Giovedì: Paperopoli; una bella iniziativa europea; solidarietà; La Ferragostana; Sciuto; Cinema

Una bella iniziativa…

solex 1

“la pubblicità è l’anima del commercio”, questa frase riassume un po’ l’iniziativa di Nikaia Solex. Questa associazione francese organizza da più di cinque anni dei viaggi con le loro tipiche biciclette elettriche degli anni settanta (appunto le Solex), con lo scopo di sensibilizzare la gente – quindi pubblicizzare – sulla lotta contro l’handicap e più precisamente contro la sclerosi multipla, malattia che ha colpito più di trecentomila persone in Europa.

Quest’anno il tragitto sarà Nizza – Budapest.

Durante questo viaggio, che partirà da Nizza il 6 agosto 2015, sarà attraversato tutto il nord Italia, parte della Slovenia, della Croazia per raggiungere infine Budapest proprio nella giornata Nazionale della Sclerosi Multipla ungherese.

Con una velocità media di 25 km/ora ogni circa 150 km ci sarà una tappa. Nel pomeriggio dell’11 agosto saranno a San Michele al Tagliamento.

Qui saranno ricevuti da diversi membri dell’Aism (ASSOCIAZIONE ITALIANA SCLEROSI MULTIPLA) friulana, soprattutto del latisanese seguito da Luciana Bini, che gli illustreranno le loro iniziative a favore degli ammalati di Sclerosi Multipla e li accompagneranno a Palazzolo dello Stella, dove certamente ci sarà modo di ringraziare doverosamente questi sensibili ciclisti.

Un plauso speciale a questa iniziativa viene dalla Dottoressa Barbara Furlan, presidente provinciale di AISM.

La sua Associazione, oltre al normale aiuto burocratico e logistico agli ammalati, offre corsi di fisiokinesiterapia, acquaticità, yoga e gruppi di sostegno psicologico in forma di auto-aiuto. Certamente le iniziative potrebbero essere maggiori, ma purtroppo gli ammalati in regione aumentano sempre di più, mentre sono calati notevolmente i sostegni economici.

Tour de Corse NIKAIA SOLEX 2014

La Ferragostana

la ferragostana 2015

PRESENTAZIONE LIBRO DI GIUSEPPE SCIUTO di Luigi Damiani

Martedi sera è stato presentato presso la Terrazza a mare il libro del professore latisanese Giuseppe Sciuto “L’ultimo tuffo”. Nella stupenda cornice della sala erano presenti una cinquantina di persone che hanno ascoltato attentamente prima Ada Juri che ha presentato lo scrittore latisanese e poi ha apprezzato e applaudito quanto esposto dallo scrittore Giuseppe Sciuto a riguardo della sua opera letteraria. Luigi Damiani

Consorzio in vendita

consorzio via gorizia da google street

consorzio via gorizia da google street

La sede del Consorzio Bonifica Bassa Friulana di Via Gorizia a Crosere, nella foto tratta da google, è in vendita. Base d’asta 156.000 euro; scadenza offerte 22 settembre.

…e a Paperopoli che si dice?

Hemingway

Ieri abbiamo pubblicato l’iniziativa del Comune in occasione di Calici di Stelle, senza commento, ieri, perché chi fa e chi lavora merita rispetto; oggi però dedichiamo un Paperopoli.

Non se ne può più di Hemiungway, almeno questa è la mia opinione personale. Questo personaggio famoso, è stato usato e sfruttato da tutti e in tutte le salse, per promuoversi e cercare di darsi una patina che altrimenti risulterebbe sbiadita; ora, buona ultima, anche Latisana si accoda e si accinge a sfruttare il nome del Premio Nobel. Lo hanno fatto in molti e molti anni fa anche; una mostra a Monastier, una mostra a Palazzo Loredan a Venezia, c’è il Museo di Hemingway a Bassano del Grappa, una mostra al Noventa Outlet Village, una mostra a Bolzano, una mostra a Lovadina, per non parlare delle iniziative di Caorle, di Fossalta di Piave, di Lignano Sabbiadoro ovviamente con un Premio, un gemellaggio e un parco dedicato a chi c’è stato per mezzoretta scarsa. Che dire poi dei villaggi dedicati, delle ville, del villaggio dei pescatori, gli itinerari al Marango di Caorle, il percorso dedicato a Fossalta di Piave, la stele, “il rifugio del poeta” (un B&B), la Villa a San Martino, ed infine Villa Ivancih. Io stesso ho collaborato per fare un libro e una rassegna dedicata ai film tratti dai suoi libri, ma 30 anni fa!! Chissà quante altre iniziative più o meno degne mi sono dimenticato. Oggi posso solo dedicare un paio di vignette, almeno “ la buttiamo in polka”…

bastianich

solita minestra

sus

Cinema

Riceviamo e pubblichiamo. Egregio Bacucco, volevo esprimere i miei personali complimenti a chi si è prodigato affinché il cinema di Lignano venisse riaperto. Lo stesso, purtroppo non posso dire per il cinema di Latisana, chiuso ormai da anni. Tutto questo per Latisana, dal mio punto di vista, sarà un qualcosa di negativo poiché durante quelle tristi domenica invernali, piovose e non, noi famiglie con bambini, ora anziché andare nei multisala dei centri commerciali, andremo molto più volentieri a Lignano. Assieme al film, dopo si andrà a bere o mangiare qualcosa, quindi porteremo soldi a Lignano. Quindi mi chiedo, Latisana ancora una volta si lascia sfuggire un’occasione per attirare gente anche dai paesini limitrofi e di conseguenza, vedere i nostri locali pieni di gente. Cara Latisana, pagare le multe fantasma si, ammodernare il cinema no schei. Andiamo avanti così. Beppe

n.d.b. Sono 25 anni di questa amministrazione ad aver portato Latisana dov’è oggi.

Solidarietà a Majano

taglio r

Diamo un Taglio Alla Sete”: Giovedi’ 6 Agosto a Majano Degustazione dei Vini della Solidarieta’.

“Diamo un taglio alla sete” è il titolo dell’incontro in programma , giovedì 6 agosto, alle 19.30 nel giardino del ristorante Dal Asin a Majano. Si assaggeranno cinque vini bianchi e rossi abbinati a un menù speciale dello chef Marchetti. Musica dei Wineplugged. “Diamo un taglio alla sete” è un progetto nato nel 2007 da i “Fuori di Sesta” – un gruppo di enotecnici usciti nel 1994 dalla scuola di specializzazione in enologia dell’istituto agrario di Cividale – che ha uno scopo ben preciso: un taglio di vini (tecnicamente un assemblaggio) che diventano un unico vino, non in commercio, imbottigliato e quindi distribuito a fronte di un’offerta per le opere del missionario comboniano fratel Dario Laurencig (originario delle valli del Natisone) impegnato nell’arida regione del Turkana (Kenia) e del Sud Sudan a trivellare pozzi per portare l’acqua ai villaggi che non ce l’hanno. Dal 1975 è Missionario Comboniano e vive nelle zone più povere del Kenya mettendo a disposizione le sue doti di rabdomante. Con la sua “bacchetta magica” (un semplice rametto a forma di “Y” preso da un albero) Dario individua con precisione il punto esatto in cui scavare un pozzo con successo, specificando anche a quanti metri di profondità verrà trovata l’acqua. Per informazioni e prenotazioni sulla serata: 0432 959060. Per conoscere il progetto “Diamo un taglio alla sete”, www.diamountaglioallasete.org

Condividi il post!

PinIt

2 commenti su “Giovedì: Paperopoli; una bella iniziativa europea; solidarietà; La Ferragostana; Sciuto; Cinema”

  1. Maurizio ha detto:

    Direi di più…non 25 anni di questa amministrazione ma 25 anni di questi consigli comunali. E allora, caro bacucco, sei ancora convinto che con questi bisogna allearcisi? Forse, per vincere, hai ragione tu ma sicuramente non per il bene di Latisana. Purtroppo questo, o lo capiscono i latisanesi o quelli come te e me “a podin là a ciapà su cichis davōr il treno”

  2. davide ha detto:

    Sono certo che l’On. Danilo Moretti già lo facesse di propria sponte… ma per tutti i suoi ex colleghi meno virtuosi ci ha pensato il MoVimento 5 Stelle…
    http://www.askanews.it/politica/m5s-esulta-da-camera-stop-rimborsi-spese-viaggi-ex-parlamentari_711577122.htm

I commenti sono disabilitati.