I titoli di sabato: Settembre DOC, le foto; San Paolino e il Papa; Paperopoli; Settembre DOC e scuola di musica; Settembre DOC e gente; Provincia inutile; Tagliamento a Roma; fantasia e realtà…… Incidente; Asilo di Gorgo

Incidente + incidente

Venerdì sera poco dopo le 21.00, alle prime gocce di pioggerellina, una grossa moto, una Harley,  è scivolata e il conducente si è ferito; sul posto ambulanza e vigili, ma non abbiamo altre notizie….. Anche sul ponte tra Lignano e Bibione grave incidente verso sera con feriti; un auto contro un camper, intervenuto anche l’elicottero e feriti in tre ospedali diversi.

Asilo di Gorgo

Riunione venerdì pomeriggio anche a Gorgo, dove alcuni genitori avevano espresso delle lamentele e richiesto dei lavori urgenti; la riunione è andata bene, almeno così ci è stato riferito. Alla riunione erano presenti sia l’Assessore Garbuio che Vignotto : entro il 15 settembre prepareranno la struttura per poi finire i lavori entro il 15 ottobre (in sintesi faranno i fori per poi successivamente installare i condizionatori ) ed eseguiranno i lavori richiesti ma ancora mancanti. Hanno installato i divisori nei bagni facendo un buon lavoro!!! Soddisfazione perché almeno i rappresentanti del Comune si sono presentati e hanno messo la faccia davanti a tutti, e questo è importante.

Fantasia e realtà

Qualcuno ci accusa, rare volte, di esagerare nelle notizie, ma quasi (quasi) mai di notizie non vere; certo possiamo sbagliare anche noi e il vantaggio di internet è che è permesso correggere on line. Ma se avete letto il Messaggero di ieri, avete letto due cose ……. Avete letto di un donna e un cavallo? ..chissà se sono i nomi giusti…… avete letto del Sindaco Benigno a Roma?…non c’è andato lui ….. Ok, ora andiamo a inventare qualcosa anche noi…..buona lettura….

Settembre DOC

Dietro la festa, ci sono sempre le persone….

DSCN6526

DSCN6530

DSCN6532

DSCN6534

DSCN6536

DSCN6537

DSCN6538

DSCN6540

DSCN6542

DSCN6545

DSCN6547

Settembre Doc e Scuola di Musica

presentazione scuola musica

Provincia inutile

Chiudere le Province e per prima chiudere la Provincia di Udine, ente inutile a mio parere, almeno per quello che riguarda la manutenzione delle strade; già avevamo pubblicato un paio di foto della provinciale Paludo Precenicco, oggi che siamo vicini ai due metri di altezza, pubblichiamo le foto dell’erba che ovviamente nasconde i paracarri, ma tra poco nasconderà anche i cartelli. Vergogna.

DSCN6522

DSCN6523

DSCN6525

San Paolino a Redipuglia

san paolino in stazione

Salve gentile Bacucco, siamo lieti di pubblicare con ufficialità una bella notizia.   L’associazione culturale musicale San Paolino di Latisana, sarà presente sabato 13 settembre 2014 durante il pellegrinaggio del Sommo Pontefice Francesco I, presso il sacrario ed il cimitero austro-ungarico di Redipuglia. Da cornice alla cerimonia, essendo una manifestazione organizzata dagli enti militari, vi saranno in prima fila le associazioni storico militari munite delle divise reggimentali della Grande Guerra, tra cui i nostri amici e collaboratori del Gruppo Sentieri di Pace della Pro di Fogliano di Redipuglia. Da loro è stata richiesta la collaborazione dell’ Associazione San Paolino, la quale essendo munita di diverse divise militari raffigurante il corpo bandistico del “97° Reggio Imperiale di fanteria” (TRIESTE FINO AL 1918), si affiancherà durante l’estremo omaggio ai caduti al gruppo rievocatori raffiguranti l’esercito imperiale austro – ungarico.

Per la nostra associazione è la seconda partecipazione attiva ad una cerimonia di un Pontefice, la prima volta fu il 7 maggio 2011 ad Aquileia durante la visita di Papa Benedetto XVI. Per l’occasione, supportammo musicalmente con il gruppo ottoni San Paolino la cerimonia solenne svoltasi all’interno della Basilica Patriarcale di Aquileia.

Tagliamento, Latisana e San Michele a Roma

Rischio Idraulico del Fiume Tagliamento. A Roma i Comuni di San Michele al Tagliamento e Latisana — Il capo del Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, Prefetto Gabrielli, è stato di parola con il Sindaco del Comune di San Michele al Tagliamento Pasqualino Codognotto a seguito di una sua recente visita presso il campo scuola della protezione civile, coordinando a Roma un incontro tra la “Struttura di Missione per il dissesto idrogeologico Italia Sicura” e lo stesso Sindaco Codognotto il quale è intervenuto con il Vicesindaco di Latisana Valvason Angelo per trattare il tema del rischio idraulico del Tagliamento. Questa nuova struttura del Governo nazionale voluta dal Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi, coordinata dal dott. Erasmo D’Angelis, ha preso atto di tutte le problematiche legate alla pericolosità idraulica di questo irruente fiume alpino puntualmente descritte dai due amministratori. In particolare i rappresentanti dei due Comuni si sono soffermati nell’illustrare il potenziale rischio cui sono sottoposte le rispettive Comunità a seguito di eventi di piena che, sempre più spesso, si manifestano senza che alcune opere a monte, ritenute da tutti indispensabili, vengano non solo realizzate ma addirittura messe in discussione se non proprio tolte dalla programmazione regionale, in questo caso friulana.Il riferimento è alle casse di espansione previste a monte della stretta di Pinzano che avrebbero avuto il compito di creare un invaso trattenendo novanta milioni di metri cubi d’acqua nel momento della massima ondata di piena per poi essere rilasciati in tempi più lunghi ovvero quando la portata d’acqua del fiume a valle veniva a diminuire assicurando così un transito all’altezza dei ponti ferroviario e stradale posti tra i due Comuni di San Michele e Latisana non superiore a 4.000 metri cubi al secondo, che è il flusso massimo di contenimento dei corpi arginali. “ Il Piano stralcio del fiume Tagliamento adottato con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri il 28 agosto 2000 – commenta il Sindaco Codognotto – prevede due interventi che, nell’intenzione del legislatore, avrebbero dovuto essere realizzati in parallelo, ovvero, la costruzione delle casse di espansione a monte e la ricalibratura dello scolmatore Cavrato all’altezza di Cesarolo con il contestuale rinforzo dei corpi arginali a valle. Ora, tutto questo non è avvenuto tranne che per alcuni lavori sui corpi arginali, insufficienti a contenere l’ondata di piena se questa si manifestasse con le caratteristiche di quella del 1966 lasciando così le popolazioni di San Michele e Latisana in preda a continue preoccupazioni. Ricordo che il fiume Tagliamento è un fiume pensile, ovvero fluisce ad altezze corrispondenti ai tetti delle case ed è, quindi, facilmente immaginabile cosa accadrebbe in caso di rottura degli argini. Tutti i tecnici delle varie commissioni istituitesi nel corso degli anni per studiare le soluzioni da assumere sono arrivati alla conclusione che per mettere in sicurezza le popolazioni a valle è assolutamente necessario laminare la piena a monte il che significa far transitare a valle una quantità d’acqua che non costituisca pericolo per la struttura degli argini. Va aggiunto – continua il Sindaco – che, anche la previsione di far defluire 2500 metri cubi attraverso lo scolmatore Cavrato lasciandone 1500 lungo il fiume, va seriamente verificata perché potrebbe portare ad un grave pregiudizio a tutta l’area valliva di Bibione e Caorle, oltre che l’intera zona di Bibione Pineta, tenuto conto che la bocca di porto di Baseleghe è oggi in grado di far defluire poche centinaia di metri cubi d’acqua e non migliaia.” A conclusione dell’incontro il Sindaco Codognotto ed il Vicesindaco Valvason hanno chiesto e ottenuto l’impegno del Coordinatore dott. D’Angelis di convocare a Roma anche le due Regioni, Veneto e Friuli Venezia Giulia, con i rispettivi tecnici per addivenire ad una concreta soluzione in tempi brevi. Per info: Ufficio Turismo Comune di San Michele al Tagliamento – t. 0431 516 130

… e a Paperopoli, che si dice?

I due rappresentanti comunali di Latisana e San Michele al Tagliamento sono scesi a Roma per parlare con i responsabili della sicurezza della Protezione Civile alo scopo di perorare il problema Tagliamento e chiedere quei lavori che le popolazioni attendono da 49 anni; ecco che illustrano ai rispettivi Consigli Comunali quello che hanno portato a casa ……….

pugfno mosche

Condividi il post!

PinIt

Un commento su “I titoli di sabato: Settembre DOC, le foto; San Paolino e il Papa; Paperopoli; Settembre DOC e scuola di musica; Settembre DOC e gente; Provincia inutile; Tagliamento a Roma; fantasia e realtà…… Incidente; Asilo di Gorgo”

  1. Luigi ha detto:

    BRAVO CORVINO PIENAMENTE DACCORDO CON TE SU TUTTO QUELLO CHE AI SCRITTO E SONO CONTENTO CHE QUALCUNO ABBIA LA VOGLIA DI CERCARE APPERTURE. MA PRIMA BISOGNA TOGLIERE I SEDIMENTI IL VECCHIO !!!!!!! QUELLI CHE OSTACOLANO L’UNIONE. PER POTER ESSERE FORTI E COMPETITIVI.E SE MI PERMETTI FORSE ANCHE PENSARE A UNA NUOVA FIGURA GIOVANE E SOPRATUTTO FUORI DAI SOLITI !!!!!! CHE DICI MAGARI ABRIOLA ??????
    CIAO DA UNO CHE NON FA PARTE DEL TUO COLORE POLITICO MA CHE CERCA SICURAMENTE IL BENE PER TUTTI NOI LATISANESI.

I commenti sono disabilitati.