genitori e asilo, lucciole, tennis da tavolo, mostra d’arte, moda e biogas

Da Toffolon Claudia riceviamo e volentieri pubblichiamo

Oggetto: RIUNIONE STRAORDINARIA GENITORI

Si è svolta oggi la riunione tra i genitori dei bambini delle scuole dell’infanzia di Gorgo e Pertegada. Riuscito bene l’incontro dove il punto comune è stato ovviamente la decisione del Comune di sostituire i buoni mensa con una retta fissa mensile di 85 euro e di aumentare il costo dei trasporti scolastici dell’80%.Le famiglie non sono d’accordo, non riescono a sostenere i costi e ovviamente non ritengono giusto che si gravi sulle famiglie, sui bambini e sull’istruzione se il Comune ha bisogno di pareggiare il bilancio .I conti si possono fare diversamente, rinunciando a delle spese inutili, partiamo dalla piazza di Pertegada con il suo costo di 3.000.000 di euro, ai soldi dati alla Getur, a patroncini vari che si possono evitare, a feste e manifestazioni che nulla hanno a che vedere con Latisana, a 10.000 euro per la pubblicazione di un libro e ce ne sono molte di più. Inoltre manca dialogo, informazione. Il comune ha scritto che si avrà uno “sconto” del 50% per assenze consecutive di almeno 14 giorni. Ciò significa che un bambini si deve ammalare entro il 12 giorno e fino a fine mese..assurdo. Non sono previsti sconti per le famiglie che hanno più di un bambino. Non siamo d’accordo a pagare una retta fissa anche nei mesi di Settembre, Dicembre, Gennaio, Aprile…mesi che con le festività portano la frequenza scolastica ad una media di 17 giorni. Abbiamo iscritto i nostri figli all’anno scolastico 2012-2013 senza sapere di questi aumenti, quindi, se non  si troveranno soluzioni, molti genitori ritireranno le iscrizioni e manderanno i figli altrove. Così cosa succederà all’asilo di Gorgo il prossimo anno? si troveranno in 10 per classe anzichè 20? ridurranno le aule? Gli insegnanti? Dove è il risparmio per il Comune? Porteremo le nostre proposte ad una riunione con l’amministrazione martedì 15 maggio alle ore 17.30 presso il Comune di Latisana e invitiamo gli interessati ed i genitori a partecipare. Saluti

Biogas a Ciconicco

Da notare sul Messaggero di ieri la notizia che a Ciconicco di Fagagna c’è stata una rovente assemblea sul tema della centrale a Biogas e la fumata nera della Conferenza dei Servizi. Non entriamo nel merito dei favorevoli o contrari, anche se per correttezza avvisiamo che siamo totalmente contrari, ma quel che ci preme sottolineare è che qui discussioni e dibattiti sono stati fatti “prima” coinvolgendo la gente. Non “dopo”.

Da Michele Guglielmini riceviamo e volentieri pubblichiamo

Oggetto: ATLETA DELLA LIBERTAS LATISANA TENNISTAVOLO CAMPIONE REGIONALE MILITARE. – Sovvertendo anche qualche pronostico e non senza difficoltà, il Maresciallo Capo Michele Guglielmini della Guardia di Finanza, atleta della Libertas Latisana Tennistavolo, si è laureato Campione Regionale 2012 per la categoria Militari. Nella bella cornice del Palasport di Gemona del Friuli, sotto l’egida della Federazione Tennistavolo Italiana, si sono svolti nello scorso fine settimana (5 e 6 maggio), i Campionati Regionali per la categoria Militari. Nutrita la presenza del partecipanti, con venti atleti in rappresentanza delle Forze Armate del Friuli Venezia Giulia (Guardia di Finanza, Carabinieri, Esercito Italiano, Aeronautica Militare, Vigili del Fuoco, Polizia Locale), tutti tesserati presso la Federazione Italiana Tennistavolo. Svolta la prima fase a gironi, si sono qualificati per la fase finale “top 6”, i primi due atleti di ogni girone, che si sono incontrati tra di loro in un girone all’italiana solo andata, con incontri da cardiopalma giocati “all’ultimo punto”. Al termine delle gare, il vincitore è risultato il Maresciallo Capo Michele Guglielmini rappresentante delle Fiamme Gialle e tesserato per la Libertas Latisana Tennistavolo. Con la prestigiosa vittoria conquistata, l’atleta della Libertas Latisana ha così “staccato il biglietto” per i Campionati Nazionali Militari, che si terranno il prossimo mese di giugno a Riccione.

“MODA D’AUTORE 2012 – concorso per stilisti”

Scaduti i temini di iscrizione…pervenute oltre cinquanta richieste di partecipazione…prossimamente i nomi degli stilisti ammessi alla “Finale”! Grande la soddisfazione dello staff dell’agenzia “modashow.it”, per l’elevato numero di richieste arrivate da tutta Italia (dall’estero una dalla Spagna, una dalla Serbia e una dalla Romania) per partecipare alla fase di “Selezione” della quarta edizione del concorso per stilisti emergenti “Moda d’Autore” in programma il 5, 6 e 7 luglio alla Terrazza Mare di Lignano Sabbiadoro. La manifestazione, ideata ed organizzata dall’agenzia “modashow.it”, con il Patrocinio del Comune di Lignano Sabbiadoro,  dell’”Agenzia Turismo FVG” e di “CNA Federmoda”, è nata con lo scopo di promuovere e valorizzare il lavoro, la creatività ed il talento di sarti e stilisti che già operano per proprio conto o in qualità di dipendenti in aziende e/o sartorie e, in un’apposita categoria denominata “Moda d’Autore…futuro”, studenti di scuole ed istituti pubblici e privati. Una settantina le richieste di informazioni per partecipare al concorso che si sono concretizzate in una cinquantina di stilisti che hanno inviato il materiale richiesto dal regolamento che sarà valutato e visionato dalla commissione che deciderà coloro gli ammessi alla “Finale”. Quest’anno la Terrazza Mare, locale storico ed uno dei simboli di Lignano Sabbiadoro, diventerà il “quartier generale” dell’evento e ospiterà la manifestazione in tutte le sue fasi: due saranno le giornate dedicate alla “Finale”: giovedì 5 luglio la giuria composta da giornalisti ed operatori nel settore della moda visionerà e valuterà i capi proposti dagli stilisti in gara; venerdì 6 luglio, sfilata e premiazione dei vincitori che si svolgerà sul pontile sul mare in orario pomeridiano: location suggestiva, unica nel suo genere con il mare e la spiaggia, elementi naturali, caratteristici di Lignano che faranno da sfondo alle creazioni degli stilisti. Oltre agli appuntamenti del 5 e 6 luglio, i finalisti saranno, poi ospiti, con le loro creazioni, di “Lignano in…Moda”, sfilata in programma sabato 7 luglio al “Beach Village” di Lignano Sabbiadoro.

L’edizione 2011 di “Moda d’Autore” è stata vinta da Danijela Jelovac di Irvine (California), nella categoria “Moda d’Autore” mentre, il primo premio per “Moda d’Autore…futuro” è stato assegnato ad Alexandra Pellegrino di Catania, seconde classificate nelle rispettive categorie: Valentina Marangoni di Bagnacavallo (Ra) e Sabrina Cossaro di Udine.

Sul sito www.modashowtv.it è visibile la finale di “Moda d’Autore 2011” mentre, su www.modadautore.com sulla pagina www.facebook.com/modadautore vengono pubblicate notizie, aggiornamenti e curiosità sulla manifestazione.

Per informazioni: 393.3352528 – info@modashow.it.

Lucciole

Ieri sera decine, centinaia di lucciole hanno disegnato arabeschi di luce intermittente in tutta la periferia di Latisana. E’ arrivata l’estate.

Da Chiarcos Lorena  riceviamo e volentieri pubblichiamo

Oggetto: inaugurazione mostra

venerdi’ 11 maggio presso la Galleria d’Arte Anthea Art Studio in Piazza Duomo 34, Corte Chiarcos di Latisana inaugurera’ il vernissage del pittore Dario Scotti. Presenteranno la curatrice culturale Chiarcos Lorena con l’intervento dell’assessore alla cultura Lauretta Juretig. La mostra sarà aperta dal martedi’ al sabato dalle 10-12.30 alle 16.00-19.00 per maggiori informazioni 338.8759450

Condividi il post!

PinIt

11 commenti su “genitori e asilo, lucciole, tennis da tavolo, mostra d’arte, moda e biogas”

  1. davide ha detto:

    Vorrei solo correggere un piccolo refuso nel comunicato di Claudia Toffolon: l’incontro con l’amministrazione di martedì prossimo pomeriggio non è un’assemblea pubblica, ma un incontro con i genitori interessati dalla questione, quindi coloro i quali hanno (o avranno) figli iscritti alle materne di Pertegada e Gorgo.

  2. claudia ha detto:

    si,signor davide,ha ragione. la frase “gli interessati” era riferita come…alle persone interessate dal fatto. Siccome alcuni genitori non potevano presenziare hanno chiesto se può intervenire un parente o il vicino di casa. Saluti

  3. Massimo Della Siega ha detto:

    Perchè, se un cittadino interessato all’argomento per puro senso civico volesse partecipare all’incontro non potrebbe farlo ? Viste le dimensioni numeriche sarà necessario credo sfruttare l’aula consiliare . Ci sarà la polizia locale alla porta ad identificare gli accedenti ?

  4. claudia ha detto:

    signor massimo della siega io sono del suo stesso parere,ieri eravamo in 51 e per martedi se ne preannunciano il doppio.purtroppo sono stata bloccata,visto che l’incontro con l’amministrazione l’hanno avuta terzi(non posso far nomi)…purtroppo mi hanno detto che sarà per soli genitori…anche se ,dalle mail e telefonate che mi sono arrivate…sono numerosi i cittadini interessati al fatto visto che si parla di bambini e futuro della comunità

  5. Massimo Della Siega ha detto:

    Capisco il problema logistico e pratico di dover “gestire” una pletora . Nel qual caso io avrei chiesto ai genitori di nominare dei rappresentanti per il contatto diretto con gli amministratori , come si fa nelle questioni sindacali , che potessero diventare magari interlocutori permanenti per questi problemi che mi paiono un pochino scottanti .

  6. Magda ha detto:

    Potremo presentarci con il contrassegno del nostro figlio/a, così l’amministrazione saprà che siamo “genitori interessati”. Scherzi a parte, spero che martedì ci siano più genitori possibili, perchè questo è un discorso che riguarda tutti. Magari a molti 85 euro in più o in meno non cambiano la vita, ma a tanti sì. Al di la del fatto che è anche una questione di principio. Poi le tempistiche di comunicazione lasciano esterefatti.

  7. davide ha detto:

    Massimo parla di scelta dettata per gestire una pletora… in realtà IO (e non l’amministrazione), che ho fatto da tramite tra genitori ed amministratori per organizzare questo incontro, ho consigliato a Claudia (che si è proposta come portavoce) di restringere la platea ai soli diretti interessati per far sì di poter tenere “gli occhi sulla palla” ed evitare di dar spazio ai guastatori di professione che, fregandosene dei problemi di noi genitori, interverrebbero volentieri solo per cavalcare l’onda del malcontento contro la maggioranza… col risultato di irrigidire le parti e impedire qualunque sereno ragionamento… come vedete, a me piace giocare a carte scoperte e senza tanti giri di parole; spero di aver chiarito la questione per Massimo, Claudia, Magda e chiunque ancora avesse dei dubbi…

  8. claudia ha detto:

    Davide. quella a cui ti riferisci tu è quello che desiderano tutti…ma se un genitore non può essere presente potrà essere sostituito da un parente o vocino..o no…a me di politica,antipolitica non interessa…io porto la voce dei genitori e i disagi delle famiglie che non iescono a pagare ..tutto qua

  9. Massimo Della Siega ha detto:

    Ogni sforzo per giungere ad un punto di equilibrio che possa contemplare ,il più possibile, tutte le posizioni è cosa buona e giusta . Per mia formazione , io rimango dell’idea che ogni iniziativa di questo tipo debba essere promossa e “gestita” dagli amministratori pubblici ( sono lì per questo) . I gesti di buona volontà “autogestiti” dai singoli cittadini ( a meno che non abbiano un mandato istituzionale e rappresentino qualcuno , e allora è giusto saperlo) continuano a lasciarmi perplesso .

  10. davide ha detto:

    Quello che lascia perplesso me, invece Massimo, sono i partiti politici e i relativi consigli, che sotto elezioni si ergono a paladini delle tematiche più alte come i diritti e i bisogni delle famiglie, salvo poi, alla prova dei fatti, tacere in maniera assordante… obbligando i singoli cittadini ad “autogestirsi”, come dici tu… e questa è la mia formazione

  11. Massimo Della Siega ha detto:

    I partiti , quando vincono le elezioni , scelgono ( a volte) alcuni loro adepti ( in genere tra gli eletti) , per svolgere i ruoli assessorili e affini . Questi hanno il ruolo di amministrare , decidere, ed in caso di problemi specifici ,svolgere attività di confronto operativo con i cittadini . Onori e oneri .

I commenti sono disabilitati.