deriva…. acqua, ambito e biciclette

Apre

Apre di nuovo un negozio di biciclette, nei locali Cicli Stefani, in Via Marconi, dove prima avevano aperto un negozio di frutta e verdura durato poco; in bocca al lupo e…pedalare!!

Mercoledì 13 novembre a San Giorgio di Nogaro

martedì 13 novembre

Riceviamo e volentieri pubblichiamo: Casa dell’acqua

Da: Nonino Daniele “chiaraacqua” – Oggetto: risposta

Non riuscendo a ripondere alla sua e-mail in quanto l’indirizzo che mi ha inviato è sbagliato, lo facciamo qui, sperando riesca a leggerlo.  Buongiorno Marcello Domenicale, non deve dispiacersi ma ha fatto bene a rivolgersi a noi in quanto gestori del sistema Chiara Acqua.  Le tessere ricaricabili  che noi usiamo sono elettroniche e come tali possono guastarsi.  Per tutti i prodotti elettronici c’è la garanzia di due anni e pertanto, noi le cambieremo la tessera guasta senza alcun addebito e costo da parte sua.  Ci comunichi un suo indirizzo o il suo numero telefonico per poterla contattare o ci chiami allo 0432 670296 in orario d’ufficio per metterci d’accordo ed effettuare il cambio della tessera guasta. Scusandoci per l’inconveniente le porgiamo Cordiali saluti – Lo staff di Chiara Acqua

Il rischio “Mussolini”

Non parlo quasi mai della politica regionale, figuriamoci di quella nazionale; ma stavolta una riflessione occorre farla, perché per ben due volte, parlando a cena con amici e in aperitivo, mi è capitato di sentire lo stesso identico ragionamento fatto da persone molto diverse tra loro. C’è un rischio forte, di una deriva autoritaria, che impersonifichi la possibile risposta allo schifo quotidiano di quanto si vede nei telegiornali. Le fabbriche chiudono, i negozi chiudono, i laboratori artigianali chiudono, il turismo va in malora, i pensionati fanno fatica a arrivare a fine mese, i cassaintegrati aumentano e tra poco non saranno più in cassa ecc ecc….. In televisione, per la prima mezzora di tg, si parla di lealisti e governativi, di maggioritario o proporzionale, di porcellum o di Napolitano…. della Bindi o di Renzi…….. La paura è che se uno, uno forte, si mette alla testa della protesta, davvero ci possa essere una deriva autoritaria. La paura è che se dovessero fare ancora tagli a Polizia, Carabinieri e Esercito…………………

Condividi il post!

PinIt

Un commento su “deriva…. acqua, ambito e biciclette”

  1. Severino ha detto:

    Il rischio Mussolini, non esiste proprio, però un ritorno ad una destra più decisa ed autoritaria e rispettosa del sistema, e solo da augurare. Troppi introiti ed inchini hai poteri forti nella sinistra, chinarsi non fa bene, alla lunga la schiena ne risente e son dolori.

I commenti sono disabilitati.