dov’è il presepe e variante al PRGC vecchia e nuova

Dov’è?


La “natività” di Latisana oggi la vediamo in un presepe costruito artigianalmente in un giardino della immediata periferia del centro; bello se ogni famiglia ne facesse uno.La “rinascita” di Latisana pasa anche da piccoli gesti.  E volentieri ospitiamo le foto di chi volesse mandarcele. Questo intanto secondo voi dove si trova?

Genova, Messina e Latisana?


{jcomments on}

 

Molte volte ho scritto di questa famosa e fumosa Commissione “Laboratorio Tagliamento”, sulle mille promesse fatte da esponenti regionali a Latisana, sugli interventi ipotizzati per prevenire i disastri alluvionali e in generale sulla questione Tagliamento, il fiume più studiato d’Italia. Ormai le promesse e le scuse e i distinguo sono talmente tanti che nemmeno ci ricordiamo l’ultimo, che comunque è uguale al precedente e al precedente e al primo ecc ecc. Le immagini però di questi giorni su Messina e qualche giorno fa su Genova e le Cinque Terre inducono ad una riflessione. Oltre al dissesto idro geologico e alla eccezionalità dei nubifragi, spesso abbiamo sentito parlare di edificazione selvaggia fatta a ridosso dei fiumi o addirittura “dentro” il fiume. E a Latisana? Non siamo certamente ai livelli visti in tv, ma qualcosa abbiamo fatto anche noi. Abbiamo permesso la cementificazione e la costruzione di moltissimi metri cubi e case e condomini e lottizzazioni a ridosso del fiume Tagliamento. Nelle due foto le due varianti al PRGC, vecchia e nuova e la stessa zona, quella a sud di Pertegada a ridosso del Fiume Tagliamento. Come si vede molto verde ha cambiato colore, diventando edificabile. Ora, nella disgraziata ipotesi di fuoriuscita delle acque, ma anche in generale per una fruizione turistica e naturalistica del fiume, ci si deve interrogare sul fatto se era proprio necessario costruire a ridosso (attaccati) all’argine? Nel rispetto delle esigenze dei privati, non era però più sicuro e più ambientalmente vantaggioso privilegiare altre zone più tranquille e meno impattanti?

Condividi il post!

PinIt