Giovedì: Regione vende terreno; telecamere; intermodale; TAV; Unioni e Fusioni; Latisana per la III età; M5Stelle;

Telecamere

Si stanno istallando le nuove; quella del centro intermodale è già posizionata, bassina, ma meglio di nulla; ora tocca a Latisanotta credo.

Intermodale

Spento il monitor situato all’interno dell’Intermodale, che fino a qualche giorno fa ospitava informazioni vecchie del Comune e una promozione di una manifestazione. Quello che sconcerta è che non-sappiamo-chi invece di adeguare le informazioni, ha spento il monitor. Forse non sa sistemarlo, forse non vuole, forse non può, sta di fatto che soldi pubblici sono stati spesi e mal utilizzati; speriamo bene prossimamente.

TAV

Vedi www.friuli.org, il problema dello scempio ambientale che incombe sul Garda e che dalle nostre parti pare scongiurato, almeno a oggi.

Latisana per la Terza età

Ecco quanto deliberato dal Comune di Latisana: adesione al progetto, organizzato dalla Provincia di Udine con la collaborazione dell’A.S.S. n. 5 e la partecipazione di docenti della facoltà di Scienze Motorie dell’Università di Udine, denominato “SPORT E’ – Movimento e salute” che si terrà a Latisana nel periodo 13 aprile – 27 aprile 2015. Si tratta di un progetto pilota rivolto alla terza età per favorire in detti soggetti l’attività motoria e sportiva che costituisce un presupposto indispensabile per il loro benessere psico – fisico. Il programma si svolgerà nei seguenti termini: – lunedì 13.04 alle ore 18.30 presentazione del progetto presso la Sala Consiliare del Municipio, – venerdì 17.04 alle ore 16.00 attività presso una palestra comunale da individuare successivamente; – lunedì 20.04 alle ore 16.00 attività presso una palestra comunale da individuare; – lunedì 27.04 attività all’aperto in location concordata con la Provincia di Udine in relazione alle esigenze dell’iniziativa per la sua buona riuscita.

Movimento 5 Stelle

Incontro giovedì 22 gennaio 2015, alle 20.30 al Pub Dixie

ORDINE DEL GIORNO: – Organizzazione evento LAGUNA 2.0 (Latisana) – Organizzazione banchetti RACCOLTA FIRME RMG e Referendum USCITA dall’EURO – Varie ed eventuali

Unione e fusioni

Un aspetto prettamente politico della festa della Polizia Locale di Lignano è stato giustamente evidenziato dal Messaggero Veneto e dal comunicato stampa fonte regionale; si sta andando verso una unione di Comuni anche per la Polizia Locale. Non più, quindi, i “vigili” di Latisana e Ronchis e i “vigili” di Lignano Sabbiadoro, ma più ampiamente i “vigili” dell’Unione dei Comuni che dovrebbero coincidere con i distretti socio sanitari, almeno nella sua fase iniziale e, per noi quindi, Unione dei Comuni della Bassa occidentale. Se il ragionamento vale per la Polizia Locale, non si vede perché non possa valere anche per gli altri aspetti amministrativi, ovvero non si capisce perché il discorso delle Unioni e delle Fusioni dei Comuni non sia affrontato serenamente e concretamente dai Sindaci, dalle forze politiche e dalla popolazione. Sappiamo bene che Lignano non desidera fondersi e tornare con Latisana, ma che se ne parli almeno questo si. Stasera giovedì alle 20.00 a Ronchis ci sarà la Governatrice Debora Serracchiani ad affrontare l’argomento. Speriamo venga fuori qualcosa di concreto e fattibile. Anche perché a Latisana e Ronchis tra un anno si vota.

La Regione vende un terreno

Di 4.910 mq, per circa 50.000 euro, la zona è quella di Aprilia Marittima, lato ovest della 354.

Condividi il post!

PinIt

2 commenti su “Giovedì: Regione vende terreno; telecamere; intermodale; TAV; Unioni e Fusioni; Latisana per la III età; M5Stelle;”

  1. Severino ha detto:

    Vi stanno andando di traverso questi soldi pubblici.(espressione tipica da M5S)
    Ma siete sempre pronti a suggerire ulteriore spese da fare, sopratutto in manifestazioni, divertimenti ed eventi con pasticcini. se vi volete divertire andateci a spese vostre.
    e Basta con queste Telecamere che non servono a nulla, e molto meglio qualche agente in più, piuttosto che questi occhi quasi sempre spenti !!

  2. Buongiorno a tutti mi accodo al commento si Severino e sottolineo che la presenza di agenti e personale anche in borghese è di sicuro più impattante dell’occhio elettronico senza considerare i costi che le continue nuove installazioni, la gestione e la manutenzione delle strutture a queste deputate è sempre in crescita e poi c’è un altro aspetto da valutare : chi guarda i video? Chi emette le sanzioni? Insomma ad oggi quante sanzioni sono state elevate a mezzo dell’utilizzo degli “occhi elettronici”? A proposito quello vicino al plesso scolastico di via Tisanella è un occhio elettronico “con cataratta”? Varie volte è stato depositato di tutto ma non s’è mai sentita notizia di sanzioni comminate almeno sulla stampa locale. Ciao a tutti.

I commenti sono disabilitati.