Il blog della domenica: Messattino della settimana; Paperopoli, notarella; Fermenti Vino in Movimento

Paperopoli

Non perdetevi domani….. “La vera storia della Città della Salute di Paperopoli”

Notarella

Latisana è praticamente scomparsa dal Gazzettino, rari articoli e scarsa presenza, e anche scarsa vendita di copie; peccato.

Messattino della settimana

messattino

Domenica 16 febbraio

Nulla sul Gazzettino; sul Messaggero intervento di un ex assessore (Casasola) che parla della Cittadella della Salute e del superamento di quel progetto; egli auspica, per risolvere la questione, di fare un gruppo di lavoro, una commissione insomma, come ai tempi della prima repubblica. C’è poi una simil intervista a al Sindaco Benigno sulla questione Aster e unione di Comuni e dei servizi e parla anche di strumentalizzazioni elettorali. A Maggio infatti si vota in alcuni comuni della Bassa.

Lunedì 17 febbraio

Nulla sul Gazzettino; sul Messaggero due articoli; nel primo Valvason spiega le sue ragioni per il progetto della Piazza di Pertegada, ribattendo alle accuse del centro sinistra. Nel secondo viene annunciata la serata del Nuovo Centro Destra sull’alta capacità alta velocità di martedì sera.

Martedì 18 febbraio

Nulla sul Gazzettino; sul Messaggero due articoli; in uno si annuncia l’incontro di martedì stesso sul commercio, in Comune. Nel secondo il programma delle letture ad alta voce, in biblioteca.

Mercoledì 19 febbraio

Nulla sul Gazzettino; sul Messaggero un ordine del giorno a 4 firme, Serafini, Sclosa, Cicuttin e Lauricella, per evidenziare come sia oggi inutile parlare di sportello unico per le attività produttive, con molti comuni che si sono sfilati dall’accordo. Latisana non riesce a fare sistema insomma. C’è poi l’intervento del Comitato Lascito Toniatti che ribadisce come il vecchio progetto della Città della Salute sia stato bocciato dalla Regione e auspica un maggiore coinvolgimento e soprattutto chiede di non acquistare la casa a confine come era stato previsto. Infine Carlos Corvino replica a Valvason sul progetto della Piazza di Pertegada, difendendo l’alternativa proposta dal centro sinistra e bocciando quello della giunta. A margine, San Michele, il dramma del 24enne che si è buttato sotto il treno.

Giovedì 20 febbraio

Nulla sul Gazzettino; sul Messaggero troviamo l’appuntamento di “Incontri con…” di venerdì scorso.

Venerdì 21 febbraio

Sul Gazzettino troviamo nella pagina maltempo un articolo che parla del Tagliamento e della situazione a Latisana; intervento dell’Assessore Geremia che spiega i dati e l’azione della Protezione Civile. Sul Messaggero un annuncio di una mattinata con le scuole e internet, fatta sabato; poi il comunicato del gruppo PdL che ora è passato con Forza Italia e ha fatto lo stesso in consiglio comunale (eccetto Costanza che è andato col NCD).

Sabato 22 febbraio

Nulla sul Gazzettino. Sul Messaggero la cronaca della serata dedicata alla TAV/TAC organizzata dal Circolo del Nuovo Centro Destra, ovvero Sclosa e Serafini; viene illustrata da Cargnelutti la opzione doppia, ovvero le merci sulla tratta alta (Udine) e i passeggeri sulla tratta bassa (Latisana). A Colautti , capogruppo in Regione del NCD tocca, a leggere il giornale, la prolusione politica che praticamente sconfessa la mossa di Valvason di farsi accreditare nel NCD dal Ministro Lorenzin, co fondatrice con Alfano del NCD. Stia attento Alfano……  se non si comporta bene Colautti lo fa saltare…….

Fermenti Vino in Movimento presenta al pubblico il programma 2014

fermenti

L’ass. cult. no profit “Fermenti Vino in Movimento” , invita tutti i soci 2013 e tutti i wine lovers, nella giornata di sabato 8 marzo 2014 dalle ore 16.30 presso il ristorante Bella Venezia di Latisana in via del Marinaio 3, per un pomeriggio di allegria e convivialità dove verrà presentato il bilancio 2013 e il programma per il terzo anno di iniziative eno-culturali. Per l’occasione FVM si fa “Ambasciatore del Territorio” e organizza una degustazione di vini con il coinvolgimento e la collaborazione del Consorzio DOC Friuli Latisana e di alcuni amici vignaioli, abbinata a prodotti gastronomici di artigiani locali. L’ingresso è libero e per l’occasione saranno aperte le iscrizioni per il 2014.  “Fermenti Vino in Movimento” è nata nel 2012 e da subito si è impegnata nella diffusione della cultura del vino. Immediatamente ha riscontrato interesse tra tutti coloro che ricercano informazioni sul mondo del vino e, pur avendo radici nella Bassa Friulana l’associazione non ha confini territoriali e le persone che finora si sono associate, vivono in diverse zone della Bassa Friulana ma anche del restante Friuli e del Veneto Orientale.  L’organizzazione di corsi di avvicinamento al vino, degustazioni, visite in cantina e cene col produttore ma anche di eventi atti alla raccolta di fondi da devolvere in beneficenza (come Solstizio diVino 2013 la cui somma raccolta è stata devoluta all’ambito dei 14 comuni per i Servizi Sociali), sono sempre stati il punto d’incontro tra i soci fondatori, i soci e gli appassionati. Tutti gli appuntamenti vengono attivamente promossi dal coinvolgimento diretto dei soci ma anche dal sito www.fermentivino.it e dalla pagina FB.  “Per il terzo anno di attività, abbiamo voluto confermare alcuni appuntamenti oramai consolidati: il corso “dalla Vite al Calice”, “il giro del mondo in un bicchiere” che altro non è una degustazione di almeno 5 bottiglie dello stesso vitigno ma prodotto in diverse parti del mondo, verrà fatta una cena col produttore e la visita in cantina dove la scelta per quest’anno è stata verso la prestigiosa cantina Jermann, inoltre, manterremo il nostro impegno nel fare piccoli ma per noi importanti gesti di solidarietà, di parlare di vino e salute, di parlare di arte nelle sua forme più svariate e cercare di stimolare il territorio nel trovare un obbiettivo comune.”  I.D. Per ulteriori informazioni: Segretario dell’ass. Fermenti Vino in Movimento  e-mail: info@fermentivino.it – www.fermentivino.it

Condividi il post!

PinIt

Un commento su “Il blog della domenica: Messattino della settimana; Paperopoli, notarella; Fermenti Vino in Movimento”

  1. Ferruccio Casasola ha detto:

    D’accordo, un gruppo di lavoro interdisciplinare che in 60 giorni risolva, o tenti di farlo, un problema in fase di stallo da anni e una “cosa da prima repubblica”, ma quali sono le proposte della seconda (o della terza) ? Anche la nostra Latisana e’ piena di “sapientoni” che, di solito al bar, sparano su tutto e tutti, ma quali sono le loro idee, le loro proposte?

I commenti sono disabilitati.