , tares, consiglio comunale, premio letterario, pertegada acqua, pertegada discarica, funzionario, determine e increbile a gorgo”

  1. Ernesto ha detto:

    E allora vedi che bastava aspettare per avere la tua tanto desiderata casa dell’acqua!! e adesso voglio vederti andare a prenderla… Come minimo una foto la devi fare!!

  2. Valerio Formentini ha detto:

    Vedendo la foto della facciata del Municipio (e non conoscendo la frequenza di utilizzo da parte dei disabili), mi chiedo se era opportuno un catafalco del genere per far accedere le carrozzine, oltretutto ad una porta secondaria.
    Così si rivela acor più deficitario il selciato a disposizione dei passanti sul lato Municipio.
    Rivediamo il progetto di pedana (per una persona in carrozzina il corrimano così alto è forse inutile) e del selciato.

  3. il_bacucco ha detto:

    come minimo una foto???????????????????? ma…..

  4. Buongiorno a tutti. Siamo alle solite sulla questione “deposito rifiuti”. Devo dire che il livello di civiltà si sta mantenendo veramente alto. La cosa che mi fa riflettere però è il cartello che minaccia sanzioni per chi non ottempera alle regole. Una domanda: quante ne sono state comminate? Una? Nessuna? Centomila?Sono sicuro che basterebbe farne una (1) con tanto di denuncia ed obbligo di ripristino dei luoghi con annesse spese per lo smaltimento di rifiuti c.d. speciali e poi far pubblicare il tutto su stampa locale ed il fenomeno “furbetti del rifiuto” sparirebbe! Che ne pensate? Potrebbe essere un idea piazzare qualche agente in borghese? Speriamo bene. Intanto il senso civico imporrebbe almeno una telefonatina per segnalare veicoli che scaricano ma si sà tale senso non è insito in certe latitudini! Mandi mandi.

  5. piantone ha detto:

    si parla di discarica a Pertegada, ma a Latisana dove prima c’era il distributore dell’agip da anni c’è un sacco bianco ormai mezzo distrutto contenente la terra “analizzata” che si trovava vicino alle cisterne che contenevano i carburanti.. è lì dimenticato come la regione dove viviamo tutti noi..

  6. il_bacucco ha detto:

    l’ho già fotografato e pubblicato un paio di mesi fa, metà settembre….. se ne fregano, anche perché li ho avvisati di persona…. e quindi lo sanno
    http://www.latisana.it/aperta-musica-cimitero-e-rifiuti-foto/#more-2442

  7. Ernesto ha detto:

    Eddai Bacucco che hai capito cosa intendevo, lo vedo da solo che hai pubblicato la foto della casa, fai finta di non capire quando ti comoda….

  8. il_bacucco ha detto:

    no francamente non ho capito che foto dovrei fare………….. che foto??

I commenti sono disabilitati.