Giovedì: il nome delle cose; auto storiche; Aprilia 354; ippocastani; Miss Italia

Ippocastani

DSC_0103

Nel più ordinario disinteresse, gli ippocastani di Viale Stazione anche quest’anno si stanno ammalando; tra un paio di settimane saranno tutti marroni e tra 1 mese tutti spellati come in autunno. Nel totale menefreghismo. Il verde, per un “comune turistico” dovrebbe essere un valore aggiunto, qui invece mi sa che diventa solo un fastidio, vedi le idee di radere al suolo il bosco della zona depuratore e gli alberi vecchissimi del Lascito Samueli. Come in America, dove il verde è il colore dei dollari….

Il nome

Come si chiama il nostro stadio comunale?? Stadio Comunale ..e il Palazzetto di Via Bottari?.. Palazzetto di Via Bottari…. Certo è così, ma potrebbe anche avere un nome, una dedica, una titolazione; due sono le strade percorribili, o andare sul sicuro e scegliere un nome da tramandare ai posteri, o cercare uno sponsor (stile Milano) per dare un nome provvisorio in cambio di pubblicità. Li vediamo gli assessori preposti in cerca di soldi…..

354 e Aprilia

Prevista per la prossima settimana, in anticipo quindi, l’apertura della nuova rotonda di Aprilia Marittima sulla 354; già ora si circola sul semicerchio e manca poco per vederla completata. La mia impressione?? …strettina…..

Miss Italia

CLARISSA MARCHESE

CLARISSA MARCHESE

Sabato 4 Luglio Aprilia Marittima – “Piazzetta Dell’imbarcadero” Selezione “Miss Aprilia Marittima”. In Diretta Anche Sul Web. Lo scenario suggestivo della “Piazzetta dell’Imbarcadero”, ad Aprilia Marittima ospiterà, sabato 4 luglio, alle ore 20.30, l’elezione di “Miss Aprilia Marittima”, titolo valido per “Miss Italia”. L’appuntamento, presentato da Michele Cupitò, organizzato dall’Associazione “Noi Operatori di Aprilia Marittima” e coordinato dall’agenzia “modashow.it” di Paola Rizzotti che organizza in esclusiva in Friuli Venezia Giulia gli eventi legati al più prestigioso concorso di bellezza nazionale, metterà in palio, oltre a “Miss Aprilia Marittima” anche i titoli di “Miss Rocchetta Bellezza” e “Miss Cotonella”, “Miss Compagnia della Bellezza” e “Miss Interflora”. La selezione di sabato, sarà anche visibile, in diretta sul web all’indirizzo www.direttatv.tv/news. Le concorrenti saranno protagoniste di una sfilata, con body ufficiale del concorso, abiti eleganti e costumi da bagno “Linea Sprint” e, le vincitrici, parteciperanno poi di diritto, alle varie finali regionali e a “Miss Friuli Venezia Giulia” in programma il 18 agosto al Centro Congressi Kursaal di Lignano Riviera. Ricordiamo che, a “Miss Italia”, giunto quest’anno alla settantaseiesima edizione, possono partecipare ragazze di età compresa tra i 18 ed i 30 anni; per iscriversi, alle selezioni in Regione telefonare o inviare un sms al numero 393.3352362 e compilare la scheda iscrizione sul sito www.missitalia.it (la partecipazione al concorso è totalmente gratuita). Informazioni ed aggiornamenti sono disponibili sulla pagina facebook “Miss Italia Friuli Venezia Giulia”. La finale nazionale di “Miss Italia”, condotta da Simona Ventura, è in programma a Jesolo (Ve), sabato 20 settembre, in diretta su “La 7”.

n.d.b.

Nel libretto Latisana eventi per un anno, il 4 luglio è prevista una sfilata di moda. Vabbè..miss e moda…sempre donne sono no??

Auto storiche

Ecco i prossimi appuntamenti

auto storiche 5 lulgio

auto storiche 12

Condividi il post!

PinIt

9 commenti su “Giovedì: il nome delle cose; auto storiche; Aprilia 354; ippocastani; Miss Italia”

  1. valerio ha detto:

    In tema di verde urbano e di giardini, non vedrei male una catalogazione delle essenze arboree presenti nei nostri parchi (ci siamo dimenticati della Zelkova ?) e una loro evidenziazione mediante appositi cartellini. Un modo come un altro per conoscere e far conoscere il nostro patrimonio. Un lavoro che potrebbe essere svolto dalle scuole.

  2. valerio ha detto:

    Un nome per lo stadio? Lorenzo Buffon ! Purtroppo non ne ho per il Palazzetto…di via Bottari. Apriamo un sondaggio.

  3. Paolo Miotto ha detto:

    Vorrei proporre un nome per lo stadio,potrebbe chiamarsi “Gigi Vit”.

  4. Adriano ha detto:

    Il problema degli ippocastani è noto da diversi anni, se attendiamo ancora un po’ le piante MORIRANNO !!! e poi metteremo i soli Lecci da 1 metro !! …
    Ci sono aziende anche in regione, in provincia, VICINE che eseguono dei semplici trattamenti , una specie di iniezione ogni 2 anni con costo veramente modesto ma si salvano alberi centenari. Ma vale sempre il solito detto “Nessuno è piu’ sordo di chi non VUOLE sentire” …. forse se l’ avanzo di bilancio anziché essere di 3 Milioni era 3 milioni meno 2.000 €uro era meglio senza rispondere sempre ….”Eh… Il Patto di Stabilità” forse a questo punto non si sa nemmeno cosa sia ! Spesso è solo un alibi per chiudere discussioni che non si saprebbe affrontare ! I Pochi GRANDI ALBERI che sono i nostri veri MONUMENTI vanno catalogati, osservati, curati, TUTELATI non solo grandi discorsi ed enunciazioni pubbliche . Mandi 🙂 🙂

  5. valerio ha detto:

    Di ritorno da Ampezzo dove esiste un bellissimo e storico viale di ippicastani (o castagni?), mi sembra che gli stessi si siano ripresi dal pecoce rinsecchimento fogliare che nello stesso periodo li aveva colpiti lo scorso anno. Lo stesso dicasi per il bosso colpito lo scorso anno un po’ ovunque dalla piralide: col tempo sembra reagire. Vuol dire che le piante un primo momento vengono colpite alla sprovvista, ma poi attuano i loro sistemi di difesa.

  6. Edi ha detto:

    Un plauso alla ditta che sta eseguendo i lavori per la rotonda,e che oltretutto è “di casa nostra”…chiudere il cantiere in anticipo non è cosa da poco…e le asfaltature fatte in orario notturno(sono gia 3 notti che gli operai lavorano) sono il valore aggiunto per non intralciare eccessivamente il viavai giornaliero..poi che la rotonda sia piccolina e che una corsia solo di entrata e uscita sia poco…bisognerebbe dirlo al genio che ha scritto quel paragrafo del codice della strada…

  7. il_bacucco ha detto:

    @ valerio: o forse li hanno curati….

    @edi : se una ambulanza deve andare a Latisana domenica pomeriggio….. staremo a vedere….

  8. valerio ha detto:

    Se è quel Gigi Vit è il portiere del Tisana negli anni Sessanta, dietro la cui porta mi piazzavo per fotografare più le parate che i goal subiti, ma che mi che mi invitava cortesemente (…) a “smammare” per non gufare contro, mi posso anche associare. Ma quanti sono allora i nomi di giocatori del Tisana FBC 1919 dei tempi d’oro da poter fare?

  9. Edi ha detto:

    @bacucco: sono d’accordo con te…in un italia più giusta il codice della strada conterebbe meno rispetto alle effettive necessità…in un italia fatta bene…ma purtroppo…gia a latisana le cose non vanno come la ragione vorrebbe…figuriamoci in italia….

I commenti sono disabilitati.