Giovedì: novità a Pertegada; Punto Nascita

Punto Nascita

Vedi www.lignano-sabbiadoro.it

Punto Nascita 2

Dal sito della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia: 13.01.2016 11:41

PUNTO NASCITA LATISANA: PUÒ ESSERE RIFERIMENTO ANCHE PER PORTOGRUARO — Trieste, 13 gen – Concentrare a Latisana il Punto Nascita di riferimento anche del territorio sul quale insiste l’Ospedale di Portogruaro. L’ipotesi è formulata in una lettera che la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani e l’assessore regionale alla Salute Maria Sandra Telesca hanno inviato nei giorni scorsi al presidente del Veneto Luca Zaia e all’assessore regionale alla Sanità e alla Programmazione socio-sanitaria Luca Coletto.

Nel ricordare che in Friuli Venezia Giulia “stiamo riorganizzando la Sanità, rivedendo le funzioni ospedaliere e territoriali per renderle più aderenti ai bisogni dei cittadini e soprattutto per migliorare sempre di più la qualità e la sicurezza delle cure”, Serracchiani e Telesca hanno segnalato a Zaia e Coletto che “recentemente sono circolate notizie e dichiarazioni, riprese dalla stampa, relative a una già avvenuta chiusura del Punto Nascita di Latisana, per il quale invece la Regione FVG deve ancora assumere una decisione definitiva”.

“Il Punto Nascita di Latisana – hanno precisato – è effettivamente in discussione, perché il numero dei parti in quella sede è al di sotto della soglia minima dei 500 e si riscontrano gravi difficoltà nel reperire i pediatri necessari a rispettare gli standard di sicurezza. Una situazione che rappresenta motivo di grande preoccupazione, per eventuali rischi cui potrebbero essere esposte le pazienti e i neonati”.

“Secondo quanto riportato da alcuni organi di stampa, la decisione di riaprire il Punto Nascita di Portogruaro – hanno scritto Serracchiani e Telesca – dipenderebbe dalla eventuale chiusura di Latisana”. Da qui la proposta di “stipulare un accordo tra la Regione Veneto e la Regione Friuli Venezia Giulia finalizzato a concentrare a Latisana il Punto Nascita di riferimento anche del territorio sul quale insiste l’Ospedale di Portogruaro”.

“Questa – hanno evidenziato – potrebbe essere una soluzione praticabile per aumentare la casistica e convogliare risorse, in particolare per quanto riguarda il personale di pediatria” e per “rispettare gli standard di sicurezza garantendo un servizio unico in un’area geografica che si stende a cavallo delle nostre regioni”.

Nota del Bacucco per Serracchiani

Non so se essere felice o indignarmi per questa lettera che poteva/doveva essere spedita 1 anno fa, ai tempi dell’accordo con Gorizia/Slovenia. Io se fossi Serracchiani ci aggiungerei anche due carichi da “90” alla proposta per il Veneto; direi che le partorienti di Portogruaro sarebbe assistite gratuitamente a Latisana e poi direi che si potrebbe “rivedere” l’accreditamento del Centro San Biagio veneto con la Regione FVG. Bastone e carota insomma, anche se il tutto poteva essere fatto un anno fa.

p.s. poi alla fine Zaia, con un a nota, ha detto di no alla Serracchiani, ma in politica mai dire mai, come a dire che per avere la deroga Zaia deve chiederla alla Lorenzin….

Pertegada porta novità

Ne avevamo sentito parlare e con piacere mettiamo in evidenza quello che succede a Pertegada. Riscuote un interessante successo di fedeli l’iniziativa religiosa, una Santa Messa, promossa da “Rinnovamento dello Spirito”. La Chiesa Madre , “Rinnovamento Carismatico Cattolico S. Pio X “ si trova a Marghera (Venezia) e il sacerdote che anima questo tipo di iniziative è Don Daniele Panzeri. Chi vi partecipa ne parla bene e la funzione è diversa dalle altre, coinvolgendo musica, ragazzi, ma anche simbologia legata alla natura. Per chi volesse saperne di più, il prossimo appuntamento è per il 27 gennaio 2016, alle 20.30 appunto a Pertegada, con la “S. Messa con preghiere di guarigione e di liberazione – Latisana”.

Condividi il post!

PinIt

6 commenti su “Giovedì: novità a Pertegada; Punto Nascita”

  1. PIRATA ha detto:

    bene, ti ricordi bacucco cosa ti dicevo da quasi due anni a proposito del punto nascita di Latisana e quello di Potogruaro alla luce che il nuovo direttore voleva un ospedale unico per il Veneto orientale a s. Dona di Piave , e se ricordi la guerra che si era innescata tra sindaci del territorio , ecco quello era il momento opportuno di fare la stessa cosa che si era fatta per Gorizia ma noi no non si poteva fare tra regioni (invece si e più semplice tra stati ) ih ih ih posso sorridere . Questa e poca lungimiranza politica oppure semplice storia di favoritismi a favore di amici politici, spero che si possa ancora rimediare per il bene dei due territori e di quelle persone che stanno ancora aspettando una seria risposta dalla politica ,mi ricordo ancora i sorrisini delle persone a cui cercavo di far capire questa mia aspettativa , e non solo sorrisini anche sberleffi e ecco e arrivato il genio. Bene se passa sarei felice anche per tutte quelle persone che hanno combattuto per il punto nascita di LATISANA . Allora si vedrai quanti primari e addetti ai lavori si presenteranno a far ben funzionare l’ottimo reparto di Latisana ancora chiuso con tutte le sue nuove strutture, inaugurate a suon di soldoni e mai aperte, che sia spreco pubblico ??? ih ih ih posso sorridere ancora Pitacco Pietro

  2. Manfredi ha detto:

    Condivido in toto la disamina sul Punto Nascita, a San Biagio e Lorenzin avevo pensato anch’io, bella la proposta della gratuità a Latisana per le portogruaresi! Aggiungo solo che ai vertici della sanità Friulana ci sono due Veneti: Marcolongo e Pilati..un caso?
    A questo punto se la Serracchiani chiuderà il Punto Nascita sarà solo ed esclusivamente una scelta politica, della quale dovrà rispondere.

  3. Stefano Venudo ha detto:

    Ma secondo voi, quando hanno scritto la lettera a Zaia, la Serracchiani e Telesca erano a conoscenza degli accrediti di cui gode il centro S. Biagio presso la nostra regione?

  4. PIRATA ha detto:

    Dopo aver letto i media vedi mess. veneto.se Zaia tiene aperto Portogruaro nonostante la regione F.V.G. gli offra agevolazioni economiche non raggiunga i 500 parti anche Latisana ha il diritto dei esistere e a questo punto salta la questione sicurezza la questione economica e la politica pensa solo ai propri interessi elettorali a discapito della popolazione. Pitacco Pietro P.S. vedo poco interesse sull’argomento ci siete o siete fantasmi ?

  5. il_bacucco ha detto:

    @ stefano. di certo pilati, direttore dell’azienda sanitaria, lo sa…..

  6. Paolo Miotto ha detto:

    Zaia sta facendo il gioco del centro destra,un giorno lo ringrazieranno….

I commenti sono disabilitati.