Latisana in breve: una rivoluzione per la sosta!E altro

Rivoluzione in vista per gli automobilisti, che si troveranno tra poco di fronte a delle novità, non so quanto gradite.

Vediamole una per una: l’area ex Morassutti verrà regolamentata da disco orario di 2 ore: stop quindi alle soste degli impiegati e addetti vari, due ore impediscono la sosta giornaliera e quindi arrangiatevi a cercarla altrove. Il nuovo parcheggio di Via Sottopovolo dell’ex distributore, inaugurato durante l’ultimo San Martino, verrà messo a pagamento. Crisi? Poco lavoro? Benzina e gasolio alle stelle? Autovelox micidiale? Pagate automobilisti, è cosi facile spremere le auto, e così anche quello spazio diventerà  a pagamento: … bene per il commercio locale. Piazza Caduti della Julia e Viale Stazione: divieto di sosta; chiaro che con il doppio senso la cosa è normale, ma quando è stata autorizzata la banca proprio sul viale senza parcheggi, non si è pensato che le auto si sarebbero fermate davanti? Che strano! Unica area gratuita nuova sarà su Via Percoto, consoliamoci.

Soste sicure

Costerà all’incirca 750.000 euro l’intervento radicale che verrà fatto sulla strada regionale 354 da Crosere a Lignano Sabbiadoro e permetterà la fermata e sosta in tutta sicurezza delle corriere di linea. Si tratta di dare seguito all’accordo fatto tra vari enti compresa la Saf Autoservizi e che consiste nella realizzazione di piazzole sicure per la salita e la discesa dei passeggeri. Un intervento iniziato con le prime carte nel 2009 e che verrà finalmente ora completato. Progetto dell’arch. Daniele Mazzega.

Velo Club   (leggi tutto, clicca)



Domenica 13 marzo 2011 il Velo Club Latisana presenterà ufficialmente la squadra e la stagione appena iniziata al Centro Polifunzionale di Latisana. Il Velo Club compie 36 anni ed è ormai una delle realtà più gloriose del panorama ciclistico regionale. Tra le sue fila sono passati fior di campioni e semplici appassionati e Latisana può ben vantarsi di avere una struttura cosi seria e animata da pura e sana passione

Marinai a Latisana

Domenica 6 marzo al Polifunzionale di Latisana, assemblea degli iscritti dell’ANMI, Associazione Nazionale Marinai d’Italia; sono molte le realtà di questo tipo a Latisana e tutte molto attive, capaci anche di avere iniziative benefiche e questo è sicuramente un bene per tutta la comunità. Peccato che spesso manchino le nuove leve, i giovani, meno attratti da queste forme di associazionismo

AFDS in aprile

Anche l’AFDS, Associazione  Friulana Donatori Sangue si raduna domenica 3 aprile sempre al Polifunzionale; assieme con l’AVIS svolge una azione fondamentale per la nostra salute e per la salute di chi ha bisogno di trasfusioni ed aiuto; spesso si legge della necessità di aumentare le donazioni e di sensibilizzare l’opinione pubblica in modo da allargare la base dei volontari donatori. Per chi volesse dare una mano…. e una piccola parte del suo prezioso sangue, domenica potrebbe essere la giornata giusta per avvicinarsi a tante brave persone che fanno dell’altruismo un esempio di vita

Latisana e fumo

Ricordate il consiglio comunale dedicato a Latisana senza fumo? Furono coinvolti i ragazzi delle scuole per un progetto curato dall’Azienda Sanitaria e nel Municipio sono esposti dei tabelloni, ne abbiamo già parlato. Venerdì 4 marzo questo progetto dal titolo “Latisana senza fumo” verrà presentato al Polifunzionale di Latisana a tutta la popolazione

Formazione e gare

Latisana ospiterà per due domeniche due importanti manifestazioni sportive, quali le gare provinciali e regionali di ginnastica artistica; l’appuntamento è presso il palazzetto dello sport per domenica 13 e domenica 27 marzo 2011. L’organizzazione è curata dalla società Formazione Sporting Club di Latisana che ha sede presso il centro sportivo che comprende anche la piscina ed il tennis. Frequentatissima e piena di attività, questa palestra non è “solo” una palestra, ma in essa vi trovano spazio moltissime iniziative anche sportive e il flusso di giovani e anche meno giovani è continuo. Le ragazze della squadra di ginnastica artistica le abbiamo anche viste in occasione del recente Settembre Doc sul palco della piazza.

Sostare di meno, camminare di più e non correre

Diversi interventi programmati dalla Polizia Comunale sono tesi a proteggere i pedoni ed ad impedire la sosta selvaggia; nei prossimi giorni vedremo dislocati paletti verticali e panettoni, sistemi cioè adatti ad impedire la sosta e agevolare il camminamento dei pedoni. Dove? Ecco: otto dissuasori da Piazza Duomo 38 a Piazza Garibaldi; due paletti davanti al civico 21 di Via Vittorio Veneto ed infine 16 paletti (che brutti) dal numero 1 al numero 5 di Piazza Garibaldi, forse le fioriere non ci stavano. Tutto nasce dall’errato uso dello Slargo Indipendenza: il progetto a suo tempo approvato e realizzato, con l’eliminazione dei marciapiedi e la soluzione a raso, era stato fatto per pedonalizzare tutta l’area: è sbagliato ora mettere dei paletti per proteggere i pedoni dalle auto, bisogna chiudere lo slargo alle auto. Punto. Tornando alle limitazioni, verranno anche introdotti i limiti di velocità lungo Via Volton e si ovvierà con una nuova segnaletica alla trappola dell’attraversamento pedonale di fronte al Duomo e a Sorarù, già distrutto parecchie volte dalle auto che non lo vedono

Stasera PRGC

Questa sera, venerdì, alle 20.30 al Centro Sociale di Pertegada il PD presenta una lettura spiegata del nuovo Piano Regolatore. Il metodo applicato è molto efficace e permette di capire subito quali sono i terreni interessati dalla edificabilità e quali invece bocciati.

 

Condividi il post!

PinIt