latisana a telefriuli, lotteria male, una mano per vivere, carnevale, raccolta firme e acqua e croce rossa

“..noi ne ga neanche per cul”

Oggi prendiamo spunto da una osservazione piratesca, per parlare di commercio, di Latisana e della Lotteria de I Negozi Amici. Latisana ha perso quasi del tutto il suo fascino di centro commerciale e la sua capacità di attrarre gente dalla Bassa friulana; la crisi del commercio è di tutta evidenza e solo l’ottimismo del Presidente dell’Ascom Antonio Dalla Mora lo induce sempre ad avere parole positive e toni di speranza. La realtà è ben diversa, ma senza tediare i lettori con un elenco di cose evidenti (negozi e bar chiusi, banche e agenzia immobiliari al posto di vetrine accese, piazza che non è piazza e mancanza di iniziative costanti) oggi prendiamo spunto dalla Lotteria I Negozi Amici. La generosità della banca sponsor, la Banca San Biagio del Veneto Orientale, non è stata sufficiente per allestire una iniziativa capace di suscitare interesse e smuovere la pigrizia dei fruitori dei negozi. A ieri, su 40 biglietti estratti, si sono recati a ritirare la vincita in 9, otto con la prima estrazione, uno con l’estrazione dei biglietti di riserva. Significa che la gente non ha conservato i biglietti, o non li ha consultati, o li ha lasciati in qualche cassetto e non ha avuto voglia o tempo per controllarli. Significa che la gente non aveva passione per questo gioco e non aveva stimoli per vedere se aveva vinto  i 100 o 150 euro di buoni spesa, ma nemmeno i 1.500, dato che il primo premio è ancora senza vincitore. Solo il secondo (1.000 euro) è stato consegnato e si avvicina la data del 29 febbraio quando tutto andrà in beneficenza, alla Onlus Una Mano per Vivere, che non è nemmeno male come ricaduta finale della lotteria. I motivi di questa insuccesso sono probabilmente diversi; il crollo nazionale di tutti i giochi a vincita ritardata (Totocalcio, Lotteria Italia) e l’aumento considerevole di quelli a vincita istantanea, gratta e vinci su tutti. Poi l’esiguità del monte premi ( a Latisanotta una autovettura, qui 1.500 euro come primo premio), la scarsa promozione, legata probabilmente al modesto coinvolgimento economico dei 40 negozi (si tratta di iniziative private e quindi non possiamo chiedere i bilanci, ma crediamo non sia stato speso molto per la pubblicità e per il monte premi, vista anche la generosa compartecipazione della banca…) ed infine, ovviamente, la crisi nazionale con ovvie ripercussioni anche a livello locale. Latisana insomma ha perso fascino rispetto ad altri centri come Cervignano e Codroipo e gli abitanti dei paesi intermedi e delle nostre frazioni hanno dirottato le loro vetture verso altri lidi: insomma.. “ noi ne ga….. ecc ecc.”

Corso di disostruzione

 


{jcomments on}
Analogamente a quando organizzato a Lignano Sabbiadoro dalla Sogit, anche a Latisana si tiene un corso per insegnare le “Manovre di disostruzione pediatrica”. La serata è organizzata per venerdì 24 febbraio al Polifunzionale a cura della Croce Rossa Italiana.

Acqua e ghiaccio alla Despar
Scoppiato il tubo dell’acqua della cassetta anti incendio alla Despar di Latisana Viale Stazione; piazzale inondato di acqua e quindi superficie ghiacciata. I titolari e dipendenti si sono prodigati col sale e per fortuna il sole ha dato loro una mano; limitati danni e disagi, solo qualche scivolata.

Latisana su Telefriuli

Mercoledì 15 febbraio – ore 21.00 in diretta su Telefriuli e in diretta straming su www.udine20.it, la trasmissione televisiva DieciCentoMille 2012.  Grande attesa per mercoledì 15 febbraio quando, alle ore 21.00, in diretta su Telefriuli, le telecamere si accenderanno su “DieciCentoMille 2012”, trasmissione che si rifà all’innovativo e originale varietà trasmesso dall’emittente friulana nella primavera del 1999. L’idea di riproporre una versione rivista ed aggiornata del programma nasce dal direttore di Telefriuli, Alberto Terasso e dall’ideatore e conduttore, Michele Cupitò, visto il gradimento ottenuto dalle repliche della trasmissione andate in onda in queste settimane su “Telefriuli Archivio”, canale televisivo che trasmette il meglio della produzione degli anni passati di Telefriuli. “DieciCentoMille 2012”, proporrà tutti gli ingredienti dell’originale del 1999: nel corso della puntata si parlerà, infatti, di musica, moda, internet, informazione e storia, proiettati al futuro con uno sguardo al passato. Faranno parte del programma molti tra i protagonisti del 1999, presentati da Michele Cupitò ci saranno: Livio Jacob della Cineteca del Friuli di Gemona, il grafico Livio Comisso; Paola Rizzotti regista e coordinatrice di sfilate di moda; il collezionista di dischi in vinile Eliseo Dorbolò e, “new entry” Daniele Galizio esperto di informatica ed internet e ragazzi e ragazze del “Funny Center” di Feletto Umberto; non è poi esclusa la presenza di altri ospiti a sorpresa. La moda sarà protagonista con abiti anni ’50, ’60 e ’70 indossati da modelle mentre la colonna sonora del programma sarà garantita, come nel 1999, dal rock’n roll di Beppe Lentini, dalla cover band dei “Neri per Asporto”, che suonerà dal vivo canzoni tratte da un vasto repertorio mentre in consolle il d.j,. Gian Marco De Michelis suonerà le hit del momento. Per gli appassionati del web, “DieciCentoMille 2012” sarà visibile anche in diretta streaming su www.udine20.it. Latisana è presente con Michele Cupitò, Paola Rizzotti e Daniele Galizio. Bene e bravi.

A Latisana raccolta delle firme

riceviamo e volentieri pubblichiamo: ciao, ci tenevo ad avvisare che a Latisana è attiva la raccolta di firme per la proposta di legge del gruppo NTRP. Si firma in ufficio anagrafe in piazza Indipendenza 1 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13, giovedì dalle 15 alle 17.30 e sabato dalle 9 alle 12. Responsabile signor Francesconi 0431525101 http://www.leggentrp.it/. NTRP sta per nun te regghe più….

Una mano a Una mano per vivere

Ecco la locandina dei corsi.

Carnevale
Mancava la locandina, eccola. Grazie Pro.

Condividi il post!

PinIt