La Domenica del Bacucco: L’Eco di Paperopoli; IN & OUT; cicche per terra; Latisanotta e Pertegada; elettorale

Pertegada e Latisanotta

I due Comitati di volontari che organizzano i due appuntamenti del 5 e 6 gennaio, appunto a Latisanotta e a Pertegada, hanno dato il via ad un gemellaggio che può portare interessanti sviluppi. Di aggregare le foghere se ne parla da tanto, poi ovviamente se lasci ai politici diventa tutto un gioco elettorale e allora meglio lasciar fare alla spontaneità e generosità della gente e se l’inizio è quello delle foto, mi pare che siamo sulla buona strada. Sull’entusiasmo di una bella collaborazione potrebbe anche nascere a breve una iniziativa congiunta; bene.

latisanotta pertegada 3

latisanotta pertegada 4

latisanotta pertegada 5

Cicche per terra…

Anche a Latisana, dal 2 febbraio scatta il divieto con multe salate per chi getta sigarette, ma anche cartacce e gomme da masticare a terra. Da 30 a 300 euro e la sorveglianza spetta alla Polizia Locale. Bene.

Elettorale

In attesa delle presentazioni ufficiali, mi chiedo quante saranno questa volta le candidature a Sindaco a giugno per le amministrative. Nel 2011 furono Fantin, Benigno, Simonin, Spagnolo e Rassatti, cinque quindi. Questa volta è sperabile che siano di meno, ma non è detto. Lasciamo in sospeso la candidatura di Marietto Ambrosio, un po’ fumosa al momento, per vedere le altre possibilità. Movimento 5 stelle, come si sa o si candida da solo con un suo Sindaco o Sindaca o non farà nulla; difficile un appoggio anche velato a qualcuno, non è nella linea del movimento. Diciamo di si, una. Le liste civiche: partite bene, sono “in tuna” da qualche settimana, troppe settimane, e comunque dovrebbe esprimere anche loro una candidatura unitaria, così è stato detto. Due. Centro Destra: se trovano la quadra e la Lega non spariglia il tavolo come sta facendo in molti altri comuni ( più grossi), allora la candidatura Benigno verrà ufficializzata assieme alla Lega appunto, ai Fratelli d’Italia e, viste le ultime notizie, al Nuovo Centro Destra. Tre. O quattro, dipende: se la richiesta della Spagnolo fatta via Udine, ( spalleggiata dai Fratelli d’Italia) fosse irricevibile, potrebbero anche andare a candidature diverse, ben sapendo che così farebbero perdere Forza Italia. D’altronde Galasso Sette Moretti sanno che se Benigno vince e governa per altri 5 anni, la vecchia guardia, tutta, viene spazzata via perché altri 5 anni di nulla sono mortiferi. Nonostante le mille domande, a me non dicono nulla, ma ho il sospetto che non saprebbero comunque cosa dirmi.

IN & OUT

in out

In. La candidatura di Marietto Ambrosio

In. La mostra di Brulus

In. La riapertura del Bar Garibaldi 14

Out. Cargnelutti e Colautti, politici da prima Repubblica

L’Eco di Paperopoli

l'eco_di_paperopoli

Domenica 17 gennaio 2016

La tentata truffa ai danni della Cantina Lorenzonetto; un colpo da 75 mila euro sventato grazie all’intuizione di Lorenzonetto e alla bravura della banca. Bravi. Però avere 15 mila bottiglie ancora da vendere non va bene J. Stessa notizia anche sul Gazzettino. L’ecopiazzola di Latisana, grande e funziona bene. L’intervento di Benigno che chiede di tenere il punto nascita così come il Veneto vuole riaprire Portogruaro.

Lunedì 18 gennaio

Nulla.

Martedì 19 gennaio

Sul Gazzettino l’anziana caduta in casa e impossibilitata a muoversi; per fortuna il vicino di casa ha sentito battere e ha chiamato i soccorsi; domenica pomeriggio, 87 anni, zona Tempio. Sul Messaggero la vicenda viene ricostruita molto diversamente, con l’anziana che si chiude fuori e non vuole aiuto da nessuno, ma stesso epilogo. IL PD ripropone il progetto transregionale di fare sistema con Portogruaro per salvare il Punto Nascita; i dati, dopo la chiusura di Portogruaro, sono molto buoni per Latisana, 28 nati in 16 giorni, cioè ben oltre la soglia dei 500. Ora tocca al Veneto rispondere. Nelle pagine spettacolo viene presentato One Love Festival, in Aprilia Marittima in luglio. Spettacoli e musica per un programma internazionale.

Mercoledì 20 gennaio 2016

Il Sindaco chiede alla Regione un anno di proroga per il punto nascita per stabilizzare i parti, che sono evidentemente in crescita dopo la chiusura di Portogruaro. Il trend parla di 600 parti e quindi poco sotto Palmanova. Lascito Toniatti; disamina economica del Comitato, che, sulla base delle cifre note, afferma che il Comune ha perso 800 mila euro, vendendo in periodi sbagliati e andando ad acquistare la casa a fianco per una cifra più alta del valore di mercato.

Giovedì 21 gennaio

Si parla ancora dei Lasciti Toniatti e Samueli e il raggruppamento delle quattro liste civiche attacca la mala gestione che ha fatto perdere soldi al bene pubblico.

Venerdì 22 gennaio

Parziale smentita del Sindaco agli articoli del Comitato che parlavano di 800.000 euro persi per il calato valore delle azioni; le azioni, e nessuno lo sapeva fuori dal Palazzo, sono ancora in mano al Comune che aspetta per venderle che abbiano riguadagnato le posizioni perdute; insomma calma e gesso e anche per la casa acquistata Benigno ricorda che c’è stato un voto unanime.

Sabato 23 gennaio

Piccoli Palchi, sabato pomeriggio all’Odeon; cercansi lettori volontari per fiabe e storie, in Biblioteca. Taglio dei fondi regionali per i lavori socialmente utili dei cantieri lavoro, a rischio molti posti di lavoro.

Condividi il post!

PinIt

2 commenti su “La Domenica del Bacucco: L’Eco di Paperopoli; IN & OUT; cicche per terra; Latisanotta e Pertegada; elettorale”

  1. Adriano ha detto:

    Foghere.
    Grande iniziativa !! Quando le cose nascono dal basso, dalle gente , dalla voglia di stare bene assieme , hanno quel grande carburante che è il Cuore .
    Avanti tutta in tutti i settori !

  2. Paolo Miotto ha detto:

    Penso che le foghere sapranno capirsi meglio da sole che con la presenza dei politici.Non per niente,ma questi lavorano……

I commenti sono disabilitati.