Estate 2010, lavori in corso, anzi quasi ultimati

Via Isonzo e Via Sottopovolo cambiano volto

Sono quasi ultimati i lavori nei due importanti cantieri di Latisana capoluogo: Via Isonzo e Via Sottopovolo. Via Isonzo è stata allargata grazie alla scalfitura della massicciata ferroviaria ed ora è sufficientemente larga per diventare la tangenziale del capoluogo e deviare il traffico pesante proveniente da Venezia in direzione Paludo e poi sulla 354 e da Crosere sulla 14 verso Trieste.


La soluzione ideale sarebbe stata quella di proseguire dritti verso Via Beorchia, ma gli amministratori di anni fa hanno pensato in piccolo e quella strada è troppo stretta, mancano un paio di metri, per poter diventare alternativa alla statale. I lavori su Via Isonzo sono stati molto lenti anche a causa dei contemporanei interventi sul sottopasso, ora con doppio, forse inutile, passaggio pedonale e sull’innalzamento del ponte ferroviario, nel quadro della messa in sicurezza del Fiume Tagliamento, ma siamo in dirittura d’arrivo e entro l’estate verrà totalmente aperta.

Lungo Via Sottopovolo procedono ora spediti i lavori per la realizzazione del nuovo parcheggio, situato laddove c’era il primo distributore di benzina; sarà un toccasana per gli esercizi commerciali della zona e allungherà la passeggiata dello shopping latisanese. Totalmente riasfaltata anche Via Tisanella, la provinciale che porta verso Lignano Sabbiadoro e che appunto dovrà sopportare il traffico deviato da Via Isonzo. Altre vie sono oggetto di asfaltatura e si sta completando anche la zona del Centro Intermodale, la rotonda, la pista ciclabile e la zona parcheggi a ridosso della stazione e del cimitero. Benedette elezioni, ce ne vorrebbero due all’anno per vedere ultimati i lavori pubblici.

Il Bacucco

 

 

 

 

Condividi il post!

PinIt