Lascito Samueli, Polizia Municipale, pidocchi e Latisana sul satellite

{jcomments on}Venerdì in Consiglio la novità Samueli


Venerdì alle 18.00 è stato convocato il Consiglio Comunale, per discutere di molti argomenti, uno dei quali riguarda il discorso del Lascito Toniatti. Rispetto a quanto presentato e discusso nella precedente Amministrazione Comunale a guida Micaela Sette, un cambiamento sembra del tutto evidente: il lascito Samueli di Viale Stazione, di proprietà della Casa di Riposo, non verrà più venduto al Comune per 1 milione di euro e quindi alla Casa di Riposo mancheranno le risorse per fare l’ampliamento desiderato. Il Comune ha cambiato idea rispetto a un anno fa e pare intenzionato a non spendere 1 milione per l’acquisto, ma al massimo a intervenire per  un contributo per la ristrutturazione. Alla Casa di Riposo resta intatta la possibilità di vendere la palazzina a privati, per farne una residenza per anziani sullo stile di quelle gestite dal consigliere regionale Blasoni. I soldi del Lascito Toniatti andranno quindi indirizzati verso il centro Alzheimer e verso la sistemazione del terreno che si trova dietro la Casa di Riposo verso l’Ospedale.

Pidocchi anche a Latisana   (se vuoi leggere tutto l’articolo clicca su leggi tutto)

 

 

Come in molte scuole della zona, anche a Latisana si sono registrati casi di pidocchi nei capelli dei bambini, soprattutto in quelli delle elementari. Il caso è sotto osservazione sia delle istituzioni scolastiche che di quelle sanitarie e giova ricordare che,oltre a non essere una malattia, ma solo dei parassiti che vivono sulla pelle, i pidocchi non sono sintomo di alcuna problematica, e si trasmettono per semplice contatto. La diffusione è agevolata dai contatti che i bambini scambiano tra loro, magari nei momenti di gioco e svago ed è erroneo pensare ai pidocchi come animali che saltano. La cura e la profilassi, utile in questo caso un volantino dell’Ufficio Igiene dell’Azienda Sanitaria, deve essere scrupolosa, ma non generare preoccupazioni eccessive. L’importante è soprattutto che i genitori “guardino” bene i capelli dei figli e poi applichino le misure consigliate. Info Uff. Igiene 0431  529296

La Polizia nell’ex magazzino


Dopo la proposta fatta ieri, con un fotomontaggio, di utilizzo turistico della ex stazione ippica (proprio oggi sulla stampa il sovrintendente alle belle arti del FVG  stigmatizza il proliferare di micro musei); oggi proponiamo un’altra ipotesi di ri utilizzo di un immobile comunale. Si tratta del vecchio magazzino di Via Beorchia che si trova in condizioni pietose, da demolizione. Una ristrutturazione potrebbe portare allo spostamento della sede della Polizia Municipale, con evidenti vantaggi di spazi sia interni che esterni e di razionalizzazione  degli stessi. Il fatto poi di trovarsi a ridosso della 354, della Stazione Ferroviaria e del Centro Intermodale, e domani anche del Centro di Aggregazione Giovanile, potrebbe rendere quella zona molto sicura, controllata e tranquilla, come solo una stazione di polizia può contribuire a realizzare. Anche qui un fotomontaggio.

Latisana sul satellite

Oggi mercoledì 28 settembre alle ore 21.00 sul Canale 943 (Carpe Diem) di “Sky” verrà trasmessa la registrazione della serata finale del concorso per stilisti “Moda d’Autore”, svoltasi a Lignano Sabbiadoro il 14 e 15 luglio. La manifestazione, ideata ed organizzata dall’Agenzia latisanese “modashow.it” con il Patrocinio del Comune di Lignano Sabbiadoro, della Turismo FVG, della Confartigianato-Udine e la collaborazione del Consorzio Lignano Vacanze, è stata tra le iniziative di spicco della passata stagione estiva a Lignano Sabbiadoro. Una attenta e qualificata giuria composta da operatori del settore moda e comunicazione, ha visionato le creazioni dei 22 stilisti (professionisti e studenti) in gara, provenienti da diverse regioni italiane e dall’estero. Vincitrici di questa terza edizione di “Moda d’Autore: Danijela Jelovac proveniente da Irvine (California) nella categoria professionisti mentre, nella categoria “futuro”, riservata agli studenti, Alexandra Pellegrino di Catania.  Seconde classificate: Sabrina Cossaro di Udine studentessa dell’Istituto Miniussi di Trieste e Valentina Marangoni di Bagnacavallo (Ra) tra le professioniste.  Sono stati assegnati anche dei “Premi Speciali” che sono andati a Sara Pasquarelli di Campobasso, Andrea Samantha Maggioni di Carnate (Mb), Emanuela Forte di Roma, Miriam Marega di Gorizia e Sofia Chiarandon di Osoppo (Ud).

Condividi il post!

PinIt