Gli argomenti di oggi: Messaggero’s Top 5, ovvero le notizia della settimana sulla carta stampata; una vignetta da Paperopoli; una richiesta per i pappagalli; partiti sotto accusa nei commenti; l’inaugurazione dell’albero di Natale; Tagliamento: si parla ancora di casse di espansione; spettacolo teatrale “Donne Contro”; e foto

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Da: Teresa. – C’ è qualcuno tra i tuoi lettori che ha notizie sulla situazione dei pappagalli ancora presenti al parco ? grazie

Inaugurazione bagnata

Pioveva purtroppo sabato pomeriggio durante la cerimonia dell’accensione del grande albero di Natale donati dal Comune di Reichenau an der Rax, gemellato con Latisana. Una decina gli ospiti provenienti dalla cittadina austriaca; poi tutti a Messa e poi al Polifunzionale. Ecco la foto scattata poco dopo dell’accensione.

albero di reichenau

Spettacolo teatrale:

Caro Bacucco,  ti inviamo la locandina dell’iniziativa promossa dall’associazione Sorridi Ancora di Latisana che ha voluto portare nel nostro comune, “Donne Contro”, Storie ordinarie di liberazione al femminile, spettacolo teatrale allestito dall’Associazione Artistica Schio Teatro Ottanta,  inserendola nella propria campagna di sensibilizzazione alla cultura e all’etica della non violenza.  Una serata unica, un appuntamento importante organizzato da  Sorridi Ancora in collaborazione con la Consulta dei Genitori di Latisana e Ronchis che si terrà al Polifunzionale domenica 01 dicembre alle ore 17.  Con questo evento, ad ingresso gratuito, si vuole sensibilizzare l’opinione pubblica ad un tema, purtroppo, di stretta attualità quale quello della violenza sulle donne e della discriminazione per un mondo femminile che potrebbe essere una grande risorsa e che invece troppo spesso viene vissuto come umanità di secondo livello.  Schio Teatro 80 porterà in scena otto frammenti teatrali di un viaggio appassionante fatto di solitudine e fragilità, comicità e amore per la vita, antichi dolori e nuove sensibilità: un ‘quotidiano’ femminile senza tempo che ancora annaspa, ieri come oggi, in una finta parità di condizioni di vita, ma che viene proiettato con energia e determinazione verso la ricerca libera e consapevole di un proprio modello alternativo.

Locandina DONNE CONTRO

Da Ilfriuli.it volentieri riportiamo (  di Alessandro Di Giusto)

Dai grandi progetti alle carte bollate – Tagliamento – La Corte di cassazione si pronuncerà sul ricorso dell’Autorità di bacino che insiste sulle casse di laminazione

Addio alle casse di espansione, forse.  Mentre il Tagliamento se ne sta tranquillo abbiamo a che fare con un’alluvione di carte bollate. Non è detta infatti l’ultima parola sulla vicenda infinita dei bacini di laminazione, sui quali si discute da almeno 15 anni.

A fine mese la Corte di cassazione dovrà pronunciarsi sul ricorso dell’Autorità di bacino contro la sentenza del Consiglio di Stato. Quest’ultimo aveva accolto il ricorso contro la delibera della Giunta regionale che autorizzava la tanto contestata opera. Un pasticcio micidiale, che rischia di riportare in auge un progetto che il buon senso ha da tempo dichiarato morto e sepolto, soprattutto dopo che la stessa Regione si è tirata indietro.

Il paradosso.  Anzi, siamo al paradosso, come ci spiega Mirco Daffarra, sindaco di Ragogna, che segue da vicino la vicenda e rappresenta anche i colleghi di Dignano, San Daniele, Pinzano e Spilimbergo: “I nostri Comuni hanno resistito al ricorso proposto dall’Autorità di bacino, ma godiamo paradossalmente del supporto della Regione che chiede sia confermato l’annullamento della delibera adottata in passato dalla Giunta regionale.  E’ chiaro che ormai le casse di espansione sono state abbandonate e che le scelte tecniche saranno altre”.

Quali? Le ha indicate il Laboratorio per il Tagliamento fissando una serie di priorità sulle quali, tuttavia, ancora non si è cominciato a discutere e lavorare, se si esclude la diaframmatura degli argini, nella parte bassa del fiume. Daffarra ha chiesto un incontro al nuovo assessore regionale all’Ambiente per verificare come intenda procedere la Regione ed è in attesa di una convocazione, sempre che la Corte di cassazione non decida di accogliere il ricorso dell’Autorità di bacino.

Avanti con  diaframmi e Cavrato . – Nel frattempo, a Latisana i lavori vanno avanti, come ha confermato il suo sindaco Salvatore Benigno: “Partiranno a breve i cantieri di diaframmatura degli argini a valle del paese, grazie ai fondi messi a disposizione del Piano stralcio. Procede anche l’iter per la ricalibratura del Cavrato sul quale Regione Veneto e Friuli Venezia Giulia stanno procedendo di comune accordo.  Il Comune, da parte sua, si è impegnato molto nella pulizia dell’alveo, compresa la sponda destra dove sono state eleminati sterpaglie e detriti per favorire il deflusso delle acque in caso di piena, ma dobbiamo fare i conti con l’assenza totale di manutenzione da parte dello Stato dell’asta nel tratto dal Ponte autostradale verso la foce”.

Messaggero’s Top Five

top five messaggero latisana

Rubrica settimanale delle migliori notizie della stampa locale, dal 17 al 23 novembre 2013

1° posto: Ospedale

Domenica sia Gazzettino che Messaggero riportano l’inaugurazione del nuovo blocco di sale chirurgiche di sabato mattina, in Ospedale; foto e dichiarazioni e commenti e spiegazioni per una bellissima e moderna struttura che ospita anche due nuove sale parto. Mercoledì il Messaggero torna sull’argomento con le dichiarazioni del Sindaco che ribadisce il ruolo di Ospedale di Rete e Ospedale al servizio delle spiagge di Lignano e Bibione

2° posto: Festa del Ringraziamento

Sabato viene annunciata la festa di oggi a Gorgo

3° posto: 500.000

Martedì su entrambi i giornali leggiamo che l’anonimo vincitore dei 500.000 euro al Bar Poianella col giochino legato al Superenalotto, ha ritirato la vincita; se vedete una auto nuova…..fatevi pagare da bere!

4° posto: Albero di Natale

Sabato si annuncia l’accensione dell’albero in Piazza Indipendenza; poi mangiare e bere, non per tutti, al Polifunzionale.

5° posto: PD

Venerdì viene annunciato l’incontro del PD di venerdì sera.

6° Posto: Deganutti

Venerdì leggiamo la notizia datata della titolazione dell’Istituto comprensivo a Cecilia Deganutti, partigiana morta alla Risiera di Trieste.

7° Posto: Contro la Violenza

Mercoledì l’annuncio del convegno di lunedì sul tema della violenza contro le donne.

8° posto: Gioco d’Azzardo

Dopo i post da noi pubblicati mesi fa, finalmente vediamo che l’Ambito Socio Assistenziale ha in animo di organizzare una serie di incontri e conferenze sul tema. MI par giusto: chiacchiere, informazione, divulgazione, dibattiti….tutte cose che i giocatori incalliti aspettano con ansia, e anche i ragazzi, sono desiderosi di assistere a queste serate. Bene…………

9° posto: Carabinieri

Sia Messaggero che Gazzettino ospitano sabato foto e articolo della cerimonia dedicata a Virgo Fidelis, patrona dell’Arma.

Non Classificate

Ci sono anche le notizie-che-non-ci-sono, ovvero quello che si poteva scrivere e non si è scritto, magari perché non sono notizie o non sono degne di nota o chissacché.

N.C. 1) Blog Notes

Domenica il Gazzettino di cita nel suo blog notes, grazie.

N.P.  Il Bacucco lettore

Paperopoli.

Tutti quelli che hanno un giardino tagliano l’erba, chi da solo, chi commissiona l’incarico ad una società, chi si fa aiutare da un amico e chi magari si fa aiutare da chi non dovrebbe farlo…..

paperino tagliaerba

Leggete i commenti, se volete..si parla di PD e non solo….

Condividi il post!

PinIt