Latisana in breve + foto

Novità in Via Carducci

Domenica 27 marzo dalle ore 16.00 inaugurazione del nuovo “Creativity & Style by Marco”, ovvero un nuovo negozio per taglio moda uomo e donna, effetti colore, contrasti, extension, servizi sposa ecc ecc. Salutiamo con piacere le nuove aperture e speriamo che contrastino le molte chiusure, anche recenti, di attività storiche e episodiche. In bocca al lupo.

Sito nuovo

E’ da qualche giorno on line il sito del candidato Ezio Simonin,   www.eziosimonin.it; come già detto la sensazione  è che molte delle possibilità di successo dei candidati verranno giocate sul web. Iniziano anche le schermaglie dei vari supporter a favore e contro, ma siamo solo all’inizio; noi continuiamo a chiedere un confronto, doppio, adesso e prima del voto possibilmente, speriamo di averlo

Latisana Rinasce, via la piuma

Anche per il simbolo di Latisana rinasce ci sono stati cambiamenti al volo; nella prima versione c’era una piuma che ricordava molto quella degli alpini, poi nella versione aggiornata è sparita. Qualcuno (forse della lista di Benigno e forse alpino) ha fatto notare che certi simboli meglio lasciarli stare, perche sono di tutti, senza appartenenza politica. Osservazione recepita, simbolo cambiato e Piero Nici costretto a buttare via la maglietta, che appunto aveva il vecchio simbolo. Nessuna polemica per fortuna

Parco giochi a Gorgo. Inaugurato. Chiuso. Aperto   (leggi tutto, clicca)



E’ stato solo un malinteso, almeno così ci è stato detto. Dopo l’inaugurazione di domenica scorsa, una nostra lettrice ci aveva segnalato che il Parco Giochi di Gorgo era spiegabilmente chiuso; una breve indagine con l’assessore competente ed è venuta fuori la storia, strana e probabilmente verissima, delle chiavi consegnate e poi dimenticate. Insomma apri tu, apro io, apre lui e il Parco è restato chiuso. Da oggi dovrebbe essere aperto, almeno ci è stato assicurato.

Si parla di lavoro

Martedì 22, domani, alle 20.30 al Centro Polifunzionale i Circoli del PD della Bassa friulana organizzano una serata dal titolo “Lavoro ed occupazione, creare valore nel territorio. Quale ruolo per le amministrazioni locali?” Un tema particolarmente sentito, che genera in molte famiglie, soprattutto nei giovani e nelle donne, un’autentica condizione di preoccupazione. All’incontro pubblico aperto a tutta la cittadinanza ci saranno l’europarlamentare e segretaria del PD regionale, Debora Serracchiani, e il candidato sindaco del Centrosinistra a Latisana, Orlando Fantin. Partendo da un analisi dei recenti dati sul mercato del lavoro e sull’occupazione, i due illustri ospiti, invitati dai circoli del Pd della Bassa Occidentale, individueranno alcuni strumenti che le amministrazioni locali devono mettere in atto al fine di agevolare lo sviluppo socio-economico del nostro territorio.

Sedi a iosa

Siamo a quattro sedi più un camper, al momento. La sede di Salvatore Benigno in Piazza Matteotti, la sede di Ezio Simonin in Galleria Mauro, la sede di Orlando Fantin in Via V.Veneto, la sede di Maddalena Spagnolo in Via Sottopovolo, il camper ovvero sede mobile di Ezio Simonin, usato tra l’altro ieri a Pertegada con una buona affluenza di gente,  e pare proprio che l’UDC stia per aprire non una ma ben due sedi, a Latisana e forse a Pertegada. Pronte nel giro di qualche giorno. Fotograferemo.

Solo un adesivo rotto

Abbiamo documentato il cambio estetico della vetrina della sede di Salvatore Benigno: prima c’erano i simboli del PDL, dell’UDC e della Lega Nord, poi, dopo la spaccatura (definitiva?? …. mah…) della Lega Nord la vetrina era desolatamente vuota: come mai via anche i simboli PDL e UDC? Ci è stato spiegato che si trattava solo di un adesivo strappato e che verrà ri posizionato. Staremo a vedere

UDC?

Che strana sta storia: allora la Lega Nord ha spaccato (per il momento) l’alleanza con PDL e UDC a causa del veto nazionale alle alleanze con l’UDC, che a Codroipo invece strizza l’occhio al FLI e al centro sinistra. Pare poi che a Trieste per vincere sia necessario restare uniti ed allora ci potrebbe essere una deroga, che forse varrebbe anche per Latisana. Una domanda. Ma se i politici capiscono perfettamente tutto questo, gli elettori cosa possono pensare? Dura da spiegare vero?

Condividi il post!

PinIt