Giovedì: la Fiera di S. Andrea a Portogruaro; gli amici tirchi o insensibili; Sguardi preziosi mostra fotografica; espropri e cantieri per la terza corsia a Ronchis; le scadenze delle tasse; festa del ringraziamento a Latisanotta; Premio letterario Latisana per il Nord Est; venerdì 27 sciopero dei treni; Giornata contro la violenza sulle donne, San Michele; donna morta a Rivignano; Paperopoli

Tasse

Ricordiamoci delle imminenti scadenze; per la Tari ( immondizie) il saldo deve essere versato entro il 30 novembre, il bollettino è arrivato o sta per; il 16 dicembre scadono i saldi per l’IMU, seconde case, di lusso e altri e la Tasi, servizi indivisibili. Non ci sono state variazioni rispetto all’acconto e quindi dovreste avere già gli importi prefissati. Per ulteriori informazioni andate in Comune, magari per tempo, o consultate http://www.comune.latisana.ud.it/typo3/index.php?id=150

Festa del Ringraziamento

Itinerante, stavolta tocca a Latisanotta, domenica 29 novembre alle 10.30 in Chiesa; molte le iniziative collaterali, per grandi e piccini.

Premio letterario

Venerdì 4 dicembre alle 20.30 all’Odeon, cerimonia di consegna dei premi; nel poco leggibile depliant troviamo i vincitori 2015, che sono: Cristina Battocletti, Salvatore Settis e Francesco Vidotto. A proposito del Premio, una notizia: la Provincia ha erogato un contributo di 10.000 euro a fronte di un bilancio di previsione (??) di spesa di ben 22.720 euro…

Amici tirchi o noi poche idee??

Il mantra delle elezioni 2011 era più o meno questo: il centro destra al governo, a Trieste, a Udine, quindi conviene avere il centro destra anche a Latisana, perché si sa che gli amici dei miei amici sono miei amici. Più o meno. Giusto o sbagliato che sia ( sbagliato ovviamente), in politica la cosa funziona più o meno così e quindi ci si aspetta che la giunta di centro destra della Provincia di Udine guardi con “ amore politico” la gemella giunta latisanese. “Manco pa’ capa”; qui sotto mettiamo due link dei comunicati della Provincia di Udine riguardanti l’erogazione di contributo per attività di sviluppo agroalimentare e manifestazioni sportive. Latisana c’è? No ovviamente nella prima e poco nella seconda e allora si pone un interrogativo, è colpa della Provincia sorda alle richieste oppure i due assessori di riferimento ( Angelo Valvason e Milo Geremia) assieme – assieme – agli uffici devono fare mea culpa per scarsità di buone idee e bontà delle domande presentate? Come sempre siamo nulla, cioè i nostri rappresentanti sono nulla fuori dai confini e davvero l’umiliazione, a vedere l’elenco dei beneficiari, è tanta. Incapaci? Pigri? Litigiosi? Distratti? .. lo decideranno gli elettori, la Provincia li ha già bocciati.

Vediamo i contributi per l’agricoltura: (http://www.provincia.udine.it/albopretorio/Documents/2015_244_g.pdf ) ci sono Talmassons, Coseano, Carlino, Moruzzo….Stregna… vabbé.

Verdiamo per esempio i contributi alle società sportive (http://www.provincia.udine.it/albopretorio/Documents/2015_265_g.pdf ),. In tutto sono stati 116 e solo due a Latisana: 1.500 euro per l’Associazione S.D. Libertas Latisana ( tennis da tavolo) e, udite udite, ben 2.400 euro per il Trofeo Memorial Bruno Canova di boxe fatto in Aprilia Marittima. La Provincia quindi sostiene la boxe…bene. Degli sport o delle manifestazioni più…popolari nulla.

Sguardi preziosi

sguardi

Mercoledì 02.12.2015 alle ore 18.00 si terrà l’inaugurazione della mostra fotografica “sguardi preziosi” presso il centro polifunzionale di Latisana alla presenza delle autorità locali e delle persone che hanno contribuito alla realizzazione del lavoro. Nasce dall’esigenza di consolidare un concetto di “ care” che non si limita alla cura del corpo ma che si propone come risposta agli altri bisogni della persona che sono anche culturali, di relazione, di protagonismo, di gioiosità, pur in presenza di fragili condizioni di salute. La finalità di questo progetto è duplice: da un lato intende comunicare un’immagine di casa di riposo più aderente ai valori e agli obiettivi di cura attualmente agiti, dall’altro valorizzare concretamente le capacità residue delle persone, stimolando le loro abilità creative. Il progetto si è avvalso della collaborazione di due circoli fotografici locali “l’Officina” di Ronchis e “Anaxum”di Precenicco e della sensibilità di Gianni Sbaiz, Adriano Locci, Sergio Valent, Clelia Fabris fotografi amatoriali di rara competenza. La mostra si articola in una sezione di scatti realizzati dai fotografi sopracitati e da altri realizzati dagli anziani Margherita e Lucio residenti presso la casa di riposo, in occasione di gite sul territorio. Una terza sezione comprende una raccolta di immagini realizzata dalle educatrici e che sarà esposta nei locali della casa di riposo. Nel corso dell’inaugurazione saranno illustrati nel dettaglio le finalità pedagogiche del progetto ed anche il suo valore artistico. La mostra rimarrà aperta fino al g. 24.12.2015, tutta la popolazione è invitata a partecipare all’evento e a visitare la mostra.

La terza corsia

A Ronchis avrà effetti devastanti sul territorio, stasera giovedì ci sarà una riunione per illustrare cosa e dove, ecco la locandina

ronchis a4

Doma morta a Rivignano

Una 61enne è caduta dalle scale in casa a Flambruzzo di Rivignano martedì sera; ha battuto la testa ed è morta sul colpo. L’Ansa e TPN titolano “Anziana cade e muore…”

Venerdì 27 sciopero dei treni

Ecco il comunicato: Nel trasporto regionale Trenitalia è impegnata a offrire un adeguato livello di servizi anche al di fuori delle fasce orarie di maggiore frequentazione, nelle quali sono garantiti per legge i servizi minimi.

  • Previsione sulle principali linee regionali:
  • Udine – Tarvisio: un treno su due
  • Trieste – Udine; Udine – Venezia e Trieste – Venezia (via Portogruaro) un treno su tre

In occasione dello sciopero, programmato dalle 21 del 26 novembre alle 18 del 27 novembre, circoleranno regolarmente tutte le Frecce Trenitalia, mentre sono possibili cancellazioni e limitazioni di percorrenza per alcuni Intercity ed Eurocity. Nel trasporto regionale, oltre a essere garantiti i servizi minimi previsti per legge nella fascia oraria 6-9 del 27 novembre, Trenitalia si adopererà per offrire, anche fuori da quella fascia, un adeguato livello di corse ferroviarie regionali. Il tutto nel pieno rispetto dei diritti del personale, utilizzando quello non aderente allo sciopero. In Friuli Venezia Giulia, durante lo sciopero, si prevede che sulla Udine – Tarvisio circoli il 50% dei treni previsti in orario (un treno su due) e il 33% (un treno su tre) sulla Trieste – Udine, Trieste – Venezia via Portogruaro e Udine – Venezia. Informazioni sui collegamenti e servizi si potranno ricevere nelle biglietterie e negli uffici assistenza delle stazioni ferroviarie, nelle agenzie di viaggio convenzionate e attraverso i new media del Gruppo FS Italiane: FSNEWS.it, la radio web FSNEWS Radio e l’account twitter @fsnews_it. Sul sito viaggiatreno.it sarà infine possibile rilevare la situazione in tempo reale della circolazione dei treni sull’intera rete nazionale

Comune di San Michele al Tagliamento

Iniziativa per la giornata internazionale contro la violenza sulle donne. In Comune di San Michele al Tagliamento si celebra la giornata internazionale contro la violenza sulle donne. In sala consigliare della sede comunale è stato posizionata una sedia, una rosa rossa e diverse paia di scarpe rosse per ricordare una quotidianità interrotta per sempre. L’iniziativa, dedicata alla sensibilizzazione sul tema del contrasto alla violenza sulle donne, quest’anno è stata arricchita da un tavolo celebrativo con una piccola esposizione di libri sul tema. “E’ importante – commenta la consigliera comunale Avv. Annalisa Arduini – gettare le basi per una formazione culturale che permetta di comprendere l’entità del problema, ma soprattutto in grado di fornire gli strumenti per far fronte all’emergenza. Il Comune ha voluto celebrare la Giornata Mondiale contro la violenza sulle Donne partendo proprio dai libri, simbolo per eccellenza della conoscenza e della comprensione.”

Fiera di S.Andrea

Dal sito www.portogruaro.net

Antica Sagra Mercato delle Oche e degli Stivali. – Da oltre 25 anni, grazie all’impegno del Comune, della Pro Loco, del Comitato Categorie Economiche e di altri soggetti, è stata ripristinata, nella occasione della festa del patrono della città, la Fiera di S. Andrea: antica sagra mercato delle oche e degli stivali.   Alla fine di novembre la città viene letteralmente invasa da centinaia di bancarelle, che espongono merce di ogni genere. Ma ci sono anche numerosi incontri, convegni e presentazioni, mostre ed esposizioni, la premiazione del piatto d’autore, il concorso fotografico, per i più piccoli attività didattiche e rappresentazioni, le giostre, le escursioni sul fiume con la tipica caorlina. Non mancano le degustazioni gastronomiche a base d’oca e dei vini del territorio. La fiera di S. Andrea risale indietro nei secoli, anche se non si conosce esattamente la data del suo apparire. Probabilmente si rifà ai primordi della storia cittadina quando, celebrandosi la festa del patrono, alle solennità religiose si accompagnavano anche momenti di festa e occasioni di commercio. Nel 1780, su richiesta della veneta Signoria che desiderava avere informazioni sulla situazione commerciale dl ogni comunità, Antonio Pelleatti compilò una dettagliata relazione sull’argomento per quanto riguardava Portogruaro. Parlando di mercati e fiere ricorda che due erano le principali: una che si teneva la prima domenica di quaresima, detta dei Crosicchieri, e l’altra quella di S. Andrea, il 30 novembre. Le merci in vendita, trattavano per la maggior parte di tessuti e di attrezzi da lavoro e di uso comune, per lo più di poco valore, adatti ad una clientela che non poteva permettersi grandi lussi, anche se è da rilevare che in città erano presenti due orafi. La fiera che si svolge oggi è invece una grande fiera mercato dove si trova quasi tutto. Prevede i negozi aperti in città, la partecipazione di circa 400 espositori e momenti di approfondimento su temi di attualità. Un posto ed un’attenzione particolare vengono tuttavia dedicati all’oca. Da alcuni anni, a cura della Pro Loco, viene realizzato da valenti artisti cittadini, in serie limitata, il caratteristico “piatto dell’oca”. Tutti i ristoranti della zona nel periodo della fiera propongono specialità a base d’oca. Il giorno del patrono, il 30 novembre, si celebra la Santa Messa e la sera nel Duomo di S. Andrea si tiene il “Concerto della Festa del Patrono S. Andrea”.

… e a Paperopoli, che si dice?

Se indovinate i due personaggi….. uno spritz in omaggio!!

c WD Topolino & Macchia Nera

Condividi il post!

PinIt