comitato, pd, serracchiani, punto nascita, venerdì 15, spagnolo, musica

Comitato

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Se il tempo sarà clemente, mercoledì 13 saremo al mercato a Latisana per informare i Cittadini, per continuare la raccolta di firme contro la chiusura dell’Hospice e contro lo spreco che il Comune vuol fare del lascito Toniatti. Il “banchetto” sarà in via Vittorio Veneto di fronte al forno. Chi vorrà darci una mano sarà il benvenuto.

Punto Nascita Latisana

Ancora nessuna risposta da Saverio Galluccio, mentre qui sotto pubblichiamo la risposta (grazie) dell’On.le Debora Serracchiani, candidata per il PD e liste collegate alla Regione.  Gli altri candidati alternativi a Renzo Tondo non hanno fatto sapere la loro opinione sul futuro del Punto Nascita di Latisana. Ribadiamo che non sono obbligati a farlo, ma crediamo che la gente di Latisana e dintorni abbia diritto di sapere “prima” cosa farà il vincitore “dopo”; quello che farà Tondo lo sappiamo, e gli altri?

Da Debora Serracchiani riceviamo e volentieri pubblichiamo

“Il riordino dei punti nascita annunciato dalla giunta Tondo disorienta i cittadini e genera preoccupazione perché manca totalmente di strategia”. Lo afferma la candidata alla presidenza della Regione Debora Serracchiani, in merito alla questione del punto nascita di Latisana (Udine), la cui possibile chiusura è fortemente osteggiata dalla popolazione e dalle istituzioni locali.  Secondo Serracchiani “la riforma della sanità varata dal centrodestra è solo una agglomerato confuso di linee guida da far entrare in vigore appena nel 2014, e questo riguarda anche le strutture per il parto. L’unico dato certo sembra essere la volontà di mantenere sette punti nascita, senza che sia detto quali. Così come non sono chiari – aggiunge – i criteri che dovranno portare alla selezione: questa incertezza disorienta comprensibilmente i cittadini”. “Prima di mettere mano alle strutture e ai servizi sanitari – osserva Serracchiani – bisogna valutare attentamente i pro e i contro. Non credo sia corretto affrontare in un’unica partita servizi come il punto nascita e la guardia pediatrica, poiché a Latisana quest’ultima costituisce un servizio essenziale soprattutto in estate, quando l’ospedale di Latisana diventa punto di riferimento per le migliaia di turisti che si trovano nella vicina Lignano. Il punto nascita dovrebbe ambire ad un bacino di utenza più ampio durante tutto l’anno per garantire la soglia minima di 1000 parti l’anno che è a sua volta garanzia di sicurezza dei servizi per le mamme e i nascituri. Il sistema sanitario regionale va quindi certamente rivisto per raggiungere più elevati margini di qualità ed efficienza, ma – conclude – partendo sempre dalle reali esigenze del territorio”

Dal Comune riceviamo e volentieri pubblichiamo

“Prima stagione musicale a Latisana”. Gli appuntamenti dal 15 marzo al 24 giugno 2013. Salotto dei concerti e saggio degli allievi della Scuola comunale di Musica. Concerto di musica sacra “La Passione di Cristo”. Concerto per l’Anniversario della Repubblica. Musica da torre in cima al campanile per la festa del Santo Patrono.  Continua con successo la “Prima stagione musicale a Latisana” con una ricca proposta di eventi che mirano ad avvicinare sempre di più i cittadini al mondo delle note, in stretta collaborazione tra l’Amministrazione municipale, gli artisti e le associazioni del territorio. Questi gli appuntamenti dal 15 marzo al 24 giugno 2013.  Il 15 marzo 2013, ore 20.30, nella Sala Stucchi di Palazzo Molin Vianello, “Il Salotto dei Concerti” degli allievi della Scuola comunale di Musica. Il 21 marzo, alle 20.30, nella stessa sede, gli allievi bissano l’esibizione. Il 27 marzo, invece, sempre alle 20.30, protagonista il Duomo di Latisana con “La Passione di Cristo”, concerto di musica sacra dell’Ensamble di ottoni dell’Associazione culturale musicale “San Paolino d’Aquileia/Sezione di Latisana”, con brevi intermezzi di letture sacre a cura di Pier Paolo Sovran.  Il 12, il 18 e il 26 aprile, e il 3 maggio, alle 20.30, nuovi incontri nella Sala Stucchi di Palazzo Molin Vianello con “Il Salotto dei Concerti” degli allievi della Scuola comunale di Musica che il 25 maggio, sempre alle 20.30, si esibiscono con un saggio al Teatro Odeon di Latisana. Il 2 giugno alle 20.30, al Teatro Odeon, concerto per l’Anniversario della Repubblica a cura dell’orchestra a fiati dell’Associazione culturale musicale “San Paolino d’Aquileia/Sezione di Latisana”, con esecuzione di repertorio operistico-teatrale, accompagnato dalla voce soprano e gruppi corali del territorio.  Si chiude il 24 giugno, alle 19, nel Duomo della cittadina che ospita, in occasione del Santo Patrono San Giovanni Battista, “Musica da torre in cima al campanile” eseguita dall’Ensamble di trombe, con l’esecuzione delle fanfare sacre-rinascimentali dell’Associazione culturale musicale “San Paolino d’Aquileia/Sezione di Latisana”.  “La Prima stagione musicale 2013 nasce dall’intento dell’Assessorato alla cultura di affermare sul territorio una maggiore sensibilità musicale che potrà far apprezzare maggiormente ai nostri cittadini la musica in tutte le sue sfumature e generi” sottolinea il consigliere comunale delegato alla cultura, Lauretta Iuretig. “La rassegna musicale offre l’opportunità a tutti i musicisti del territorio di farsi conoscere, di mettere insieme tutte le energie e le creatività musicali del territorio in un unico cartellone semestrale – aggiunge il sindaco, Salvatore Benigno -. Saranno valorizzati attraverso la musica anche i luoghi più belli e importanti della Città di Latisana, dal Duomo alle piazze cittadine, dal Teatro Odeon al Parco Gaspari”. “Un ringraziamento a tutti i musicisti e gli artisti che hanno aderito al progetto – dice la Iuretig – nell’interesse non dei singoli ma dell’intera comunità che cresce solo quando si stringe solidale intorno alle varie iniziative socio-culturali”.

Maddalena Spagnolo

Candidata per le elezioni regionali la ex candidata sindaca Maddalena Spagnolo, sempre per la Lega Nord. La graziosa avvocata è ora assessore del Comune di Latisana, in  giunta col PDL, che invece sostiene Renzo Tondo, e la Lega Nord è apparentata appunto con quella e altre liste.

PD

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Buongiorno Bacucco, lamenti spesso la mancanza di risposte da parte del circolo Pd di Latisana e allora ho pensato di informarti io. Poi deciderai se rendere partecipi tutti di ciò che sta avvenendo. Parliamo dapprima delle candidature regionali. Il nome proposto (ed imposto) a tutti noi circoli limitrofi è stato quello di Luca Abriola. Nome che doveva essere di rinnovamento, andando a trombare la vecchia guardia. Il risultato è stato deleterio. Noi non avevamo la minima intenzione di appoggiare una candidatura del genere poichè il ragazzo, per quanto brillante, manca di esperienza. Ed il risultato è stato deleterio. Per cercare di eliminare la vecchia guardia, le mosse hanno penalizzato tutti. E la scelta ha portato a PATRIZIO RASSATTI. Imposto dall’alto. Colui che non ha mai preso contatti con il pd di Latisana, Palazzolo, Precenicco o Lignano. Persona stimabile, mi dicono. Ma di certo non una candidatura della e per la bassa.  E qui paga la superbia del latisanese, che crede di essere meglio degli altri. Hanno voluto far tutto di testa loro, imponendo le scelte. E ora la bassa ha un candidato che abita ad Aiello.  E che nessuno vuole ed ha scelto.  Non paghi del risultato fallimentare delle loro scelte, convocano una riunione, ad insaputa dei tesserati e degli altri circoli, per decidere chi deve correre per le provinciali. Ci contattano in seguito, a decisione avvenuta, per comunicarci il nome di CHIARA CASASOLA. Non conoscendo personalmente la ragazza (perchè era faticoso evidentemente fare un incontro PRIMA se non altro per presentarcela) mi informo su chi sia o perlomeno su che faccia abbia. E scopro, sulla rete, che la ragazza è iscritta al MOVIMENTO 5 STELLE

http://www.meetup.com/grillireggini/members/16576501/

—- nota del Bacucco—personalmente ho qualche dubbio che si tratti della stessa Chiara Casasola; certo il nick è lo stesso, ma essendo di Reggio Calabria qualche dubbio viene, per cui prendiamo con le molle questa affermazione dell’appartenenza al M5Stelle. Ovviamente non c’è nulla di male sia ad essere iscritti che a non esserlo, ma questa informazione è da verificare. Ci scusiamo con la una o due Chiara Casasola per il dubbio-omonimia. Il fatto del M5Stelle non cambia comunque la sostanza dell’intervento —————— fine della nota———–

Eh, sì, è proprio lei. Perchè il nome o pseudonimo che utilizza è lo stesso di facebook. Accedo, attraverso i ragazzi, al suo profilo. E scopriamo che dalle sue pagine attacca ed insulta pesantemente i grillini.  Il pd di Latisana è morto. Ed il funerale si celebrerà il prossimo 21 aprile. La questione regionali verrà pagata pesantemente. Per le provinciali noi non appoggeremo in alcun modo la candidatura di Casasola Chiara. Ma mi impegnerò a far votare ai miei il movimento 5 stelle. Se si candideranno. Cosa che non credo, perchè son contrari alle province. Il movimento 5 stelle sfonderà in regione. E ha ragione.

Venerdì 15 marzo alle 18.00 al Polifunzionale

Condividi il post!

PinIt

8 commenti su “comitato, pd, serracchiani, punto nascita, venerdì 15, spagnolo, musica”

  1. Giulia ha detto:

    Bacucco scusa ma non credo si capisca bene la questione su Chiara. Prima si legge che é iscritta al m5s, poi che “insulta pesantemente” i grillini. Le informazioni sono entrambe sbagliate : non è iscritta a m5s; e se fare del sarcasmo o qualche battuta sul movimento é ritenuta una cosa estremamente inaccettabile da qualcuno ad esso iscritto, ritengo che quel qualcuno dovrebbe rivedere il proprio concetto di democrazia.

  2. il_bacucco ha detto:

    abbiamo, appunto, scritto della nostra forte perplessità sulla questione……poi “insulta pesantemente” è una considerazione di chi ha scritto quella nota, non un giudizio assoluto. in effetti poi Grillo è MOLTO più pesante. La nostra solidarietà a Chiara, che peraltro non ne ha bisogno ovviamente

  3. maurizio ha detto:

    finalmente una risposta chiara circa l’apertura/chiusura del punto nascita di Latisana. Se vincerà il PD, il punto rimarrà aperto! … o lo chiuderanno? … scusate, ma che cos’è che ha detto?

  4. Luca ha detto:

    serracchiani……brillante conferma che i politici sono tutti uguali! che siano di destra oppure di sinistra, di centro oppure di periferia, di sopra oppure di sotto risultano sempre e comunque campioni olimpici nella specialità “piede in due scarpe”….che schifo…

  5. Luca C. 77 ha detto:

    Il peggio è che la Serracchiani ha risposto e aggirato l’ostacolo… praticamente senza dar risposta!
    Cheffffiguradimmmmmm

  6. Paolo Miotto ha detto:

    X Giulia: potresti spiegarmi,per cortesia,come fai ad inserire la tua foto nel commento?Grazie

  7. Giulia ha detto:

    Devi registrarti sul sito Gravatar.com: semplicemente registri l’indirizzo mail che usi per fare commenti nei blog come questo, carichi l’immagine che vuoi, fine. Poi verrà fuori in automatico ogni volta che commenti

  8. Paolo Miotto ha detto:

    Grazie Giulia,non so se la spunto,però…

I commenti sono disabilitati.