DANIELE GALIZIO: RINNOVIAMO LATISANA

Daniele Galizio, 41 anni, imprenditore nel settore informatico, nato e cresciuto a Latisana, è il candidato Sindaco di Rinnoviamo Latisana, appoggiato da 5 liste civiche (Latisana 2016, Uniti per Latisana, Futuro Comune Latisana, Latus Anniae, Un’altra Latisana).

Daniele, lei non e’ un politico, perché questo impegno?

Tutto nasce da una semplice considerazione: non serve a niente lamentarsi, occorre impegnarsi ed esporsi in prima persona per cambiare le cose. E’ stata una decisione ponderata, un po’ sofferta ed allo stesso tempo convinta. Accettare un impegno come questo implica un sacrificio in termini di tempo, soprattutto per chi come me deve condurre un’azienda. Molti amici mi hanno chiesto “Ma chi te lo fa fare?”. La mia risposta è semplice: la passione e la voglia di contribuire al bene di Latisana, frazioni e capoluogo. È necessario un vero cambiamento di rotta dopo decenni di governo dei soliti noti.

Come vede il ruolo di Sindaco?

Innanzitutto credo che il Sindaco debba essere il rappresentante di tutti i cittadini e non di una sola parte. Deve ascoltare, stare tra la gente, capire i problemi ed avere la capacità di prendere decisioni, assumendosi sempre la responsabilità, nel bene e nel male. Nessuno ha la ricetta magica per risollevare le sorti di un paese, l’unica strada è quella di lavorare tutti insieme, superare le divisioni e pensare che il bene del prossimo, anche di quello che non la pensa come te, in fondo è anche il bene tuo.

Il Sindaco uscente la accusa di essere di sinistra…

E’ evidente che il Sindaco non ha altri argomenti e cerca in tutti i modi di indirizzare la campagna elettorale verso uno scontro ideologico e di appartenenza ai partiti. I cittadini non hanno più voglia nè tempo da perdere ad ascoltare questi discorsi. Il mio progetto nasce proprio dalla necessità di superare le divisioni, soprattutto ideologiche; infatti la coalizione di liste civiche che mi appoggia è formata da persone che provengono da diverse aree e che sono accomunate dalla volontà di mettere al centro idee e progetti per portare Latisana ad essere nuovamente capofila di un territorio. Mi piace constatare che questa diversità sia una ricchezza, non un problema. Ricordo inoltre di non essere mai stato iscritto a nessun partito ed è mia intenzione chiedere a qualsiasi futuro componente di giunta, che avesse l’intenzione di ricoprire ruoli all’interno dei partiti, di fare un passo indietro.

Quali sono le proposte per Latisana?

Nei prossimi giorni verrà pubblicato il programma integrale che rappresenta una vera e propria visione di governo per i prossimi anni, un programma in cui si affrontano molti temi. Come priorità, la prima è la creazione di opportunità di lavoro, in particolare per i giovani, favorendo l’insediamento di attività imprenditoriali innovative e legate al digitale, attraverso la creazione di opportune infrastrutture come la banda larga e ultralarga nell’ottica di attrarre investimenti.

Attivita’ economiche…

Voglio incentivare l’insediamento di attività economiche attraverso forme di agevolazione fiscale, destinate alla calmierazione degli affitti e all’avviamento delle attività commerciali e imprenditoriali. E’ mia intenzione puntare alla nautica e al suo indotto, settore che vede i nostri imprenditori protagonisti a livello europeo.

Territorio e turismo…

Intendo tutelare e valorizzare gli elementi ambientali di pregio, di cui Latisana è ricca, legandoli allo sviluppo del turismo in un contesto di territorio verde e sostenibile, incentivando la conoscenza e la fruizione del nostro territorio e realizzando finalmente i percorsi ciclabili che a distanza di decenni risultano ancora incompiuti. In quest’ottica devono essere inoltre valorizzati i nostri prodotti agricoli, il vino, l’enogastronomia.

Uno sguardo al sociale…

Per quanto riguarda il sociale, è mia intenzione fare tutti gli sforzi per unire la nostra comunità: le generazioni, i gruppi locali, le associazioni e le categorie, recuperando forza e identità. E’ necessario riportare le giovani generazioni al centro e riscoprirci comunità solidale al fianco di famiglie, anziani, donne e nuovi cittadini.

Una parola su cultura e associazionismo…

Infine, sicuramente non ultimi per importanza, i temi della cultura, dello sport e delle associazioni. L’idea è quella di mettere in rete le associazioni, linfa vitale del nostro paese, portando gli eventi (musica, foto, arte, cinema, letteratura e poesia) all’aperto, valorizzando e divulgando la storia della nostra comunità e rivisitando il ruolo e il funzionamento della Pro Latisana.

Condividi il post!

PinIt