La Domenica del Bacucco: L’Eco di Paperopoli; Concorso di Fotografia; previsioni meteo; Easy Fish; Paperopoli; Festa a Paludo

Previsioni meteo a cura di Gabriele Mamone(appassionato e collaboratore)

SITUAZIONE GENERALE. Anche nelle giornate di domani e lunedì continueranno ad affluire correnti da ovest/sudovest umide e forse a tratti instabili. Martedì invece, il caldo anticiclone africano dovrebbe portare maggiore stabilità.   DOMENICA 3 MAGGIO. Avremo cieli variabili con qualche schiarita alternata ad annuvolamenti anche intensi, con la possibilità di qualche sporadica pioggia o locali rovesci anche temporaleschi. Venti anche moderati da sud/sudovest. TEMPERATURE:I valori minimi saranno in genere compresi tra 14 e 17°C,quelli massimi tra 17 e 20°C. ATTENDIBILITA’ 70%

Sabato 9 e Domenica 10 a Lignano: Easy Fish. Ed è subito Gusto.

marchio easy fish

Dal mare al piatto. Dal piatto…alla carta e alla tv. Tra i grandi protagonisti del primo Festival del Pesce dell’Alto Adriatico Gioacchino Bonsignore di GUSTO, Tg 5, e Claudio De Min, de il Gazzettino, apriranno l’evento con il riconoscimento del prestigioso premio Acqua Dolomia. Da tradizione a riscoperta: il Pesce dell’ Alto Adriatico.

Easy. Come accessibile, semplice da raggiungere, e in questo caso, da gustare. E’ questo il senso con cui il secondo week end di maggio debutta a Lignano Sabbiadoro Easy Fish, il Festival del Pesce Dell’Alto Adriatico. Organizzato dalla Società d’Area Lignano Sabbiadoro Gestioni in collaborazione con Cucinare (la fiera dedicata al food e alle tecnologie per la cucina di Pordenone Fiere) e con la direzione artistica di Fabrizio Nonis, giornalista, scrittore, presentatore e autore televisivo, Easy Fish nasce con l‘obiettivo di far riscoprire e apprezzare quello che è un prodotto simbolo, una tradizione secolare di queste terre, e di valorizzarla per far conoscere tutta la varietà dei suoi mondi.

Dalla qualità a chi sa riconoscerla: l’esclusivo premio Acqua Dolomia a Gioacchino Bonsignore e Claudio De Min apre la prima edizione di Easy Fish. Sabato mattina aprirà Easy Fish l’assegnazione del prestigioso Premio Acqua Dolomia. Partner e fornitore ufficiale di Easy Fish, Acqua Dolomia è con la sua fonte nel Parco Naturale delle Dolomiti Friulane, l’acqua per eccellenza di questo territorio, espressione di una delle sue tante ricchezze, e da anni si impegna per mantenere la purezza e le qualità di questo tesoro intatte, e restituirle così nei bicchieri dei consumatori.

Acqua Dolomia ha scelto di premiare chi attraverso l’attività giornalistica contribuisce, diffondendola, a salvaguardare la ricchezza della cultura di una terra: agroalimentare, enogastronomica, legata alle sue tradizioni. Il Premio Acqua Dolomia verrà assegnato a Gioacchino Bonsignore, responsabile della rubrica GUSTO, Tg 5, in onda tutti i giorni a chiusura del Tg 5 delle 13.00 , che spazia nel mondo dell’enogastronomia italiana, dalle ricette ai prodotti agli appuntamenti; Claudio De Min, penna storica del quotidiano Il Gazzettino, ogni venerdì nelle pagine nazionali de il Week End racconta storie, personaggi, novità emergenti del panorama enogastronomico del Nord Est.

Da sabato a domenica: due giornate dense di appuntamenti. Easy Fish animerà gli spazi della Terrazza a Mare di Lignano Sabbiadoro, luogo in cui l’architettura e gli spazi bianchi ed eleganti si allungano in un abbraccio ideale verso l’Adriatico grazie all’ampia terrazza con vista a 360°. Sabato 9 maggio (dalle 10.30 alle 20.00) e domenica 10 (dalle 10.30 alle 19.00, entrambe le giornate con ingresso gratuito) saranno molti i modi per conoscere e gustare la tradizione del pesce dell’Alto Adriatico : una successione di Stars Cooking affidati a chef di altissimo livello e condotti dal carisma di Fabrizio Nonis, e poi degustazioni, esposizioni e spazi di approfondimento. Anche la partecipazione agli Stars Cooking è completamente gratuita: può essere effettuata seguendo le istruzioni riportate nel sito www.easyfish.info scegliendo chef, orario e giornata preferiti.

Dal mare al piatto: i magnifici 7.

Il modo migliore per riscoprire il pesce dell’Alto Adriatico è quello di gustarlo in cucina. Easy Fish ha pensato a 7 stelle della gastronomia capaci di valorizzarlo in modo eccellente, in una serie di cooking show. I riflettori del grande palcoscenico centrale si accenderanno su 7 chef, alcuni ambasciatori di Expo Milano 2015. A 5 di loro la prestigiosa Guida Michelin ha assegnato le due stelle, mentre i due special outsider sono oggi, in Italia, tra i più sensibili interpreti della cucina orientale. Vedremo allora sfilare l’estro marchigiano di Moreno Cedroni (ristorante La Madonnina del Pescatore, Senigallia, Ancona, 2 stelle Michelin), che valorizzerà polpo e tonno, due tra i prodotti più versatili dell’Alto Adriatico, mentre Enrico Bartolini (Ristorante “Devero”, Cavenago di Brianza, Monza, 2 stelle Michelin), renderà omaggio ad alici e scampi. E poi spazio al carattere friulano di Emanuele Scarello (Agli amici, Godia di Udine, 2 stelle Michelin) che interpreterà in chiave creativa vongole e cozze, mentre Lionello Cera (Antica Osteria Cera, Lughetto di Campagna Lupia, Venezia, 2 stelle Michelin) regalerà un inatteso accostamento per la sua ricciola e il tocco vicentino di Nicola Portinari (accanto al fratello Luigi, alla guida del ristorante La Peca di Lonigo, Vicenza, 2 stelle Michelin) esalterà le carni della rana pescatrice. L’Asia infine incontrerà il pesce dell’Alto Adriatico tra le abili mani di due talenti, Yoji Tokuyoshi (Ristorante Tokuyoshi, Milano ) e Wicky Priyan (Wicky’s Wicuisine Seafood, Milano). (nell’allegato “Stars Cooking_cena” i profili di ogni chef e le ricette)

Dalla terra all’artigianato: un percorso tra i sapori friulani e non solo. Non solo pesce e non solo capolavori ai fornelli: Easy Fish sarà anche una vetrina di quelle bontà e tradizioni regionali che più raccontano l’anima del Friuli. Prime fra tutte le aziende dell’Ersa, l’ente regionale friulano per lo sviluppo rurale che è anche partner della manifestazione. E poi alcune eccellenze italiane, specialità dell’agroalimentare, dell’enogastronomia, del manifatturiero. Il visitatore segue un percorso che si snoda attraverso 50 realtà, con l’opportunità di degustare, acquistare, partecipare a incontri o presentazioni. E così via tra i profumi dei prodotti da forno, delle focacce e delle gubane (tipico dolce friulano a forma di chiocciola). E poi i formaggi delle malghe, i salumi di produzione propria con la mitica pitina (altra specialità friulana che consiste in una polpetta di carne affumicata) , i distillati, i sidri di frutta, le conserve e le marmellate. I vini, con grandi nomi e piccoli produttori emergenti, le birre con l’avventura pionieristica di chi ha scelto la strada del naturale o sta sperimentando golose gelatine. Immancabili le bontà di mare e uno spazio dedicato anche alle tradizioni artigianali, ancora molto vive in tutta la regione. Dal giorno alla notte: una cena firmata dal tocco raffinato di Alberto Tonizzo.

Quando il mare comincia a vestirsi di argento è il momento per il pesce dell’Alto Adriatico di indossare l’abito da sera e prepararsi a diventare protagonista di una cena raffinata. Sabato sera, a partire dalle 21.00 , Alberto Tonizzo, chef del ristorante Al Ferarut di Rivignano di Udine (1 stella Michelin) declinerà qualità, sapori e sfumature della fauna ittica dell’Alto Adriatico in una successione originale ed equilibrata di piatti. Dopo un aperitivo di benvenuto in cui anguille, lotregani, angudele e alici sorprenderanno il palato degli ospiti, faranno il loro ingresso in scena granciporro e canestrelli, fasolari e ostriche, in una sinfonia di sapori sapientemente orchestrata dal tocco misurato di uno chef che si conferma essere uno dei più capaci interpreti della cucina friulana, in grado di coniugarne il deciso carattere di terra con quello più morbido del mare. E a confermare la volontà di valorizzare i tesori dell’Adriatico e di questo territorio, Easy Fish ha deciso di devolvere in beneficienza parte dell’incasso della serata all’associazione Lignano in Fiore Onlus. Il costo della serata è di 60 euro a persona (info e prenotazioni su easyfish@lignanosabbiadoro.it Telefono: +39 0431.724033)

Festa a Paludo

Serata tiepida e molta gente davanti alla Madonnina di Paludo per il Rosario…e anche per la cena tra amici che ne è seguita. Bene.

festa a paludo 1

festa a paludo 2

Concorso di Fotografia

Organizzato dal Circolo del Castello di Fratta, qui vicino, a Fossalta di Portogruaro; il tema è: “Fiori e Colori”. Consegna foto entro il 15 settembre; 200, 150 e 100 i buoni valore in Premio.

Messattino della settimana- L’Eco di Paperopoli

l'eco_di_paperopoli

Con questa settimana abbiamo deciso di prendere atto della semi definitiva scomparsa della cronaca del Gazzettino; la ridotta foliazione e la pressoché totale assenza di articoli della Bassa friulana rende praticamente inutile riportare la rassegna stampa settimanale del glorioso giornale veneto, con il quale mi onoro di aver collaborato per anni. Da oggi il Messattino diventa L’Eco di Paperopoli, e tratterà solo del Messaggero Veneto, in attesa, magari, di fulgidi ritorni in edicola.

Domenica 26 aprile

La strana vicenda degli asili di Gorgo e Pertegada: ora pare che torneranno le cuoche, e basta catering; una serie di cambiamenti davvero poco seri da parte del Comune. Taglio basso per volti e musica dal mondo, le manifestazioni in difesa dell’integrazione.

Lunedì 27 aprile

Foto e articolo per la pensione di Alessandro Zangrando, che chiude il suo ambulatorio medico a Latisana; cronaca recente e storica della stirpe di medici attivi a Latisana da 65 anni.

Martedì 28 aprile

In cronaca la Università della Terza Età di Latisana che si stacca da Udine, una sorta di UTE dell’UTI, bene. Poi il pellegrinaggio vicentino che attraverserà anche Latisana a fine agosto, per andare verso Concordia Sagittaria; infine si parla della statale 14 e di altre rotonde, alcune utili altre meno, in territorio di Palazzolo dello Stella.

Mercoledì 29 aprile

Il Messaggero mette foto e articolo per la brutta vicenda della multa fatta dalla Polizia Locale e annullata dal Tribunale, con il Comune costretto a risarcire il cittadino e con possibili risvolti giudiziari per falso. La vicenda nasce nel 2011 e la sentenza di un mesetto fa. Annunciata dall’assessore preposto la stampa della guida degli eventi di Latisana; se si tratta di “eventi” basterebbero due righe, ma trattandosi di manifestazioni allora il depliant, in più lingue, sarà distribuito anche a Lignano e Bibione.

Giovedì 30 aprile

Il Messaggero mette assieme Latisana e Palmanova per la protesta degli infermieri dell’Ospedale e Azienda Sanitaria; troppo poco personale, straordinarie e ferie in arretrato; si ipotizza anche una protesta seria e un esposto alla Procura. A Pertegada un “furbetto di 80 anni” beccato a scaricare immondizie dove non potrebbe; arzillo l’anziano! L’Assessora parla delle telecamere che servono ai controlli e alle multe in arrivo.

Venerdì 1 maggio

Due articoli, uno del centro sinistra che interroga l’assessore Garbuio sulla intricata vicenda della mensa asilo a Gorgo e Pertegada e l’altro con gli appuntamenti di Asparagorgo.

Sabato 2 maggio

Niente giornali

… e a Paperopoli, che si dice?

Oggi bastano le foto….

torino

milano

Condividi il post!

PinIt

7 commenti su “La Domenica del Bacucco: L’Eco di Paperopoli; Concorso di Fotografia; previsioni meteo; Easy Fish; Paperopoli; Festa a Paludo”

  1. valerio ha detto:

    Bacuco, no sta far vignete conplicae. Go dovuo dar fondo a tute le mie ultime risorse risparmiae dal Alzhaimer per capirla…. . Te ricordistu del club “Forsa Juve” de Silvano Pitton in Oratorio nei lontani ani Sessanta?

  2. Paolo Miotto ha detto:

    Potresti sempre usare IL Friuli

  3. il_bacucco ha detto:

    @ valerio….no…ma me ricordo de Martin in piassa

  4. Adriano Buffon ha detto:

    E ti Valerio, te te ricordi de le vetrine de Gianni Cavattoni nei anni cinquanta?

  5. valerio ha detto:

    Martin Leone, quel de le scarpe (dove che adesso ghe xe la profumeria Isa, soto i portici), iuventin (come Toni Orlandi, papà de Nino) e appassionà de ciclismo: su la porta del negossio el gaveva ‘na grande fotografia del storico scanbio de boracia tra Bartali e Copi.

  6. il_bacucco ha detto:

    Leone o…..Leonida… 🙂

  7. valerio ha detto:

    E no Bacuco! Leone Martin: Leonida el gera l’astronomo (no so se’l gera so fradèl), Diretor de l’Astrofisico de Trieste (prima de M. Hack) al qual el xe intitolà il Liceo Scientifico de Tisana.

I commenti sono disabilitati.