Il Bacucco della domenica: Messattino della settimana; lite in Piazza delle Poste; ciao Paola

LATISANA – Furibonda rissa nella notte, un giovane ferito al volto – Di Roberto Mattiussi

RISSA-LATISANA

RISSA-LATISANA1

Prima un battibecco, quindi il diverbio e la rissa, un giovane rimane ferito al volto. Violenta lite ieri in centro a Latisana tra un gruppo di italiani e colombiani. Sono volati calci, pugni e bicchieri. Nello scontro un ragazzo del posto è finito all’ospedale per un brutto trauma facciale. Da una prima ricostruzione dei carabinieri della locale Compagnia, diretta dal capitano Filippo Sautto,  la violenta lite sarebbe nata per una provocazione. Tutto è accaduto verso mezzanotte e mezza a due passi dall’ufficio postale di Latisana, nei pressi del piazzale Matteotti. A quanto pare gli apprezzamenti di due giovani nei confronti di una ragazza di origini colombiane, non sono piaciuti al fidanzato di lei. Da lì si è accesa la discussione con uno scontro verbale che sembrava finire. Improvvisamente sono invece iniziati a volare oggetti, tra cui i bicchieri presi dal vicino bar . Uno di questi ha centrato al volto il giovane friulano, che ha riportato un’ evidente ferita. Alla parapiglia vi hanno poi partecipato, oltre ai due amici latisanesi, anche un gruppetto di ragazzi colombiani mentre più di qualcuno avrebbe notato anche dei coltelli. Inutile il tentativo dei passanti di cercare di calmare gli animi. Solo l’ intervento dei carabinieri ha permesso di riportare la calma. Da lì sono scattate le indagini, nel tentativo di ritrovare i responsabili della violenta colluttazione, purtroppo senza successo. Qualcuno si è anche divincolato alla vista dei militari e purtroppo il giovane ferito non è riuscito a identificare gli aggressori. Tutto è ora al vaglio degli investigatori dell’ Arma, che ieri mattina hanno effettuato degli accertamenti nella Bassa. Intanto la vittima ha deciso di non presentare la denuncia, forse nel timore che gli stessi aggressori lo possano prendere di mira. R.M.

n.d.b. Sono intervenuti i Carabinieri, purtroppo a cose fatte; anche l’ambulanza per soccorrere il ragazzo ferito (pare sia di Mortegliano, alto e robusto). Il fatto che dei giovani girino con coltelli, in gruppo,  e che arrivino a tanto da usare bicchieri e bottiglie come armi improprie, deve, deve mettere in allarme tutta la popolazione, che deve sempre segnalare situazioni di potenziale allarme. Sicuramente questo tipo di persone è noto alle Forze dell’Ordine e sicuramente, almeno speriamo, verranno presi dei provvedimenti. (il bacucco)

Ciao Paola e auguri

Evoluzione Estetica, di Paola De Nardo, chiude a fine mese. Mandi e goditi l’estate Paola.

Messattino della settimana

messattino

Domenica 16 marzo

Sul Messaggero articolo del Sindaco  che, come presidente dell’Ambito, evidenzia l’aumento della povertà e delle famiglie in difficoltà. Sarà per quello (diciamo noi) che ha speso quello che ha speso per la famosa “Vela” che non è servita e non serve a nessuno. Nulla sul Gazzettino.

Lunedì 17 marzo

Nulla sul Gazzettino; nulla sul Messaggero

Martedì 18 marzo

Nulla sul Gazzettino, sul Messaggero la questione dell’Ospedale, con la paventata chiusura di uno dei due ospedali di rete (Latisana o Palmanova), che sarà discussa in un Consiglio Comunale aperto, all’Odeon venerdì 28 marzo, con l’Azienda e la Regione. C’è poi l’interrogazione dei quattro consiglieri Serafini, Sclosa, Cicuttin e Lauricella sulla sicurezza del Tagliamenti, nei suoi vari aspetti, non ultimo la mancanza di avvio dei lavori a monte, diga o sbarramento o altro. Infine taglio basso per la mostra di pittura all’interno del Municipio, che diventa una galleria d’arte e così fa concorrenza a Toniatti, a Anthea e ai vari bar.

Mercoledì 19 marzo

Nulla sul Gazzettino; sul Messaggero due articoli, uno per parlare di un rallentamento sulla statale 14 a causa di un trasporto eccezionale. L’altro per l’assoluzione della ginecologa coinvolta allora in un drammatico caso che vide un bambino morire dopo il parto.

Giovedì 20 marzo

Sul Gazzettino articolo dedicato al problema delle immondizie fuori posto, nel capoluogo e nelle frazioni. Articolo centrale dedicato all’ospedale e ai possibili tagli della Regione; convocato un consiglio comunale aperto per mercoledì 26 all’Odeon. Stessa data  e stessa convocazione a Palmanova: c’è guerra ovviamente tra le due cittadine. Anche sul Messaggero c’è la questione Ospedale con la convocazione del consiglio comunale aperto e inviti alla Regione e all’ASS 5; a lato la minoranza rivendica questa idea, avendola proposta per prima e poi entra in polemica col Sindaco sui ruoli appunto di questa parte del Consiglio Comunale. Articoletto anche per la lotteria del Basket.

Venerdì 21 marzo

Sul Gazzettino la cronaca della presentazione del pieghevole “Perle d’Arte” fatta mercoledì in Comune, per le tre pale del Duomo e della chiesa di Sant’Antonio. Sul Messaggero una iniziativa dell’U.T.E. sui balconi in fiore e sui giardini.

Sabato 22 marzo

Nulla sul Gazzettino; sul Messaggero il vice sindaco spiega i problemi burocratici che incontra quando affronta il problema Tagliamento, i vari enti coinvolti, la miriade di permessi e competenze e insomma la pazza burocrazia che rallenta gli interventi. Bene, ora che ce lo ha detto, veda anche di risolvere i problemi: è messo li per quello e per quello viene pagato. Si parla poi del pieghevole dedicato ai quadri di pregio nelle due chiede latisanesi, con un rimprovero, nel titolo, di non aver pensato ai turisti stranieri. Infine trafiletto per ricordare che mercoledì’ sera all’Odeon si parla di Ospedale e di Regione.

Condividi il post!

PinIt

10 commenti su “Il Bacucco della domenica: Messattino della settimana; lite in Piazza delle Poste; ciao Paola”

  1. barbara ha detto:

    .. e così, anche a Latisana, è successo.

  2. xx xxxx ha detto:

    purtroppo vengono censurati tutti i post della gente che vorrebbe sti xxxxxxxx IMMEDIATAMENTE fuori confine… anche latisana.it e PRO delinquenti xxxxxxxxxxxx…. per fortuna che presto quando insorgera la gente, tutti i pro…seguiranno a son dio olio di ricino…oltre confine tutti sti xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

    cancella cancella..

  3. il_bacucco ha detto:

    ti cancello per due motivi: primo non ti firmi con nome e cognome e cellulare, secondo non voglio andare in grane per i tuoi sfoghi. quando scriverai cose pubblicabili e ti firmerai, allora no problem.

  4. davide ha detto:

    censurare l’idiozia è attestato di merito.

  5. barbara ha detto:

    ..si poi questi nazional-razzisti vanno di sera con le signorine straniere a pagamento, perchè spesso è l’unica modalità sessuale a cui possono accedere.

  6. Paolo Miotto ha detto:

    Cara Barbara,cosa ci sarebbe di male nel volere stare un pò in pace nel proprio paese,ovvero,poter girare tranquillamente alla sera,partendo dal centro per finire nel parco,senza paura di venir fatti oggetto di disturbo? Personalmente mi indispongono i parcheggiatori nei luoghi pubblici,i furbetti ai semafori(a proposito,le telecamere per questa tipologia di persone,esistono?),quelli che ti entrano in casa e ti fanno tutto un 48,per non usare termini volgari.Ebbene,se volere un pò di ordine,a 360 gradi su questi temi,è sinonimo di razzismo,ebbene,io sono razzista,si ricordi,però,che sono solo la punta dell’iceberg….

  7. barbara ha detto:

    … quindi i delinquenti sono solo i non-italiani?

  8. il_bacucco ha detto:

    stop. discussioni su razzismo ecc sono fuori tema. grazie.

  9. Ale ha detto:

    un centro estetico chiude…e uno apre…Bacucco..o latisanesi doc…avete mai fatto caso al gioco delle coppie di bevazzana? 2 pizzerie…2 bar…2 parrucchiere.. 2 centri estetici….in 20 mt!!

  10. il_bacucco ha detto:

    @ ale…fai una bella foto e evidenzia i locali…….se vuoi 🙂

I commenti sono disabilitati.