Giovedì: politica, Tagliamento; Provincia; Riviera/Bassa Doc; Codroipo; a Gorgo; Federsanità: salute e cibo, ovvero il ritorno di Giuseppe Napoli

Sabato 20 a Gorgo di Latisana

festa latina

Politica

Da Il Fatto Quotidiano: Provincia Parma, verso alleanza tra 5 Stelle, Pd e centrodestra per le elezioni.  Grillo nei giorni scorsi aveva detto che il M5s “continuerà a non presentare le proprie candidature in un organo politico del quale auspica la soppressione”. Pizzarotti candidato in consiglio: “Non me la sento di dire ai miei cittadini che non discutiamo con le altre istituzioni su temi importanti”.                                                          Questo lo “strappo” di Parma che non giudichiamo, ma che ci permette di fare una domanda a tutti: a Latisana in vista delle elezioni amministrative, il Movimento 5 Stelle, deve o non deve, può o non può allearsi con “qualcuno” per cambiare qualcosa a Latisana? Si? No? Se?

Tagliamento

codognotto e valvason

Questa sera, giovedì, su Cafè Tg 24 (digitale terreste canale 95 o 213 o risintonizzate), uno special sul Tagliamento, con gli interventi di Angelo Valvason e di Pasqualino Codognotto, per Latisana e San Michele al Tagliamento. Si parlerà delle cose fatte, quelle da fare con un elenco delle priorità: i due comuni sono in sintonia, ora la pressione va fatta a livello regionale e statale. Intanto proseguono i lavori di dragaggio del fiume, una buona notizia, ecco le foto di mercoledì mattina.

DSC_0040

DSC_0042

A Codroipo

Inaugurazione centro alzheimer – 19  settembre 2014 ore 16.30 a Codroipo

Riviera/Bassa DOC

Sul Messaggero di mercoledì il Sindaco di Tolmezzo Brollo giustamente candida la sua cittadina quale sede di Carnia Doc: speriamo ci riesca. Non sarebbe male che anche Latisana o Lignano in primavera si candidassero per fare la Bassa Doc o la Riviera Doc, con il meglio dell’eno gastronomia al di sotto della Napoleonica e fino all’Isonzo

Provincia

Tagliata l’erba sulla provinciale Paludo – Precenicco: meglio tardi che mai.

Federsanità Anci: salute e cibo e Giuseppe Napoli a Latisana

“Piu’ salute dalla terra alla tavola. I percorsi del cibo”, incontro pubblico venerdì 26 settembre a Latisana

Dal sito di Federsanità.anci.fvg.  —  “Più salute dalla terra alla tavola. I percorsi del cibo”, è questo il tema dell’incontro pubblico in programma venerdì 26 settembre, con inizio ore 15.30, presso il centro polifunzionale di Latisana.

L’iniziativa rientra nel progetto “Stili di vita. Una corretta alimentazione per una migliore qualità della vita”, promosso da Federsanità ANCI FVG, ASS n. 5 Bassa friulana e AUSER FVG, insieme a Legacoop FVG, Coop Consumatori Nord Est, con il patrocinio del Comune di Latisana e del Distretto e Ambito distrettuale 5.2 di Latisana, in attuazione del protocollo “Per l’invecchiamento attivo e le sinergie tra generazioni”, siglato tra Regione – Federsanità ANCI FVG, ANCI FVG e AUSER FVG.

L’obiettivo è quello di promuovere corretti stili di vita a tutte le età, nonchè attivare “buone pratiche” di cittadini e istituzioni, in coordinamento tra Comuni, Aziende sanitarie, mondo del volontariato e della cooperazione e altri soggetti che condividono gli obiettivi del programma interministeriale “Guadagnare salute”, recepiti nel Piano regionale della Prevenzione della Regione Friuli Venezia Giulia 2010-2013 e attuati tramite le linee di programmazione dell’Azienda sanitaria n. 5 Bassa friulana per il 2014.

“La finalità dell’incontro di Latisana – illustra Clara Pinna, direttore del dipartimento di prevenzione di ASS n.5 Bassa friulana, è quella di coinvolgere cittadini, associazioni e istituzioni in questo percorso informativo – formativo per “Guadagnare salute”.

In particolare, verranno approfonditi, in teoria e pratica, i temi dei gruppi alimentari e dei principi nutritivi, le esigenze nutrizionali per fasce di età e i comportamenti alimentari a rischio per la salute, con attenzione per le produzioni locali, le modalità di distribuzione, consumo, conservazione e preparazione dei prodotti. In sintesi, per garantire più salute dalla terra alla tavola.

Il programma prevede, dopo i saluti del sindaco di Latisana, Salvatore Benigno, del commissario straordinario della ‘ASS n.5 Bassa friulana, Giovanni Pilati e del presidente di Federsanità ANCI FVG, Giuseppe Napoli.

Seguiranno la presentazione del progetto da parte di Gianfranco Pizzolitto, presidente AUSER FVG e le esperienze e indicazioni utili di Gabriella Trani, responsabile del servizio igiene alimenti e nutrizione e Alessandro Cacitti, direttore servizio veterinario igiene alimenti di origine animale.

Quindi il focus su “Attenzione alle etichette”, a cura di Barbara Santarossa, educatrice al consumo consapevole di Coop Consumatori Nord est.

Infine, ampio spazio sarà dato agli interventi del pubblico.

Condividi il post!

PinIt

3 commenti su “Giovedì: politica, Tagliamento; Provincia; Riviera/Bassa Doc; Codroipo; a Gorgo; Federsanità: salute e cibo, ovvero il ritorno di Giuseppe Napoli”

  1. valerio ha detto:

    Si draga sì, ma la sponda latisanese, già ristretta al minimo, non riesce mai a essere erbosa, è una landa desolata, mentre quella sanmichelina è ancora un bel fronzuto boschetto…

  2. Mauro ha detto:

    # politica
    come il Bacucco nel suo trafiletto, anch’io propongo un ragionamento locale partendo da un input nazionale. Così scrive oggi Di Maio su facebook:

    “Stamattina presiederò l’ennesima seduta del Parlamento in seduta comune. Renzi e Berlusconi non riescono ad eleggere Violante alla Corte Costituzionale, per questo hanno pensato bene di bloccare i lavori delle aule da 10 giorni.
    Capisco che per loro è importante: manderanno i loro sodali a decidere della legge elettorale o delle procure in tutta Italia, a 10.000 euro al mese per 7 anni! Un “win for life” che si deve vincere a tutti i costi, anche passando sulla pelle dei cittadini, che hanno Camera e Senato bloccate per un capriccio.
    I parlamentari, mai come in questi dieci giorni, stanno guadagnando soldi immeritatamente. Dieci giorni così sono un furto di stipendio. I nostri capigruppo hanno richiesto che queste sedute per spartirsi le poltrone, se le facessero di notte. Noi vogliamo occuparci dei problemi del Paese.”

    Se è vero il detto “dimmi con chi vai e ti dirò chi sei”, il Meetup Bassa Friulana “va” con Di Maio… e il circolo pd latisanese (il cui segretario fu/è aperto sostenitore di Renzi) con chi “va”? E i Berluscon-Alfaniani latisanesi con chi “vanno”?

  3. Carlos ha detto:

    Salve, come coordinatore del Circolo PD di Latisana e anche a titolo personale sono assolutamente aperto al dialogo col Movimento 5 Stelle, di cui ho già detto che apprezzo volontà, motivazione e metodo di affrontare i problemi.
    Quello che apprezzo meno è il fatto di fare di “tutta l’erba un fascio”. Io sono Carlos, non sono un “piccolo” Renzi. Penso con la mia testa e ho scelto consapevolmente di impegnarmi in politica perchè, con tutti i difetti che ha e avrà, credo nel Progetto del PD. Che ha ampiamente dimostrato di essere un partito aperto e “scalabile”.
    Io e, posso assicurare, anche il direttivo del PD e i miei iscritti, non abbiamo interessi o poteri da far valere, non siamo “renziani”, ma abbiamo votato in maggioranza per Renzi e siamo pronti a criticarlo (evitando disfattismi)… perchè sappiamo che abbiamo un partito che, appunto, è Democratico e ce lo permette. Discutiamo molto, spesso non abbiamo idee contrastanti… ma, come il M5S, siamo mossi da motivazione e facciamo politica da “volontari”. Davvero: non ce ne viene in tasca niente. Per questo penso che, soprattutto a livello locale, si possa davvero dialogare su un programma e un metodo di governo dell’amministrazione.
    Carlos

I commenti sono disabilitati.