La domenica del Bacucco: Messattino della settimana; abolire le Province; chiudere Piazza Indipendenza; Natale 2014; le strisce invisibili; Paperopoli;

Le strisce invisibili

Ecco l’incrocio di Piazza Osoppo (Pascotto) per chi arriva dall’Autostrada: le vedete le strisce bianche???

DSCN6485

Abolire le Province

Non servono a nulla, lo penso e lo dico da anni, ed ecco un nuovo esempio. Questa è la strada, provinciale, che collega Latisana a Precenicco: l’erba è così alta che non solo non si vedono i paracarri, ma diventa problematico anche uscire dalla stradina, con evidenti rischi per gli automobilisti. Eliminare le Province e tutti i politici provinciali.

DSCN6481

DSCN6483

DSCN6484

Chiudere Piazza Indipendenza

Finalmente col Settembre DOC si chiude la Piazza, come si dovrebbe fare sempre; per chi lamentasse la ipotetica mancanza di parcheggi, ecco due foto di Via del Marinaio e Via A. Gaspari di sabato mattina alle 11.00: parcheggi a gò gò.

DSCN6487

DSCN6488

Natale 2014

La Pro Latisana, fatto Calici di Stelle, in cantiere il Settembre DOC e in fase di progettazione il San Martino, sta già pensando alle manifestazioni del Natale. In attesa del programma, ha già contattato Babbo Natale………….

DSCN6490

 

Messattino della settimana

messattino

Domenica 24 agosto

Nulla sul Gazzettino. Sul Messaggero l’incidente sulla 354 dovuto al sorpasso in terza fila, protagonista un tunisino, coinvolte molte auto con feriti: una cazzata assurda.

Lunedì 25 agosto

Nulla sul Gazzettino. Nulla sul Messaggero

Martedì 26 agosto

Nulla sul Gazzettino. Sul Messaggero la morte a distanza di giorni dall’incidente, del 78enne Antonio Bongermino, andato a sbattere con la sua auto a Codroipo. A lato foto e articolo di Lauretta Iuretig che invita i turisti di Lignano a passare il tempo a Latisana, dimenticandosi che non abbiamo una segnaletica turistica, un punto informativo visibile, un totem informatico, una mappa di Latisana in molte lingue, dei qr code eccetera eccetera. Facciamo un esempio, gentile Lauretta Iuretig: se un turista volesse venire nella sua frasca a bere un rosso, come la trova? Ecco, partiamo da qui.

Mercoledì 27 agosto

Sul Gazzettino si parla della conca di Bevazzana e delle opere da fare, manutenzione ordinaria e straordinaria, ala zona del ponte e delle chiuse, da parte del Consorzio di Bonifica; la situazione al momento non è grave, ma occorre fare investimenti. Sul Messaggero i quattro consiglieri del NCD dicono dell’ufficio turistico di Latisana chiuso sabato e domenica e si chiedono che valenza turistica abbia Latisana. Poi la novità dei murales per la prossima manifestazione En Plein Air, la zona interessata è quella del parcheggio di Via Sottopovolo.

Giovedì 28 agosto

Sul Gazzettino nulla, sul Messaggero la dichiarazione del Sindaco sul traffico e sui problemi della viabilità, con i prossimi interventi attesi e il progetto di una rotonda dove c’è Bergamin; promessa la presenza dei vigili in caso di traffico intenso.

Venerdì 29 agosto

Sul Gazzettino la scomparsa di Denis Mattiuzzi, aveva gestito bar anche a Latisana. Sul Messaggero intervento del Sindaco su Sanità e Ospedale, nell’ambito della audizione in Regione; Benigno difende Latisana e il suo ruolo fondamentale per Lignano e Bibione.

Sabato 30 agosto

Nulla sul Gazz. Sul Messaggero siamo in prima pagina per la candidata a Miss Italia di colore che è nata a Latisana; in cronaca la sentenza che condanna il Comune di Latisana a multa e spese per la causa contro l’Azienda Sanitaria; aveva ragione l’ASS e torto il Comune. Chissà se è colpa di qualcuno e se qualcuno paga, o no.

… e a Paperopoli, che si dice?

Sul Messaggero Veneto leggiamo che Isidoro Gottardo, giovanissimo politico di primo pelo……………., è stato nominato a Bruxelles nel Comitato delle Regioni. Saranno 30 anni che Gottardo è in politica e meno male che bisogna dare spazio ai giovani…… Prima le nomine nella Commissione Paritetica Stato Regione di Illy, Galasso e Strizzolo, e adesso largo a Gottardo, il quale avrebbe accettato dicendo… “… ho ceduto al pressing di Alfano e Cattaneo….”…..

paperino gottardo

Condividi il post!

PinIt

4 commenti su “La domenica del Bacucco: Messattino della settimana; abolire le Province; chiudere Piazza Indipendenza; Natale 2014; le strisce invisibili; Paperopoli;”

  1. Wunorse Openslae ha detto:

    Bacucco….significa che d’ora in poi, possiamo scrivere le letterine??? ….otiima scelta quella della Pro…….quel Babbo Natale li, potrebbe organizzarne di Manifestazioni fatte bene……W Santa Claus…. 🙂

  2. Gianni ha detto:

    Non si capisce che interesse ci sia a chiudere Piazza Indipendenza al traffico. Per farne una Piazza fantasma, o un luogo di ritrovo di chi è per chi?

  3. Paolo Miotto ha detto:

    Mi pareva di aver letto che sarebbe stata mandata una pattuglia di vigili a presidiare il semaforo di Bergamin,o sono io che non capisco o sono nel posto sbagliato al momento sbagliato!!!! Ieri alle 11 non c’era nessuno,solita coda fino allo svincolo di Bibione in terra veneta e solito mendicante al semaforo!!!!!!Come diceva quello “Chi legge il cartello non mangia il vitello”…..

  4. Marta ha detto:

    Contraria alla chiusura della piazza. La gente non compera perché non ha soldi, non perché siano brutte le auto parcheggiate. La piazza è di tutti, non solo dei 4 “commercianti” che vi hanno i locali. Non vedo perché dovrei parcheggiare in un’altra via se devo andare in municipio, dai vigili o in banca. I negozi? Non mi interessano. Anzi, dico e affermo che i miei conoscenti che venivano qualche volta a fare un giro in centro, con la chiusura della piazza e il dover parcheggiare in culo al mondo, non verrebbero neanche più. Il parcheggio è un servizio a quei 4 negozi che restano, togliendo la comodità del parcheggio, è giusto che si vada al centro commerciale a Udine, a Palmanova, a Portoguaro. La chiusura della piazza provocherebbe solo la morte delle poche e già inadeguate attività commerciali, i disagi per i residenti che usano la piazza non per prendere il sole e guardare le vetrine (che si osservano meglio dal marciapiede che non da dove sono parcheggiate le macchine….. e ve lo dice una presbite!!) e la manutenzione a spese di tutti per una piazza inutile a molti.

I commenti sono disabilitati.