fregatura, sanità, via isonzo, ferrovie, danza ecc

Sanità ennesima fregatura

Se c’è una cosa che abbiamo tutti imparato a diffidare, sono le novità. Novità, se proposte dai politici o dagli amministratori pubblici, spesso significano fregature, aumenti dei costi e diminuzione dei servizi. Una dimostrazione? Eccola. Un nuovo numero telefonico, 848.448.884, a partire dal primo giugno ed entro la fine dell’anno servirà per informazioni e prenotazioni sanitarie. Sostituirà da subito l’attuale 800.423.445 per la prenotazione telefonica e informazioni sulle prestazioni sanitarie ambulatoriali erogate nelle province di Udine, Pordenone e Gorizia. Il numero e’ ad ”addebito ripartito”, in parte a carico del chiamante e in parte a carico della Regione. Fin qui la nota; quello che non dicono è che prima si chiamava gratis, ora si chiama a pagamento. Leggete qui dal sito dell’ASS 5 Bassa Friulana Ospedale di Latisana: “Centro Unico Prenotazioni CUP, la prenotazione di una prestazione ambulatoriale può essere effettuata in diverse modalità: 1) Telefonando al Call Center Regionale numero verde gratuito 800 42 34 45 attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 8.00 alle 18.00; 2) Presentandosi direttamente agli sportelli C.U.P. dell’ A.S.S. n.5 “Bassa Friulana”;  ecc. ecc. Capito? Prima gratuito, ora a pagamento. Novità = fregatura.

Danza Zorà Studio

Mercoledì 1 giugno alle ore 20.45 al Teatro Odeon di Latisana,  saggio spettacolo dedicato alla giornata mondiale del bambino, con la Scuola di Danza Zorà Studio di Latisana

Miracolo a Latisana        (leggi tutto, clicca)



 

Siamo abituati ai miracoli degli alpini, e ne servirà ancora uno per completare in tempo il monumento di Piazza Caduti della Julia; a vedere il cantiere sembrerebbe impossibile, ma non sono … lavori pubblici, qui stiamo parlando del meglio del meglio del volontariato. Per il 5 giugno mattina sarà tutto a posto.

Miracolo al contrario a Latisana


Sono ripresi i lavori di demolizione della ex Caserma Radaelli, dopo lo stop derivante dalla “scoperta” dei camini in amianto; ieri (mercoledì) le ruspe lavoravano e crediamo che in qualche giorno tutti sarà finito. Finalmente. Poi si parte con la vela……. Buon vento!

Caldo record

E’ il mese di maggio più caldo che si ricordi da decenni e Latisana, al pari di zone del trevigiano e vicino a Bolzano, fa registrare le temperature pià alte d’Italia. ieri siamo arrivati a 32,1°, dato ufficiale Protezione Civile,  ma in certi angoli del capoluogo al riparo dal vento, anche a 34°.

Meno 6,81%

A tanto ammonta il ribasso per l’aggiudicazione della gara d’appalto per il completamento della pista ciclo pedonale su Via Isonzo e finitura del sottopasso ferroviario di Via Sottopovolo. I lavori sono stati aggiudicati ad una ditta di Latisana (bene) che avrà a disposizione 272.913 euro per completare la doppia struttura. Forse era difficile allargare il buco sulla SS 14, ma non impossibile, e se ora sono favorite bici e pedoni, resta il problema della strettoia che blocca tutto il traffico quando un’auto deve svoltare verso l’Ospedale. Con il flusso veicolare estivo da e per Bibione, questo problema viene ancora di più sentito

Ferrovia meno cara d’estate

Citiamo questo comunicato delle Ferrovie perché a Latisana c’è la stazione e quindi in qualche modo siamo potenzialmente coinvolti tutti. Innanzitutto l’offerta dedicata alle famiglie: per tutto luglio e agosto, i bambini fino ai 12 anni viaggiano gratis a bordo di tutti i treni a lunga percorrenza. L’unica condizione è che siano accompagnati da almeno un adulto, all’interno di gruppi composti da 2 a massimo 5 passeggeri. Pertanto, ad esempio, un papà che vorrà andare da Firenze a Roma in Intercity con i propri figli e i loro amici, fino a 4 bambini, pagherà solo 30 euro (45 euro se sceglierà il Frecciarossa). Biglietti in vendita dal 1° giugno. Per chi viaggia in compagnia c’è Sabato Italiano: per tutta l’estate, fino al 27 agosto, sarà possibile viaggiare il sabato in due al prezzo di uno: un risparmio del 50% valido su tutti i treni e tutte le tratte, sia in prima che in seconda classe. Il biglietto si può acquistare su tutti i canali Trenitalia fino al giorno prima della partenza. Tutti i passeggeri potranno poi approfittare dei Prezzi Mini – già scelti da oltre 4 milioni di persone – che rappresentano una vera e propria rivoluzione nel processo di acquisto dei biglietti ferroviari. Ai viaggiatori viene sempre offerto il prezzo più vantaggioso per il treno richiesto, Frecce incluse. L’offerta è infatti dinamica e segue l’andamento della domanda, proponendo prezzi più scontati se si acquista con maggiore anticipo e scegliendo treni in giornate e fasce orarie di minore mobilità. I biglietti sono acquistabili fino alle 24 di due giorni prima della partenza. Tutte le informazioni sulle offerte sono disponibili su www.trenitalia.com, nelle biglietterie, nelle agenzie di viaggio e al call center 892021.

Condividi il post!

PinIt