LA GIORNATA DELLA MEMORIA

L’Amministrazione Comunale di Latisana intende esprimere la propria partecipazione alla giornata della memoria istituita dal Parlamento Italiano con la legge 211 del 2000 che riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz nel 1945, “Giorno della Memoria”, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

Il Sindaco invita le famiglie, gli educatori, gli insegnanti e tutti coloro che hanno responsabilità educative a promuovere un momento di riflessione con le giovani generazioni in modo da conservare nel futuro dell’Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano mai più accadere di nuovo.
“Una pace futura potrà esser veramente tale solo se prima sarà stata trovata da ognuno in sé stesso – se ogni uomo si sarà liberato dall’odio contro il prossimo, di qualunque razza o popolo, se avrà superato quest’odio e l’avrà trasformato in qualcosa di diverso, forse alla lunga in amore se non è chiedere troppo. E’ l’unica soluzione possibile”.
Etty Hillesum (Middelburg, 15 gennaio 1914 – Auschwitz, 30 novembre 1943), Diario, Adelphi, 2012.

FONTE: www.galizio.it

Condividi il post!

PinIt