incidente, costa concordia, massoneria

La Costa Concordia

Mercoledì 9 ottobre alle 18.30: “Così abbiamo raddrizzato la Costa Concrdia”, con la partecipazione di Andrea Zamburlini della Fincantieri. Ecco la locandina, la serata, nell’aula magna dell’ISIS di Via Bottari, è aperta a tutti.

costa concordia

Lo Zamburlini in locandina è di Latisana ed è figlio di Wladimiro che faceva il ragioniere in Comune. Al latisanese distratto piacerà forse anche sapere che per il raddrizzamento della Costa Concordia, per tutta la logistica a terra (circa 700 giornalisti televisioni + giornali ecc da tutto il mondo, + autorità, + staff tecnici ecc.) è stata garantita e realizzata da una ditta latisanese la Vector S.r.l. di Aldo Banzato incaricata direttamente dalla Protezione Civile Nazionale. … e poi si dice che “gavemo bisogno de un de Udine” (vedi la querelle per il dirigente in comune) perchè si sottintende che “quei de Tisana no i val ninte” E invece, sfrugugliando bene, ma senza approfondire neanche tanto, troviamo eccellenze anche a casa nostra!!!  ma guarda un po’ — sottolineiamo un pò di sano orgoglio latisanese … quando c’è motivo … perchè no ??

Massoneria e il Corsaro e Murello

Nel nuovo periodico “Il Corsaro della Sera” di Marco Belviso (Il Perbenista), trova ampio spazio una piccola inchiesta sulla Massoneria. Una pagina ci riguarda da vicino perché viene ricostruita la famosa questione della mail di invito alla serata massone che fu pubblicata sul Messaggero e che portò poi al rimpasto di giunta (fuori la Lizzi e dentro la Spagnolo) e alla sospensione dall’UDC di due consiglieri; ci furono anche delle querele e tutto finì nel dimenticatoio. L’articolista pone anche delle domande a Lorio Murello, cercando di scavare in quella vicenda e tirando in ballo in premessa anche il Sindaco, ma francamente ottiene praticamente dei no comment e quindi non si aggiunge nulla di nuovo alla questione che riempì allora mezze pagine di giornali e che oggi appare lontana.

Da Il Gazzettino.it

Moto si schianta contro un palo della luce: morto un 26enne. L’incidente alle 17.30 a Bertiolo, lungo la Strada Napoleonica. La vittima ha improvvisamente perso il controllo del mezzo.  UDINE – Un motociclista 26enne ha perso la vita questo pomeriggio in un incidente stradale avvenuto intorno alle 17.30 lungo la Strada Napoleonica, all’altezza della zona industriale di Bertiolo, in provincia di Udine. Si tratta di Massimo Buffon, 26 anni, residente a Palazzolo dello Stella. Secondo una prima ricostruzione dei fatti il giovane avrebbe perso il controllo del mezzo finendo contro un palo dell’illuminazione. Sul posto vigili urbani e operatori sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del motociclista.

Condividi il post!

PinIt

Un commento su “incidente, costa concordia, massoneria”

  1. Paolo Miotto ha detto:

    Mi sembra giusto!!!In altri posti avrebbero schierato il drappello d’onore!!!! Complimenti all’ingegnere e alla ditta Vector.

I commenti sono disabilitati.