foto, pd, candidature, passi carrai, fai, comitato, parcheggi, punto nascita, treni

Belle foto

Segnaliamo delle foto molto belle sull’album “Solo foto di Latisana” su profilo facebook Latisana sito. Complimenti agli autori

PD è morto

Facciamo un po’ di ironia su un brano della lettera inviata dall’iscritto al PD della zona; prendiamo spunto e tarocchiamo la copertina del mitico brano del 1967 de I Nomadi, autore Francesco Guccini. Ovvio che il PD non è morto, ma a Latisana tanto bene non sta………….

Comitato? Paga!

Autorizzato dalla Giunta Comunale il Comitato in difesa del Lascito Toniatti, che ora potrà esporre due banchetti in Via Vittorio Veneto e in Piazza Garibaldi in varie giornate di marzo e aprile. Devono naturalmente…. Pagare la tassa di occupazione suolo pubblico; speriamo che i proventi vadano nel fondo del Lascito…..

Treni in ritardo

Lievi ritardi ieri mattina sulla linea ferroviaria Venezia Trieste a causa del “solito” furto di cavi di rame. Tra poco ruberanno anche le pietre della massicciata………..

Tondo e Serracchiani 2, Latisana 0

E siamo a due. Due  candidati alla presidenza della Regione favorevoli alla chiusura del Punto Nascita e zero in difesa. Lo diciamo noi, badate bene, non loro. Da loro una  dichiarazione netta e precisa col cavolo che arriva prima del voto. Ma la Giunta Tondo è quella che ha incamerato la “Generalità n° 1755 dell’11 ottobre 2012”; la abbiamo già pubblicata e non serve tornarci sopra. Si tratta comunque del documento ufficiale, mai smentito, che ha indotto prima gli Specializzandi di Pediatria e poi l’Ordine dei Medici di cui, a chiederne l’immediata applicazione e quindi la chiusura di Latisana e Gorizia. Punto e a capo per il PdL. La Serracchiani, nella politica e non chiara (per noi ovviamente) risposta che gentilmente ci ha inviato, non dice aperto o chiuso, ma, tradendo la sua essenza di Europarlamentare, parla di 1.000 parti all’anno (http://www.trovanorme.salute.gov.it/dettaglioAtto;jsessionid=KI5eWA2ye6P7sI5laiRZ0A__?id=36591 ) e forse in testa sua pensa agli standard europei che sono più alti, 1.500 o forse 2.000 parti all’anno. Ovvio che con 1.000 parti all’anno di soglia minima chiudono Latisana, Gorizia, Palmanova e anche Tolmezzo… o si salva Latisana se si chiude Palmanova e Portogruaro. Ora non ci resta che Galluccio del Movimento 5 Stelle e anche Bandelli di Un’Altra Regione, che non credo vincerà, ma magari con un paio di consiglieri potrebbe incidere sulla maggioranza futura. Ultima possibilità un referendum, per tornare in Austria: Latisana, Marano e Lignano, posti barca e spiaggia austriache… wow!!

p.s. leggete i commenti sull’intervento della Serracchiani.

Parcheggi

Da un paio di giorni sono aperti e funzionanti i parcheggi liberi a lato della nuova Palestra delle Elementari, zona Via Percoto e Via Ristori; si tratta di una ventina di posti auto a righe bianche. Sono anni che ci dicono: quando facciamo i parcheggi da Morassutti, chiudiamo la Piazza; poi ci hanno detto quando facciamo i parcheggi nel distributore, chiudiamo la Piazza, ora ci sono questi nuovi parcheggi e di chiudere Piazza/Slargo Indipendenza non se ne parla ancora. Le uniche cose che chiudono sono bar e negozi. Vogliamo fare qualcosa o no?

Candidature

Sul giornale Messaggero di ieri mercoledì si parla di candidature alle regionali e viene quasi confermata la presenza di Maddalena Spagnolo nella Lega Nord; quasi confermata anche l’assenza di Micaela Sette, causa probabile la presenza del fratello Lanfranco nella lista della destra (quasi…però….novità in arrivo…). In piazza invece si parla delle candidature del PD, con chiaro e polemico riferimento alla lettera dell’iscritto, che in parte viene contestata da altri iscritti. Tutto normale

Passi carrai

E’ il tormentone di questo inverno, passato, e lo sarà anche della primavera….. Il Comune di Latisana sta smaltendo le annose pratiche relative ai passi carrai e la gente viene chiamata a regolarizzare la loro posizione. Anche se si tratta, come abbiamo sentito, di posizioni vecchie di 30 o 40 anni, tocca pagare. Non è molto, ma è pur sempre un fastidio e una tassa sotto forma di lavoro e marca da bollo. In fondo (grazie a F.Z.) pubblichiamo il modulo per la regolarizzazione, oppure andate in Comune: sono abituati a sentirle su questo argomento (dura lex sed lex).

FAI

Il FAI, Fondo Ambiente Italia, ha pubblicato la classifica dei luoghi del cuore, ovvero le situazioni più amate e più a rischio degrado in Italia. Al primo posto la Cittadella di Alessandria. Vi ricorda qualcosa?

 

 

RICHIESTA REGOLARIZZAZIONE PASSO CARRABILE ESISTENTE

ai sensi del 3° comma dell’art.22 del Codice della Strada approvato con D. Lgs 30 aprile 1992 n.285.

 

Bollo

€ 14,62

 

 

 

 

 

 

 

 

Al Signor Sindaco

                                                                                                                                             Del Comune di Latisana

33053 – p.zza Indipendenza

Il sottoscritto, C.F., nato a,  il, residente a C.A.P. ,Prov. in via, n°,

in qualità di Proprietario,

dell’immobile sito in via ,

in località Latisana, censito al F. , mapp. ,

 

Premesso

q  Risulta aperto passo carrabile in epoca anteriore all’entrata in vigore del Decreto Legislativo 30 aprile 1992 n.285;

q  Che detto passo carrabile è stato aperto a seguito di regolare autorizzazione smarrita a causa delle alluvioni del 1965/1966 e realizzato in data antecedente a questo evento calamitoso;

q  Che l’autorizzazione relativa al predetto passo carrabile non risulta assegnata numerazione;

che detto passo carrabile ha i seguenti requisiti:

q  larghezza ml ………………………..     ;

q  presenta cancello manuale;

q  è arretrato dal limite della carreggiata di ml ……………… (ovvero la larghezza del marciapiede)

 

CHIEDE

che venga autorizzato il mantenimento in  esercizio del passo carrabile stesso, ai sensi del 3° comma dell’art. 22 del Codice della Strada approvato con D. Lgs 30 Aprile 1992 n.285 e successive modifiche ed integrazioni.

A tal fine allega:

q  estratto di mappa con indicazione della posizione del passo carrabile;

q  planimetria del passo carrabile oppure idonea documentazione fotografica;

q  Nulla Osta dell’Ente proprietario della strada (eventuale).

q  Marca da bollo da € 14,62

 

Il sottoscritto dichiara inoltre di essere informato, ai sensi dell’art.10 della legge n.675/1996, che: a) i dati personali riportati nella presente istanza saranno trattati anche con strumenti informatici, in base alle vigenti disposizioni in materia per la conclusione dei procedimenti amministrativi connessi; b) il titolare dal trattamento dei dati è il Comune di Latisana con sede in p.zza Indipendenza n74; c) i dati potranno essere comunicati ad altri soggetti pubblici qualora ciò sia necessario per l’esercizio di finalità istituzionali.

 

Latisana, _____________________

IL RICHIEDENTE

         (                                      )

 

 

Condividi il post!

PinIt