comune diffidato dal comitato toniatti, consiglio comunale, delfini, aprilia, skate, fermenti, settembre

Il Comitato Toniatti diffida il Comune

Comunicato del “Comitato per la difesa e la valorizzazione del lascito Toniatti”

La diffida a procedere alla vendita del lascito Toniatti per impegnarlo nella realizzazione della così detta “Cittadella della Salute” è un ulteriore passo del Comitato per richiedere il rispetto delle volontà della benefattrice Teodolinda Toniatti, per la difesa degli interessi degli anziani di Latisana e di tutela dei beni che a loro favore sono destinati.

Questa iniziativa è una logica conseguenza dell’arroganza dell’Amministrazione Comunale che continua ad ignorare il diffuso dissenso al progetto della così detta “Cittadella della Salute”, testimoniato dalle oltre 2000 firme di Cittadini latisanesi raccolte dal Comitato contro il progetto stesso e contro la chiusura dell’attuale Hospice.

Adesioni che avrebbero potuto essere ben maggiori se solo il Comitato avesse aderito alla richiesta di coinvolgere i Cittadini dei Comuni limitrofi, anche loro colpiti dalle scelte (Hospice e RSA) che il progetto prevede.

Con questa azione rinnoviamo quindi ancora una volta all’Amministrazione la richiesta e l’invito a dimostrarsi meno sorda e distratta rispetto alle perplessità che non solo il Comitato ha fatto emergere rispetto al progetto in generale, in particolare verso spostamento di RSA e Hospice fuori dall’attuale Ospedale di Latisana.

Ancora una volta chiediamo quindi di fermarsi, di non andare avanti con un progetto che non ha nulla a che fare con il lascito testamentario e con l’interesse degli anziani di Latisana, ma aprirsi invece ad una vera discussione con la Comunità per scegliere assieme ai Cittadini come utilizzare al meglio i beni del lascito. Per il Comitato – Pietro Pitacco

…ed ecco l’atto integrale

ATTO DI RICHIESTA DI PARTECIPAZIONE AL PROCEDIMENTO E DI DIFFIDA

Ill.mo  Sig. Sindaco di Latisana In persona del sig. Salvatore Benigno

e p.c.         Ill.mo  Sig. Presidente della Regione Friuli V.G.; Ill.mo Sig. Prefetto di Udine; Ill.mo Sig. Presidente della Sezione della Corte dei Conti  del F.V.G.

Con il presente atto, i sottoscritti cittadini residenti nel Comune di Latisana, nella loro qualità di appartenenti all’Associazione  “Comitato per la difesa e la valorizzazione del lascito Toniatti” , lascito dal valore di stima di oltre 5.000.000 di €, intendono evidenziare al Sig. Sindaco ed alle Autorità che ci leggono per conoscenza, le problematiche insorte in seguito all’attuazione delle volontà espresse nel testamento della sig.ra Teodolinda Ida Toniatti.

Premesso:

1)      Che con testamento del 20 febbraio 1981, la sig.ra Toniatti così disponeva: “desidera che quanto possiede vada a beneficio delle persone anziane del paese; eventualmente con adattamento  della casa materna a casa di riposo per anziani, dopo la propria morte”;

2)      che con atto privato è stata costituita in data 13 febbraio 2013 in Latisana, l’Associazione denominata “Comitato per la difesa e la valorizzazione del lascito Toniatti”, provvisoriamente domiciliata in via Botticelli 11 c/o Pitacco Pietro, e che di essa fanno parte n 14 (quattordici) soci sottoscrittori, quali cittadini del Comune di Latisana;

3)      che le finalità dell’Associazione sono chiaramente indicati nell’atto costitutivo (ovvero nello Statuto) ed, in particolare sono le seguenti:

“ la difesa e la valorizzazione del lascito Toniatti a favore degli anziani di Latisana”;

4)      che l’attuazione delle volontà della sig.ra Toniatti, demandata alle scelte dell’Amministrazione Comunale, non appare conforme alla destinazione dei beni come voluta nell’atto testamentario;

5)      che l’Associazione, attraverso i suoi organi rappresentativi ha richiesto al sig. Sindaco un incontro  per collaborare ad individuare le scelte operative di attuazione;

6)      che è del tutto pacifico che l’Associazione è portatrice di interessi pubblici al buon funzionamento della P.A. e comunque di interessi diffusi, avendo fra i suoi compiti quello della tutela degli anziani del Comune di Latisana, con particolare attenzione alla loro qualità di vita;

7)      che l’art. 9 della legge 7 agosto 1990 n. 241 (nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti), prevede che “qualunque soggetto portatore di interessi pubblici o privati, nonché i portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento hanno facoltà di intervenire nel procedimento”;

8)      che i soggetti di cui all’art. 7 e quelli intervenuti ai sensi dell’articolo 9 hanno diritto:

a)      di prendere visione degli atti del procedimento, salvo quanto previsto dall’articolo 24;

b)      di presentare memorie scritte e documenti, che l’amministrazione ha l’obbligo di valutare ove siano pertinenti all’oggetto del procedimento;

9)      che è in atto lo svolgimento del procedimento amministrativo per l’attuazione delle volontà della sig.ra Toniatti;

10)    che è interesse dell’Associazione partecipare a tale procedimento apportando il proprio contributo di idee e di proposte operative a tutela sia della volontà della sig.ra Toniatti che degli anziani,  destinatari dei beni oggetto del testamento;

11)    che non è stato possibile ottenere un incontro formale con il sig. Sindaco per valutare le scelte operative che l’Amministrazione Comunale intende fare;

                                      chiedono

formalmente l’accesso a tutti i documenti relativi al procedimento amministrativo diretto alla destinazione dei beni, dal valore di stima di oltre 5.000.000 di €, oggetto del testamento della sig.ra Toniatti ed alla attuazione della volontà della de cuius,

diffidano

il sig. Sindaco di Latisana, nella persona del sig. Salvatore Benigno

dall’omettere di prendere in esame le proposte dell’Associazione e di impedire la partecipazione dell’Associazione stessa al procedimento amministrativo per la redazione dei relativi atti, nonché di astenersi per il futuro dall’asseverare e/o dare esecuzione a progetti relativi all’attuazione della volontà della sig.ra Toniatti e, quindi, alla destinazione dei beni oggetto del testamento, che possano condurre ad un travisamento delle finalità testamentarie e ad un danno per gli anziani del Comune di Latisana, privandoli di un bene loro appartenente:

chiedono

al fine di realizzare un naturale rapporto di democrazia e di collaborazione fra cittadini  e pubblici amministratori di avere un incontro con il sig. Sindaco per esporre formalmente le finalità dell’Associazione ed il proprio intendimento sul tema.

chiedono

infine ,ai sensi degli artt 8 e 10 bis della L. 7.8.1990 n° 241 si essere informati, prima che sia emesso un eventuale provvedimento di rigetto della presente istanza, dei motivi ostativi al sua accoglimento, e di essere informati altresì del nome del responsabile del procedimento e del termine legale o regolamentare previsto per la sua conclusione. Porgono distinti saluti. Latisana, lì 15 luglio 2013 ;  Pitacco Pietro            De Marchi Ernesto             Colonna Gianfelice

“Comitato per la difesa e la valorizzazione del lascito Toniatti”

Niente fermenti

Se una cosa è bella e funziona, smettiamo di farla. È un paradosso latisanese, che si applica quest’anno anche alla bella iniziativa dell’Associazione Fermenti Vino in Movimento e che aveva valorizzato l’argine del fiume Tagliamento. Durante l’edizione 2012 di Calici di Stelle, tavoli imbanditi, frittura e vino buono avevano riscosso molto successo tra i latisanesi e non solo, con la passeggiata sull’argine finalmente rilanciata e protagonista delle calde serate agostane. Bello. E quindi niente. Ci è stato infatti confermato che questo agosto non si farà nulla, peccato. Non entriamo nel merito di quello che è accaduto l’anno scorso, ma resta l amarezza di una bella cosa fatta morire. Peccato.

Sfilata e concerto

Si sta tentando di salvare sia la sfilata che il classico appuntamento con il concerto del Settembre Doc; la crisi e il taglio dei finanziamenti mette a rischio entrambe le manifestazioni che comunque verranno ridimensionate. Il flop dei venerdì di musica e shopping è un chiaro campanello d’allarme per tutto quello che riguarda il movimento economico nel capoluogo.

Estate in Aprilia Marittima

estate in aprilia

Sabato 20 luglio a Marina Capo Nord (Marano Lagunare)Gourmet dell’Alpe Adria, a partire dalle 18.30; dalle 21.30 in Piazzetta Imbarcadero, lirica in Aprilia

Skate

skate

Si chiama Galà sotto le stelle, la manifestazione di pattinaggio artistico prevista a Paludo, sabato 27 luglio nel parco della chiesa, a partire dalle ore 20.00. Si esibiranno atlete ed atleti della Skate Academy e ci sarà anche la straordinaria presenza della campionessa del mondo, la triestina Silvia Stibilj, che già abbiamo ammirato al palazzetto questa primavera. Bella e brava.

Consiglio Comunale

Convocato il Consiglio per giovedì 25 luglio alle 18.30. All’o.d.g., tra le altre cose: le comunicazioni del Sindaco, la question time, la imposta IMU, con la conferma dei livelli precedenti; il piano degli immobili da vendere, il programma triennale dei lavori pubblici e conseguentemente anche il bilancio di previsione 2013, poi due ordini del giorno sulla tares e sulla linea ferroviaria.  Interessante il punto dove si parla dell’inquadramento del personale dei Vigili; ci deve essere stata una vertenza e il Comune ha perso e i Vigili hanno vinto; risultato? Pagare arretrati e altre spese.

Delfini

Delfini festeggiano Speedy

ALLA PARI COI CAMPIONI!!!  Dovevamo essere la “cenerentola” del campionato, invece siamo stati la rivelazione più bella e per soli 5 punti non siamo diventati la “regina”.   Si è disputata l’ultima giornata del campionato ragazzi per i Delfini Latisana ed è stata una gran bella prestazione quella offerta davanti al proprio pubblico accorso numeroso per vedere all’opera i più blasonati avversari dei New Black Panthers B di Ronchi dei Legionari. Consapevoli delle nostre forze, abbiamo dimostrato sin dalle prime battute di gioco che al baseball sappiamo giocare anche noi, e anche molto bene. Abbiamo perso 9-5 alla fine delle classiche 2 ore di gioco ma non abbiamo mai perso di vista gli avversari tenendo alta la temperatura sia sugli spalti che in campo.  Formazione di partenza con: DEVID, RICCARDO, SPEEDY, DARIO, CHECCO, LUCA, CHIARA, JAVIER e ARON. Il primo inning si chiude con gli ospiti in vantaggio 1-0 bravi ad approfittare di due leggere distrazioni difensive dei nostri. Al secondo inning i lanci di Devid non trovano il bersaglio con continuità e gli ospiti effettuano anche 2 valide consecutive e realizzano 4 punti contro ancora 0 degli azzurrini che non riescono ad incontrare con efficacia i lanci di un Boscarol formato gigante. Si arriva alla terza ripresa e, con l’aiuto di una ritrovata difesa (belle le 2 prese al volo di CHECCO nel ruolo di terza base) DEVID ci mette del suo e chiude con un K subendo solo 2 punti a causa di un lancio pazzo e di una valida da due basi che spinge a punto un corridore già sul cuscino di seconda. I nostri non ci stanno e provano l’arrembaggio che comincia con 1 punto realizzato al terzo attacco che porta il parziale sul 7-1 per i blu ospiti. Entrambi i team cambiano le batterie (lanciatore-ricevitore) e noi mandiamo a lanciare MARCELLO che prende il posto di RICCARDO (strepitoso dietro casa base!) e a ricevere va DEVID (ancora sopra la media in pedana di lancio!). Entra anche NICHOLAS al posto di ARON all’esterno destro. Il rilievo di casa mette subito in difficoltà le mazze avversarie con meno velocità nei lanci ma con molta precisione e così i NBP B mettono a segno solo 1 punto dovuto all’unico lancio pazzo del nostro rilievo. Il tempo passa e le sensazioni positive per i Delfini aumentano e lo capisce anche il pubblico che come sempre dà una mano decisiva ai giocatori. E così, uno dopo l’altro, i nostri attaccanti riempiono le basi, tra battute valide e basi x balls che portano alla sostituzione del lanciatore ma anche il secondo rilievo non ingrana e i nostri passano per 4 volte il piatto di casa base portando il parziale sull’8-5 per Ronchi alla fine del quarto e il sogno continua. Ancora 1 punto per l’attacco ronchese e quando mancano solo 10 minuti alla fine della partita ci apprestiamo a battere per la quinta volta avendo addirittura la possibilità di pareggiare. Nervosismo che sale assieme alla temperatura sia sugli spalti che in campo (sgradevole l’episodio dell’allenatrice ospite verso il nostro pubblico!). Inizia MARCELLO che raggiunge la prima per base concessa dal rilievo avversario; tocca a CHIARA ma la sua battuta alta è troppo corta e viene presa al volo dal lanciatore per il primo out. MARCELLO ruba la seconda base; DEVID viene eliminato mentre CERETTI JR ruba anche la terza ma si ferma lì perchè SPEEDY viene messo K e la partita ed il campionato dei Delfini finiscono in quel momento. Classifica finale che ci vede terminare al terzo posto in solitudine (primi per la provincia di Udine al primo anno di attività!!!) con 10 partite vinte su 14 giocate, dietro solo ai più esperti New Black Panthers B e Ducks B. I complimenti di chi scrive a tutti i giocatori che dall’8 aprile (esordio assoluto per Latisana baseball) all’8 luglio hanno dato vita ad uno spettacolo via via sempre più emozionante e sempre più avvincente, avendo avuto addirittura la possibilità di vincerlo questo campionato!!!    Grazie a tutte quelle persone che a vario titolo (coaches, dirigenti ma soprattutto i genitori che hanno dimostrato sempre più interesse per tutto quello che è stato fatto da quando la società è nata ad oggi) hanno consentito, e lo faranno in futuro, di poter giocare ancora per molto tempo a baseball in quel di Latisana.   Saluti vivissimi e a presto per i prossimi impegni ufficiali dei Delfini

classifica delfini

Condividi il post!

PinIt

3 commenti su “comune diffidato dal comitato toniatti, consiglio comunale, delfini, aprilia, skate, fermenti, settembre”

  1. luca ha detto:

    UN BICCHIERE DI OLIO DI RICINO DUE VOLTE AL DI’

    …….la ricetta dedicata ai CRETINI che hanno danneggiato le casette dell’acqua……

  2. davide ha detto:

    La conoscenza rende liberi.
    Dedicate 20 minuti alla vostra libertà.
    http://www.youtube.com/watch?v=ZtFN1DEUTIU

  3. Paolo Miotto ha detto:

    Il fiume è vivo…..e rilascia i rami che si fermano sotto la ferrovia…..che mettano una webcam anche li,adesso che lo sanno????

I commenti sono disabilitati.