La Domenica del Bacucco: Messattino della settimana; Rally a San Michele al T.; il buio in Parco; NCD; Parco dello Stella; scrassole e scrassolon; previsioni meteo

Previsioni meteo

A cura di Gabriele Mamone(appassionato e collaboratore) . — SITUAZIONE GENERALE. Nel fine settimana il Triveneto sarà avvolto da una circolazione depressionaria alimentata da aria più fredda proveniente da latitudini artiche, la stessa richiamerà anche sostenute correnti di bora al suolo   DOMENICA 5 APRILE. Avremo cieli variabili con possibili schiarite più ampie dal pomeriggio, non si esclude qualche locale fenomeno. Soffieranno venti da nord/nordest sostenuti o forti. Clima un pò più freddo. PASQUETTA. Probabilmente avremo della variabilità con il rischio di locali e brevi rovesci anche temporaleschi nelle ore pomeridiane e serali.Soffieranno ancora venti sostenuti o forti da nord/nordest. ATTENDIBILITA’ 70%

Il buio in Parco

Da Beppe riceviamo e pubblichiamo. — Sono particolarmente indignato da quanto visto personalmente questa sera, venerdì. Al passaggio della via Crucis in particolare e come ogni sera della settimana, il tratto di strada che va dal parrucchiere sino al monumento in onore ai Caduti del Mare era completamente al buio con i lampioni non funzionanti e proprio questa sera la gente partecipante alla processione, era timorosa di poter inciampare. La cosa ancora più grave è che su uno di questi lampioni era montata una videocamera di sicurezza. Ma se è completamente buio cosa e chi registra sempre se registra. Vergogna.

n.d.b. tra qualche giorno si inaugura la nuova sede della Polizia Locale; discorsi, autorità e poi buffet. Ecco, meglio un buffet o le lampadine?

IMG_20150403_212520 foto veberdì sera processione da beppe

IMG_20150403_212520 foto veberdì sera processione da beppe

NCD

Nasce il nuovo NCD, ovvero l’evoluzione del partito di Alfano in chiave regionale. Sarà importante capire come si muoveranno i 6 consiglieri che vi fanno riferimento in tre gruppi diversi. Per aiutarli a capire, facciamo un bel copia-incolla dal Gazz delle dichiarazioni di Colautti: …”… «sperimentare un percorso originale che, pur prendendo atto della costituzione di Area popolare – spiega il capogruppo di Ncd -, si federi sui contenuti con altre parti politiche e forme associative…………….. Nelle intenzioni è la riposta friulgiuliana all’idea di un progetto politico «liberal-popolare che indichi una via oltre i massimalismi di un bipolarismo inadeguato a raccogliere le sfide epocali che abbiamo di fronte…” Tutto chiaro.

Parco dello Stella

Per l’Assessore al Turismo Valvason, per l’omologo di Lignano Brini, facciamo un copia incolla dal Gazzettino, perché oltre allo Stella c’è anche il Tagliamento ed era più bello un parco “tra” i due fiumi….. “commissione intercomunale “Stella, boschi e laguna. Strategia per un territorio rurale”. Ne fanno parte undici Comuni: Bertiolo, Carlino, Castions di Strada, Marano Lagunare, Muzzana, Palazzolo dello Stella, Pocenia, Precenicco, Rivignano Teor, Talmassons e Varmo..”

Scrassole e scrassolon

Sora e soto del campanilio….sabo…

scrassole in campanilio

foto bruno lus

 

scrassole

foto bruno lus

 

Park rally Test, 25 Aprile 2015 a San Michele al Tagliamento

207.2

Si scaldano i motori, per l’appuntamento di Sabato 25 aprile 2015 con il Park Rally Test a San Michele al Tagliamento, località San Filippo, a pochi chilometri dalle località balneari di Lignano Sabbiadoro e Bibione. Dopo il successo della passata edizione, capace di richiamare un numeroso pubblico, ritorna un appuntamento per gli appassionati delle quattro ruote di traverso sulla terra, il Park Rally Test. Un’intera giornata dedicata a test e collaudi per vetture da rally, all’interno di uno spettacolare circuito interamente su terra, di 1,3 km, con ampie tribune naturali e un’ottima visibilità per il pubblico. Per l’occasione verranno organizzate quattro sessioni test, che impegneranno per l’intera giornata, piloti e team con vetture WRC, gruppi N, A e R, vetture Super 1600 e Super 2000, a scadute Omologazione, storiche e prototipi. Parteciperanno singoli equipaggi, team, preparatori, case automobilistiche che avranno così la possibilità testare, sviluppare e collaudare vetture, in regola con la normativa vigente in materia di sicurezza. Nelle aree adiacenti al circuito, verranno predisposti appositi spazi per il posizionamento delle strutture tecniche dei vari team, dove il pubblico potrà osservare da vicino, i tecnici dei vari team all’opera sulle spettacolari vetture da rally. Il programma di sabato 25 aprile, prevede lo start della prima sessione di Test alle 09:30 fino alle 12:30, la seconda dalle 13:30 alle 16:30, dalle 17:30 alle 19:30 la terza sessione e a seguire la quarta sessione di Test, dalle ore 20:30 alle 23:00, che si concluderà in notturna con la luce dei riflettori dell’illuminazione artificiale, che si fonderà con quella delle fanaliere delle vetture, creando un effetto del tutto particolare. Nell’area verranno predisposti da parte dell’organizzazione, dei punti di ristoro ed intrattenimento per il pubblico, atteso numeroso per l’occasione.

Foto: Mauro Di Pasquale

subaru2

vicario1

Messattino della settimana

messattino

Domenica 29 marzo

Sul Messaggero e sul Gazz il dramma delle liti e pestaggi in famiglia “in un piccolo comune della Bassa”; viene spiegata la situazione problematica, intervistato il Sindaco, ma non viene detto il nome del Comune, anche se ci sono molti elementi per capire dove è successo. A lato si parla ancora di Sanità e del piano attuativo dell’Azienda Sanitaria unica tra Bassa e Isontino, con i debiti accumulati ( – 5 e – 15) e la disparità del numero del personale addetto in base agli abitanti. Da notare i diversi atteggiamenti dei due sindaci Martines e Benigno verso la Regione: collaborativo il primo, accusatorio il secondo.

Lunedì 30 marzo

Sul Messaggero brutta pagina dedicata a Latisana, che è sede di un team ciclistico oggetto di attenzioni da parte dei NAS. Perquisita la sede della società e le abitazioni dei responsabili; al momento non si sa nulla della sorte dei ciclisti con la maglia rosa nera e se sono state trovate sostanze dopanti. Doping e ciclismo, spesso abbinati purtroppo. In cronaca l’incidente sulla ferrata che ha visto coinvolta una coppia di anziani di Latisana e due più giovani, di Lignano e Fagagna lei. Sul Gazzettino stesso articolo e più in prima pagina il malore che ha colpito in montagna la direttrice dell’Ufficio Postale di Latisana, la 56enne Laura Basso, nota anche per essere la moglie di Michelangelo Agrusti.

Martedì 31 marzo

Sia Gazzettino che Messaggero danno ampio spazio alla bruttissima vicenda del doping nel ciclismo; ad essere investito dal ciclone dell’inchiesta è un team di Latisana con persone che vi gravitano attorno a svariato titolo, da collaboratori a responsabili a ciclisti. Dettagli e nomi sulla carta stampata, anche se al momento sono solo indagini e perquisizioni e testimonianze. Sul Messaggero poi si parla della Caritas e della loro opera di volontariato a favore di molte famiglie della zona. A lato una breve per il servizio civile in Biblioteca.

Mercoledì 1 aprile

Sul Gazzettino in prima pagina l’inchiesta sul doping e ciclismo che ha colpito un team che ha sede a Latisana; trovate fiale di farmaci proibiti. Gli indagati non sono di Latisana; in cronaca la fuga delle due ragazze di San Michele al Tagliamento, vanno a scuola a Portogruaro, e il ritrovamento la mattina dopo alla stazione ferroviaria di Latisana. Avevano fatto troppe assenze e forse brutti voti. Sul Messaggero la notizia dello spostamento del mercato e le nuove posizioni, con Via V.Veneto libera e allungamento su Via Rocca; come noi anche il Mess non ha saputo per tempo dello spostamento alla settimana successiva. I Carabinieri sono andati alle Scuole Medie a parlare di bullismo

Giovedì 2 aprile

Nulla sul Gazzettino. Sul Messaggero due articoli; nel primo si parla della Mostra al Polifunzionale Friul(IN)Storie che terminerà il 17 aprile; nel secondo si parla dei lavori con progetti socialmente utili, solo quattro gli assunti per sei mesi.

Venerdì 3 aprile

Nulla sul Gazzettino. Sul Messaggero le osservazioni del Comune avverso le norma della Regione introdotte con il Piano Assetto Idro Geologico Regionale; penalizzata soprattutto Aprilia Marittima e la contigua Bevazzana: in pratica vengono stoppate le nuove costruzioni.

Sabato 4 aprile

Sul Gazzettino, e anche sul Messaggero, gli arresti dei Carabinieri ai ladri albanesi che avevano fatto almeno 18 furti nella Bassa e nel Veneto orientale; recuperata parte della refurtiva. In cronaca il rendering del progetto della nuova Casa di Riposo che ha ottenuto il placet dell’Assessora Regionale Telesca.

Condividi il post!

PinIt

5 commenti su “La Domenica del Bacucco: Messattino della settimana; Rally a San Michele al T.; il buio in Parco; NCD; Parco dello Stella; scrassole e scrassolon; previsioni meteo”

  1. marco zanetti ha detto:

    Beppe è fin troppo illuminata Latisana

  2. il_bacucco ha detto:

    @ marco: dillo alle commesse che si sono ritrovate con lo specchietto dell’auto rotto o peggio….

  3. Beppe ha detto:

    Caro Sig. Marco Zanetti, non so se la sera della via Crucis, lei era in processione ma quel tratto di parco era completamente al buio e ripeto la cosa più grave è che quella telecamera di sicurezza, se attiva, non poteva registrare con quel buio. Dopo non ci lamentiamo quando succedono episodi di microcriminalità e non si riesce a capire chi sia stato. Oppure peggio ancora si devono verificare episodi ben più gravi come quelli di Pordenone, dove le non hanno registrato nulla? Caro Sig. Zanetti prima di difendere qualcuno o qualcosa sarebbe stato più giusto dire, come hanno fatto quelle povere persone, che quella sera era buio pesto, in quel tratto di strada. Io non ho parlato dell’intero paese, anche se ci sono zone dove non ci sono nemmeno i pali.

  4. Paolo Miotto ha detto:

    Vorrei ringraziare i ragazzi con le scrassole e chi li ha guidati,perchè hanno capito l’importanza del mantenere vive o riscoprire,le tradizioni nostrane. Continuate così,questa è la strada giusta.

  5. PIRATA ha detto:

    scusa ma il buffet chi lo paga, se spendono soldi pubblici per il buffet rivoglio indietro 1 centesimo delle tasse pagate.

I commenti sono disabilitati.