Il Bacucco suggerisce: cosa fare nel fine settimana?

Alcune idee sperimentate e curiose per un fine settimana diverso.

Proseguiamo con questa rubrica. Ecco alcuni suggerimenti per passare una mezza giornata diversa; sono idee semplici e che potete trovare in ogni sito dedicato al tempo libero, ma con una prerogativa: io le ho sperimentate tutte e quindi parlo per conoscenza diretta. Poi sta a voi decidere e criticare o approvare, magari … dopo.. aver provato. Una Sagra: Pertegada ovviamente, ma anche la Festa dell’aglio a Resia, presidio Slow Food e alla prima edizione, quindi …


non ci sono mai stato! Resia è una bella località, isolata e rimasta pressoché intatta nel tempo; l’aglio che vi si produce è uno dei pochi presidi della condotta regionale, da provare quindi. Per la sagra di Pertegada si gioca in casa, è facile prevedere una affluenza da record; la festa è semplice ma ben fatta, la frazione ospitale e tutti sono coinvolti; si mangia bene e abbondante e mi incuriosisce la storia del toro, cucinato qui a Pertegada, ma anche nelle vicinissime Corgnolo di Porpetto e a Cesarolo, dall’altra parte del fiume: una degustazione comparata sarebbe il massimo. Un ristorante: Isola Blu a Titiano di Precenicco. Spesso si dice:”andiamo a mangiare fuori, pesce!” e poi si fanno i conti con i prezzi dei ristoranti che, per il pesce appunto, non sono certo economici. Una via di mezzo la trovate a Titiano, all’Isola Blu, sulla strada provinciale che porta da Precenicco a Pertegada; la specialità è il pesce azzurro ( il tris di sarde per esempio), ma abbiamo anche assaggiato il fritto, il tonno e il “bisato”. Il rapporto qualità prezzo è molto buono e rappresenta una piacevole alternativa ad altri locali più famosi e….impegnativi. La gestione è familiare, cordiale e gentile. Infine un negozio o spaccio: Azienda Agricola Micossi a Tarcento. Siamo nella zona di Borgo Clotz, sulla suggestiva strada che porta da Nimis a Sedilis e poi a Tarcento. Scommetto un aperitivo che meno del 10% dei  latisanesi l’hanno mai percorsa….. Questa strada si ineperpica sulle colline e passa davanti a molte aziende agricole ed agriturismi, in un paesaggio da favola. Noi abbiamo provato l’Azienda Micossi (la trovate lungo la strada) e il vino in vendita era di qualità. Provare x Credere.

N.B. Quest’anno è l’anno della Triennale di Marano Lagunare; il 15 agosto solenne doppia processione con le barche, bella e suggestiva, andateci per tempo o non trovate nemmeno parcheggio.

Il Bacucco

 

 

 

Condividi il post!

PinIt