I titoli: Sara Ciutto, cantante; Casa di Riposo; Mostra alla Chiacchiera; il Circolo PD sulla differenziata; incidente causa buca; incidente in autostrada

Incidente causa buca verso le 12.00 ( grazie a E.P.)

Caro Bacucco è appena successo. L’ennesimo incidente causato dalle buche che tappezzano le strade comunali (questa volta a Pertegada, Via Florida, n.d.b.). Una ragazza della zona, Clio A. ha fatto un volo di parecchi metri col motorino mentre rientrava dal lavoro per la pausa pranzo. Svariati graffi anche profondi su mani, polsi, gomiti, ginocchia e botte dolorose che le impedivano di camminare, fortuna che portava il casco…..Rilievi fatti dalla polizia comunale che ho allertato, arrivati più veloci della luce. Trasferita all’ospedale di Latisana con l’ambulanza giunta sul posto in un minuto. Speriamo bene.

Sara Ciutto

Il mondo della canzone è difficile, fatto di mille prove e mille audizioni, di spettacolo e televisione, di voglia e grinta, anche di fortuna, ma se alla base non c’è la bravura….. Ecco un aggiornamento delle ultime serate musicali che questa giovane latisanese sta affrontando. (grazie alla mamma per le foto)

sara talent

Ciao sono Sara ho 13 anni e sono di Latisana. La mia passione più grande è il canto; sono stata selezionata per un Talent nazionale, che si chiama Talent Vocal Selection e si svolge a Modena. Siamo partiti in 1000 e dopo varie selezioni ora sono nei 70 che accedono alle fasi televisive dal 27 Maggio sul canale PlayMe dig terr can 68. Sono la più piccola in gara nel mio girone e il 22 aprile avrò la gara che permette di accedere alla semifinale. il 5 Aprile  ho sostenuto a Rovigo le selezioni nazionali del Festival Show, anche lì ero la più piccola in gara e sono stata giudicata da Luisa Corna e ABA ,finalista dell’ultima edizione di XFACTOR. Ho ricevuto molti complimenti e sono entrata in finale. In finale accedevano solo in 40 in tutta Italia e si svolgerà a Padova i giorni 2/3/4 maggio e verrò giudicata da Platinette. I 12 migliori faranno il tour estivo, che prevede anche le tappe di Lignano e Bibione. Ai primi di maggio sarò ospite a bologna per una trasmissione musicale televisiva che si chiama TV ROCKSTAR sempre sul dig terr, dove verrò intervistata e canterò 4 canzoni, la puntata sarà dedicata a me . Spero che mi sosterrete in questo mio percorso e che i latisanesi facciano il tifo per me.  Per chi volesse ascoltarmi o seguirmi lo può fare sulla mia pagina fb o sul mio canale youtube Sara Ciutto

sara festival

Casa di Riposo, riceviamo e pubblichiamo

L’UOVO O LA GALLINA  —  Se il Sindaco ha un assessore e per qualche accordo o motivo deve sostituirlo ha tre strade: revocargli l’incarico, accettare le sue dimissioni, l’avvicendamento programmato.    Però è brutto tornare ai box, retrocedere senza un premio potrebbe essere interpretato come un giudizio negativo per l’operato … è più elegante e “politicamente corretto” organizzarsi e mettersi d’accordo, in pratica la “buonuscita”. E quindi “scatta” la proposta allettante che comporterebbe anche un biennio minimo di compensi.

“Se ti dimetti anche da consigliere,  perché sei incompatibile con ciò che ti propongo,  con una scusa credibile magari … ti nomino presidente di qualcosa”.

Chi non si fida potrebbe anche pensare: “io mi dimetto e poi non mi nominano e mi fregano”.    E’ uno dei grandi misteri della nascita. Ma se un giorno l’uovo si rifiutasse di uscire dalla gallina perché dice di non essere sicuro di dove cadrà? Allora o la gallina ci muore o lo spinge fuori e succeda quello che deve succedere: se si rompe pazienza.

L’uovo non si fida della gallina e le ricorda che se non esce potrebbe marcirle dentro? Mai vista una gallina sana che con una bella spinta non sia stata capace di fare l’uovo!  Forse questa parabola avicola spiega perché ci vuole tanto tempo per l’avvicendamento degli assessori in Comune a Latisana. Eppure sono mesi che se ne parla.   Ma adesso che l’uovo dovrebbe essere fatto e la Casa di Riposo di Latisana quindi dovrebbe avere il suo Presidente la domanda è se siano indifferenti le professionalità e le capacità necessarie per governare questo importante settore della vita cittadina.

Mi ricordo di Bepi Costanza (1994-2002) Presidente per le sue indiscutibili doti nel settore dei diversamente abili e del sociale, mi ricordo di Gino Ambrosio (2003-2006) Presidente di “scopo” perché si dovevano realizzare importanti lavori e sistemazioni edilizie e tecniche, mi ricordo del Dott. Franco Fedrigo Perissutti (2006-2014) medico di cui non serve citare le evidentissime e fondamentali doti a favore degli ospiti.   Qual’è il curriculum attinente a tali argomenti di quel novello Presidente “in pectore” di cui tutti sanno il nome?

Non sono note particolari attività che abbia svolto in questo settore, ne in alcun altro, che abbiano un’utilità per la Casa di Riposo.    Ma … forse sarà un presidente di scopo. Quale ??? … rimane indefinito.   Forse, se fosse vera l’indicazione del nome del  Presidente “in pectore” di cui si parla, potrebbe rallegrare gli ospiti visto che già si occupava di eventi e della Pro Latisana.

Se valessero le credenziali note (???) il futuro per i nostri anziani potrebbe essere gestito tranquillamente da un manager (che c’è già) e quindi risulterebbe inutile una presidenza totalmente all’insegna della manovra di collocazione politica. Non è obbligatorio per rimuovere anche promuovere, mentre, secondo me, è obbligatorio preoccuparsi delle ricadute su un utenza fragile come quella di cui stiamo parlando e non solo degli equilibri politici interni al consiglio comunale o al gruppo politico.  —  Ermes Corazza

Il Circolo PD sulla differenziata

Riceviamo e pubblichiamo

Provincia di Udine: 70 comuni “premiati” perché nel 2010 erano oltre il 50% di raccolta differenziata. Latisana quattro anni dopo è ancora al di sotto. Gli incentivi sono somme di denaro che la Provincia riconosce ai comuni ritenuti virtuosi nella raccolta differenziata (soglia del 50%), premiandone pertanto gli sforzi e finanziando ulteriormente il sistema.   Nel corso del 2012, tra i 70 Comuni premiati per aver ottenuto una buona performance nel 2010, sono presenti piccole comunità da meno di mille abitanti, fino a quelle medio grandi, come Tavagnacco e Codroipo, che con i loro 14.400 e 15.800 abitanti rispettivamente, si attestano a livelli di oltre il 70%.   Si tratta di dati importanti, che l’Osservatorio Provinciale sui rifiuti ha recentemente diffuso in un apposito report. Latisana nel 2010 faceva registrare un misero 37% e, a tutt’oggi, questo dato supera di poco il 40%.  Il risultato è ancora più negativo se confrontato con la soglia del 65% che era stata fissata dalla normativa nazionale come valore limite da raggiungere entro il 31 dicembre 2012. L’assessore Canova è ottimista: prevede un 75% raggiunto entro l’anno grazie all’espansione della raccolta di prossimità anche al centro e ad Aprilia Marittima. In ogni caso, a suo dire, la normativa nazionale non prevede sanzioni per il non rispetto del vincolo del 65%. Si tratta di una dichiarazione che sembra sollevare il suo morale, non certo quello dei cittadini, in quanto lascia trasparire il livello di sensibilità amministrativa dell’Assessore.  Una maldestra difesa rispetto ai dati di fatto: il nostro Comune è indietro nella raccolta differenziata anche rispetto a Comuni simili per struttura territoriale. Un amministratore dovrebbe innanzitutto spiegarci i motivi per cui Latisana è così indietro in questa classifica e come prevede di poter effettivamente raggiungere la soglia del 75% in pochi mesi. E non tirare un sospiro di sollievo perché tanto ancora non ci sono sanzioni!

Mostra alla Chiacchiera

Riceviamo da Jennifer Lorigliola e pubblichiamo. – Caro Bacucco, le segnalo una mostra che avrà luogo domenica 13 aprile, in occasione della Festa dei Fiori di Latisana, nello spazio davanti il pub “Alla chiacchiera”. Foto e quadri. Tema: fiori e luce. Ecco la locandina

alla chiacchiera

Incidente in Autostrada

Giovedì pomeriggio, tra Portogruaro e Latisana; code dentro e traffico intenso fuori, deviazione sulla statale 14 che è impazzita, come sempre succede in questi casi. I nodi sempre i semafori.

Condividi il post!

PinIt