Feste e Sagre a Latisana

Madonna del Carmine a Latisanotta, 16, 17 e 18 luglio 2010

la chiesa di Latisanotta, luglio 2010, foto Il Bacucco

Si concludono domenica 18 luglio i festeggiamenti della Madonna del Carmine a Latisanotta, caratterizzati da una doppia valenza sia religiosa che popolare, e molto sentiti da tutta la popolazione.  Il programma più prosaico prevede per il fine settimana la conclusione del Torneo di Calcetto del Carmine, la apertura ovviamente dei chioschi, sempre ricchi e pieni di gente, e il ballo:

 

 

sabato “Deis e i musica viva” (ho il sospetto che sia…Denis) e domenica “Petris e i solisti”. La parte religiosa invece ha il suo culmine domenica 18 luglio, alle 10.30 con la Santa Messa musicata da Gounod, orchestra ad archi e coro “Virgo Melodiosa”, e con la Processione per le vie del paese con la Sacra Immagine della Madonna del Carmine alle 18.00. E’ una festa molto coinvolgente quella di Latisanotta, che ha un gruppo giovani molto unito e che arriva dopo la festa di Gorgo (Asparagorgo) e prima di quella di Pertegada ( Festeggiamenti di Sant’Antonio) e naturalmente prima del Settembre Doc del capoluogo, vera occasione eno gastronomica capace di calamitare migliaia di persone dal circondario. Potessi inserire qualcosa, mi spingerei a proporre la presenza di cantine e vini del Collio e dei Colli Orientali, anche per stimolare confronti e competizioni con le cantine locali; quella del vino a Latisana è una tradizione antica e occorre, a mio avviso, aumentare le degustazioni possibili per trarne tutti vantaggio.  Non è una festa o una sagra, ma la inserisco qui in quanto idea stimolante, parlo della possibilità di degustare il pesce azzurro offerta dalla trattoria Isola Blu di Titiano (Precenicco): è vicina e per nulla deludente, anzi.

Il Bacucco

 

 

 

 

 

 

Condividi il post!

PinIt