Latisana brevi notizie e LEGA e PDL e UDC

Mercato, posti liberi

Ci sono due posti liberi per il mercato settimanale del mercoledì, entrambi in Via Rocca, uno di 45 mq. ed uno di 28 mq. Il bando lo trovate in Comune a Latisana; oltre ai circa 25 negozi chiusi e sfitti del capoluogo, ora anche due posti liberi nel mercato settimanale: non è un buon segno. La crisi evidentemente colpisce anche questo aspetto del settore del commercio e magari vedremo altri due ambulanti cinesi, che vendono tutti le stesse cose

La Lega Nord : tutto è ancora possibile        (leggi tutto, clicca)



Serata politica ieri sera lunedì al Palazzo Molin Vianello; la Lega Nord ha presentato la sua candidata a Sindaca Maddalena Spagnolo e la lista che la supporta; presenti esponenti provinciali regionali e nazionali del Carroccio, quali il segretario provinciale Piasente, l’assessore regionale Violino e l’on.le Follegot. La presenza di molti esponenti di spicco ha permesso di approfondire la situazione che si è venuta a creare dopo le recenti riunioni ed assemblee; in pratica nulla è ancora deciso e pare che il veto “tassativo” di non correre assieme all’UDC sia venuto meno, o meglio, sia oggetto di specifiche trattative, a Trieste come a Latisana. Secondo Piasente a Latisana ora vi è una candidatura ufficiale della Lega Nord con Maddalena Spagnolo così come vi è la candidatura altrettanto ufficiale del PDL con Salvatore Benigno: da questi punti certi non è escluso che si possa ancora trattare per una candidatura condivisa. Insomma i prossimi giorni saranno cruciali e quello che sembrava netto e definito torna ad essere probabile e possibile. La serata ha visto la presenza di sostenitori ed esponenti della lista latisanese.

La banda Bassotti?


Simpatica la scritta, misterioso il motivo; ieri ci è stata segnalata una grande scritta, peraltro subito cancellata, che è apparso sul muro di recinzione di un’abitazione privata; siamo a Paludo in quella parte ai lati della strada che già era stata interessata da qualche articolo sul giornale e successiva smentita; anche noi ce ne eravamo occupati e comunque resta molto intricata la faccenda. La scritta diceva “ La banda Bassotti smascherata” e chi siano i bassotti e quale sia la maschera e cosa nasconda, resta un mistero. Uno dei titolari di un’abitazione ci ha detto più volte che sull’argomento erano nate controversie e, pare, anche denunce e procedimenti legali, ma trattandosi di beghe tra privati non ne abbiamo seguito gli sviluppi. L’assessore comunale da noi contattato ha confermato che, a suo dire, l’amministrazione comunale c’entra poco e nulla e che eventuali controversie sono tra soggetti autori della costruzione e della compravendita. Resta il fatto che la strada di accesso, oltre che stretta, non è ancora asfaltata e illuminata, sempre che di strada si tratti, o di “stradella” come apparirebbe in certi atti. Se Gambadilegno si facesse avanti, saremmo qui a sentirlo.

Condividi il post!

PinIt