Il mercato di Latisana

Estate 2010: il mercato del mercoledì

 

il mercato del mercoledì, foto il bacucco

 

Una passeggiata il mercoledì mattina nel centro di Latisana lascia chiaramente intendere quale sarà il futuro del mercato settimanale e, per certi versi, quale  è il presente di tale attività commerciale. Sono sempre di più gli ambulanti cinesi e sempre meno quelli della zona o del vicino Veneto. Dico questo senza alcun risvolto razzista, ma per sottolineare come viceversa sia necessario introdurre a Latisana quello che a San Daniele del Friuli e a Codroipo sono i “farmer market”.


Si tratta di iniziative promosse dalla Coldiretti che spingono i produttori a vendere direttamente i loro prodotti agricoli al consumatore,  bypassando gli intermediari e spingendo al massimo il concetto di prodotti a chilometro zero. Stanno avendo buoni successi questi mercati della terra e la gente apprezza l’ottimo rapporto qualità prezzo che viene riscontrato.

 

A Latisana questa parte del mercato manca, mentre sempre di più sono gli ambulanti con gli occhi a mandorla che vendono quasi sempre prodotti molto simili, abbigliamento in genere, impoverendo l’offerta e quindi il successo del mercato stesso. Una spinta in questo senso ovviamente dovrebbe arrivare dall’Amministrazione Comunale, che potrebbe ricordarsi della grande ricchezza agricola di questa zona e, puntando sull’effetto turismo estivo, dare nuovo impulso ai prodotti agricoli locali, sia come vendita diretta, sia come percorso alternativo al classico mare-spiaggia, magari puntando anche sul vino. Un “farmer market” a Latisana lo vedrei volentieri, magari in Parco Gaspari sotto il verde, o nei giardini pubblici dietro l’Odeon. Speriamo.

Il Bacucco

 

 

 

 

 

 

Condividi il post!

PinIt