La domenica del Bacucco: Panontin a Latisana; Murales a Latisana; Messattino della settimana; Asili, niente aumenti; Violetta; casette dell’acqua; pubblico e privato, Paludo e 354; Calici di Stelle

Violetta

Vedi www.lignano-sabbiadoro.it

Calici di Stelle

Bella serata sabato a Latisana; passeggiata dell’argine stupenda, caldo e molta gente, televisione in diretta e coppie e famiglie, bicchieri di vetro pieni e piatti anche. Una cosa bella e ben fatta, perfettibile, ma super gradevole. Bene.

Panontin a Latisana

L’assessore alle autonomie locali Paolo Panontin si è incontrato a Latisana con i Sindaci e alcuni assessori della Bassa friulana per presentare la proposta di legge di rinnovo delle autonomie locali con la soppressione delle Province e l’istituzione degli Ambiti Territoriali Omogenei. In discussione il continuo variare delle normative nazionali e regionali che di fatto impediscono ai Sindaci di programmare e, qualche volta, anche di amministrare. Forti lamentele soprattutto per le restrizioni legate al patto di stabilità.

Murales a Latisana

Finalmente una bella notizia; dopo molte insistenze, la nostra proposta di abbellire il grigio cemento di Latisana con dei murales ha trovato eco nell’Amministrazione Comunale e soprattutto nella delegata alla Cultura Iuretig. A metà settembre, in concomitanza con la mostra sul Tagliamento En Plein Air, l’area inclinata dell’argine sopra il parcheggio di Via Sottopovolo, ex distributore, verrò abbellita da murales ad opera di artisti invitati; in attesa di vederli all’opera, ecco un fotomontaggio e un plauso al Comune.

DSCN6327

Restiamo in tema con questa lettera che riceviamo:

Santina Michelin‎: devo esprimere un parere o un progetto, stamattina ero a passeggio con il mio cane , e mi è venuto in mente una cosa che vorrei condividere, e perchè no , forse un progetto che qualcuno potrebbe mettere in atto , perchè non si colora quella bella gradinata che abbiamo in mezzo al parco Gaspari meraviglioso che abbiamo ? i ragazzi del centro estivo oltre che a giocare e a inventarsi i giochi , potrebbero investire il loro tempo in pittura, la gradinata e le panchine che il parco ha !? cosi diventerebbe non solo verde ma tutto colorato ……… io direi che è bellissimo , l’ ho espresso nel mio profilo l idea è stata condiviso da tanti . ( addirittura dall’Australia , ho una nipote la ) PENSATECI l idea a mio avviso è molto bella –  (la foto è nostra libera fantasia…)

arena parco gaspari

Asili niente aumenti

Aumentano i contributi del Comune agli asili di Latisana capoluogo e Latisanotta, ergo retro marcia sull’aumento delle rette. Una buona notizia per i cittadini. Con le segnalazioni dei nostri lettori abbiamo contribuito a sensibilizzare l’amministrazione comunale, bene.

Casette dell’acqua

Riceviamo e pubblichiamo ( e proviamo a rispondere).

Tania : Oggetto: casetta acqua

Ciao bacucco ti scrivo perchè voglio capire come mai le casette dell’acqua non vengano messe anche in Aprilia Marittima e nelle frazioni più piccole. Pensi che, soprattutto in estate , in Aprilia non ci sia abbastanza gente che usufruirebbe di questo servizio? Ma io mi chiedo, che canale preferenziale ha Pertegada che è stata la frazione che per prima l’ ha avuta? Inoltre è ridicolo che noi di Aprilia per un pò d’ acqua dobbiamo prendere la macchina e andare a Pertegada. Chissà se qualcuno ascolterà il nostro invito e ci darà tale servizio.

Provo a dire la mia: quando venne fatta la scelta delle casette, vi erano due possibilità: a totale spesa del privato o a compartecipazione pubblica; in altri comuni c’è stato un contributo, qui a Latisana tutto il costo è del privato. Con queste premesse è il privato che si fa i suoi conti e decide, sulla base dell’incasso annuo previsto, dove e se mettere le casette. Ti posso dire, come esempio, che il Comune di Lignano aveva fatto un bando per 5 casette di iniziativa privata (come Latisana), e nessuna ditta ha partecipato; poi ha ridotto a due e pare che ora si installino. Spero di averti risposto.

Pubblico e Privato, e Paludo e 354

Il Comune è un ente pubblico, FVG Strada, pur essendo una spa, è tutta di finanziamenti pubblici. Ma sembra che abbiano altro per la testa che il “pubblico”, almeno i sabato e almeno a Paludo. E’ stato una trappola lunga 12 ore il semaforo di Paludo sulla 354, dalle 7 di mattina alla sera, con code che arrivavano a un chilometro in direzione Latisana. Code di chilometri anche da Portogruaro verso Latisana. Vigili? pieno zeppo…. Lo sanno tutti, lo sanno da mesi e nessuno fa nulla, salvo un post su face o una letterina qui e la. Fatti concreti zero. Palleggio di colpe, di responsabilità, di competenze, ma i fatti sono noti e arcinoti, così come le lunghe code e la costante assenza di persone in divisa al semaforo. Enti pubblici, che pensano ai cavoli loro. Ecco cosa ci scrive Fabio..” Ma una persona che gestisca il semaforo di Paludo non si riesce a trovare? Code interminabili x un verde che dura la bellezza di 16 secondi!! Mah……

Messattino della settimana

messattino

Domenica 3 agosto

Nulla sul Gazz. Sul Messaggero la delibera giuntale del piano triennale delle opere pubbliche, un elenco delle cose da fare e alcune verranno fatte, altre probabilmente no a causa del patto di stabilità.

Lunedì 4 agosto

Nelle pagine spettacoli del Gazzettino, l’appuntamento con la musica popolare tzigana in Aprilia Marittima.

Martedì 5 agosto

Nulla sul Gazzettino; sul Messaggero si parla della rotonda dei Picchi e della nuova viabilità che verrà ridisegnata, tornando all’origine con due corsie di entrata verso Lignano. Poi una disavventura di una ragazza che si è vista la sua auto danneggiata da sconosciuti.

Mercoledì 6 agosto

Sul Gazzettino la nota della Regione dell’avvio dei lavori di dragaggio in Laguna; affidataria la ditta Cicuttin. Sul Messaggero due articoli legai; nel primo si parla del Consiglio Comunale di martedì, con l elenco dei punti in discussione e approvati; nel secondo si parla delle multe previste, 330.00 euro, e dome verranno spesi quei proventi.

Giovedì 7 agosto

Sul Gazzettino l’operazione anti droga con la denuncia del 34enne di Latisana trovato in possesso di piantine di marjiuana. Sul Messaggero stesa notizia del sequestro di droga leggera con denuncia, poi l’annuncio della morte di Derna Maria Tonicello, la moglie di Ciano Brac, ovvero l’anima del bar in Via Dietro Chiesa.

Venerdì 8 agosto

Nulla sul Gazzettino, a parte la disgrazia del barista in un paese vicino: tentato suicidio con la pistola. Idem sul Messaggero in cronaca ma senza il paese.

Sabato 9 agosto

Sul Messaggero articolo di Benigno che attacca la Regione sui fondi alle scuole private e conferma l’aiuto del Comune ai due asili di Latisana capoluogo e Latisanotta, con uno stanziamento globale di 85.000 euro. Nelle pagine estate si parla di Calici di Stelle a Latisana, ieri sera, anche se il giornale sbaglia data e, sabato, dice “domani”, mentre ovviamente era sabato stesso. Nulla sul Gazz.

Condividi il post!

PinIt

8 commenti su “La domenica del Bacucco: Panontin a Latisana; Murales a Latisana; Messattino della settimana; Asili, niente aumenti; Violetta; casette dell’acqua; pubblico e privato, Paludo e 354; Calici di Stelle”

  1. Patrick ha detto:

    una bella festa fatta su una camminata larga 2 metri e una piazza piena di auto parcheggiate…mah…

  2. Alessandra ha detto:

    Buona sera, siamo tutti contenti che il comune sia intervenuto nei confronti dell’aumento della retta della scuola materna di Latisana,ma forse non tutti sanno che anche a Latisanotta sono state aumentatenle rette con decorrenza gennaio 2013 ma nessuno e’ intervenuto a sostegno dell’impegno gravato su queste famiglie.
    Sicuramente sono soldi spesi bene perche’ ritengo che la scuola materna di Latisanotta sia ottima per i nostri bambini ma sinceramente mi sento un po beffata da questo articolo e spero arrivi qualche segno concreto anche alla struttura di Latisanotta.
    Buona serata

  3. il_bacucco ha detto:

    @ alessandra: credo che anche Latisanotta verrà aiutata

  4. Monica ha detto:

    Trovo non corretto aiutare un asilo privato,in quanto è PRIVATO,mentre un asilo pubblico non viene aiutato in nessun modo! Un asilo di Gorgo,COMUNALE,paghiamo una retta fissa di 65€,dove si potrebbe benissimo pagare in base alle presenze! Ma purtroppo i soldi non si trovano per sistemare MOLTE COSE NEGLI ASILI COMUNALI,ma cambiando solo delle voci in un assemblea,magicamente i soldi si trovano,per aiutare strutture private?!

  5. maverik ha detto:

    …..appena il comune si deciderà a riaprire l’odeon, potremmo dire…..Bacucco for Sindaco 2016…ahahahah

  6. ippolito ha detto:

    Concordo con Monica solo una precisazione: la retta fissa per la sola scuola è di €80,00

  7. Sandro ha detto:

    Mi dispiace leggere certi commenti, ma si sa si è liberi di pensarla come si vuole e dire la proprio. Secondo me è stata una bellissima iniziativa ( Calici di Stelle), anche fatta in un corridoio… Scommetto che se fosse stata fatta in piazza, senza auto, qualcuno avrebbe proposto di farla sull’argine con vista Tagliamento. Se la noia è stato il fatto che c’èra tanta gente e non si riusciva a camminare bene, per una volta guardiamo il lato positivo.. C’è stata partecipazione da parte dei Latisanesi e non solo.. Poi si possono fare mille critiche, ma se non si parte da un punto non si può mai migliorare…

  8. il_bacucco ha detto:

    quoto Sandro.

I commenti sono disabilitati.