Colonna, Ghiaia, CSR e NET, Tipicamente

{jcomments on}Inaugurazione Palazzetto Colonna

 Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Caro Bacucco, ti inoltro la presente e-mail con allegati le foto dell’immobile ex-ante per la pubblicazione di un articolo sul sito web da Te gestito: Latisana.it, riguardante la ristrutturazione del “Palazzo Colonna” e la riapertura del nuovo negozio di Calzature “COLONNA1919”, con la prevista inaugurazione in data giovedì 08.09.2011 dalle ore 17,00.  Ristrutturazione dell’immobile La ristrutturazione dell’immobile “Palazzo Colonna” è iniziata il 23.09.2010 e si è conclusa il 22.07.2011. La progettazione è stata effettuata dallo Studio Archea Progetti di Latisana (geom. Vignotto Sandro) e l’esecuzione dell’attività edilizia è stata affidata all’impresa “Margherita Srl” di Santo Stino di Livenza (VE). Rispetto all’immobile esistente ante ristrutturazione, ritengo sia da evidenziare la caratteristica della facciata fronte Piazza Indipendenza e la realizzazione del portico composto da n. 3 archi, di cui quello centrale più ampio (peccato che allo stato attuale il nuovo portico di palazzo Colonna non fa parte della continuazione di quello già esistente, ma è bloccato dalla parete divisoria di confine: – per il miglioramento estetico della Piazza in sintonia con la ristrutturazione e soprattutto per un fattore di “pubblica utilità” di tutti i cittadini e passanti, speriamo venga risolta questa spiacevole ed assurda situazione). Negozio Calzature “Colonna1919” In data Giovedì 08.09.2011 (dalle ore 17,00), con l’inaugurazione ufficiale, verrà aperto dopo circa 5 anni di chiusura e dopo la ristrutturazione dell’immobile “Palazzo Colonna”, il negozio storico di famiglia Colonna, attività di commercio di Calzature-Borse-accessori in pelle. L’attività commerciale è stata fondata dal nonno Colonna Mario Girolamo nel 1919 (14.06.1919) (ricerca effettuata in Camera Commercio Udine), poi continuata dal papà Colonna Manlio, dal 2002 da mia sorella Anna e ora la tradizione continua con l’entrata in società: “Colonna1919 Snc di Colonna Anna & C.”, di mia figlia Marianna, di mio genero Mares Massimo, oltre che la conferma “importante” di mia sorella Anna. Il negozio oltre ad essere ristrutturato, è stato completamente arredato ed attrezzato per assicurare una buona accoglienza ai clienti, con calzature di buona qualità e con marchi del “Made in Italy, oltre che all’impegno per un servizio professionale ed una gestione di tipo familiare ed amichevole come da nostra tradizione di famiglia Colonna. La famiglia Colonna gestirà n. 2 negozi di calzature in Latisana, e pertanto, oltre al negozio nuovo e storico di Piazza Indipendenza 38, l’attività sarà continuata anche nel negozio attuale di Via Sottopovolo 11, dedicato alla vendita di una linea di calzature di tipo classico.Ti ringrazio per la tua cortesia e disponibilità.    

Ciao. Mario Colonna      (leggi  tutto, clicca)

P.S. = mi sono già attivato per il recupero della targa in ceramica che indicava la “Via del Battello”, attraverso il Responsabile dell’impresa Margherita Srl (sig. Boatto Gianni), che mi ha assicurato il massimo impegno per trovarla. Ti confermo che dispiacerebbe molto anche a me non recuperarla e per questo spero in un esito positivo; diversamente, considerata l’estetica e la storicità della targa, mi rendo conto che la distrazione è stata anche grave.

Autorizzazione “La Ghiaia”


Gli atti del Comune sono pubblicati a norma di legge, ma di certo non sono facilmente comprensibili ad una prima superficiale lettura; così come ieri abbiamo saputo della vendita all’asta di terreni e case, ma mancavano le foto (non costa nulla fare la foto con la digitale o un telefonino), così oggi leggiamo di una autorizzazione a titolo precario per il posizionamento di strutture modulari prefabbricate. Cioè? Se cercate il nome della ditta, trovate un chiosco dove si vendono frutta, vino, miele, salumi, formaggi ed altri prodotti tipici. Sarà così?

Latisana vincente

Il Comune di Latisana è riuscito a piazzare un proprio rappresentante nel nuovo Consiglio di Amministrazione dell’ente nato dalla fusione di CSR e NET. Leggiamo e riportiamo: “L’ingegner Claudio Pantanali e l’ex vice presidente del Csr, Elena Martinis, sono stati nominati come membri del cda del nuovo gestore unico dei rifiuti nato dalla fusione tra Net e Csr. La nomina, ufficializzata oggi, lunedì 29 agosto a palazzo D’Aronco, ala presenza del sindaco di Udine, Furio Honsell e del presidente Net, Massimo Fuccaro, è stata decisa dall’assemblea dei soci, ovvero dai comuni soci della società per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti. Il nuovo consiglio di amministrazione, dunque, è ora composto da Massimo Fuccaro, in qualità di presidente, Antonella Manto, Renzo Moro a cui si aggiungono i due membri appena nominati.”   Quando si tratta di andare a occupare posti ben retribuiti, Latisana non è seconda a nessuno Bene.

Tipicamente Friulano.

Una domanda doppia: Il Settembre Doc di Latisana sarà Tipicamente Friulano? E il Rally delle Alpi Orientali cosa ha di Tipicamente Friulano da meritarsi il marchio (e i soldi)? Si mangiano le auto?

Condividi il post!

PinIt