Latisana notizie: 5 Candidati? anche Ugo?


Meglio nel fosso o nelle immondizie?

Ieri abbiamo pubblicato la foto delle strisce pedonali di Paludo, Via Tisanella che portano dritte verso il fossato a lato della strada; oggi siamo in zona Viale Stazione ed anche qui le strisce sono messe in un posto molto strano: se tu segui il camminamento e attraversi la strada, vai dritto dentro i cassonetti delle immondizie; certo puoi scegliere se differenziata o no, ma sempre immondizie sono. Meglio nel fosso??, dipende, se sei riciclabile o meno…..

Fantin si muove. Benigno pure. Simonin anche. 

Si intensificano gli appuntamenti pubblici dei candidati alla carica di Sindaco; Orlando Fantin (Centro sinistra per Latisana) sarà sabato 9 alle 18.30 a Pertegada, centro sociale, lunedì 11 alle 20.30 alla Bella Venezia con il convegno “Federalisto e fiscalità municipale”, sarà poi mercoledì 13 aprile alle 20.30 a Gorgo nella Saletta comunale per incontrare la cittadinanza della frazione. Il candidato del PDL e UDC Salvatore Benigno invece venerdì 15 aprile alle ore 21:00 sarà alla Birreria al PHARO con una serata giovani PDL. Simonin era molto attivo ieri, giornata di mercato settimanale.

Una mano di colore    (leggi tutto, clicca…)



 


Manca poco ormai alla cessione dell’immobile ex Cigaina al Comune; resta di proprietà privata il grande negozio al piano terra mentre passano al Municipio i due piani che si aprono sulla vecchia sede del Comune; il giallo canarino stridente che staccava esteticamente con la sede, in questi giorni viene addolcito da una mano di colore che si avvicina di più alla sede storica. Forse era meglio dipingere la sede vecchia del nuovo colore, piuttosto che colorare nuovamente un immobile appena pitturato. Scelte fatte.

Commercio ancora in crisi


Aprono banche e agenzie immobiliari, chiudono negozi . Dopo la (annunciatissima) chiusura di quell’improbabile negozio di articoli russi in Galleria Mauro, è di questi giorni la notizia che anche il centralissimo negozio di scarpe di Slargo Indipendenza chiude l’attività. Dispiace sottolinearlo, ma si riduce sempre di più l’offerta delle vetrine del centro storico, che ormai si gira in pochi minuti passando davanti a molte vetrine vuote o che contengono solo manifesti elettorali a scadenza breve; è un grossissimo problema per Latisana e su questo sarà chiamato in modo diretto ad intervenire il prossimo assessore alle attività produttive.

Venerdì 15 aprile alle 19.00 i Vini Costa di Latisana a Latisana.

Il sito www.latisana.it, in collaborazione con la gestione Ivo del Bar Caffè Commercio di Piazza Garibaldi a Latisana, è lieta di invitare tutti i latisanesi alla degustazione gratuita dei vini di Costa Vini Latisana. La cantina Costa Vini ha la sede legale e la residenza del titolare proprio a Latisana, in località Aprilia Marittima ed invece i vigneti e la cantina sono nel veronese, e più precisamente nella zona di Custoza, Valeggio sul Mincio e Sommacampagna. I vini prodotti da Massimiliano Enrique Costa hanno avuto prestigiosi riconoscimenti al Vinitaly, sia nell’edizione di quest’anno che in quelle precedenti. Come forse si ricorderà la cantina fu suo malgrado protagonista di una piccola querelle in occasione della manifestazione “Calici sotto le stelle” organizzata in agosto dalla Pro Latisana che appunto ritenne non opportuna la presenza di quella cantina  assieme ai produttori locali; ora grazie all’organizzazione del Caffè Commercio e alla disponibilità di “Costa Vini Latisana” venerdì 15 aprile verrà data l’opportunità a tutti di assaggiare il Garganega, il Corvina, il Cabernet Sauvignon, il Pinot Grigio le bollicine rosate e le altre sue produzioni in una serata di aperitivi a partire dalle ore 19.00.Vino e non solo vino, anche l’olio extra vergine d’oliva, sempre prodotto da Costa Vini, verrà presentato in questa serata che si annuncia particolare per i curiosi del vino e per chi vuole conoscere questa piccola parte di Latisana che si fa onore sulle tavole di moltissimi italiani.

Ugo Rassatti al bivio, sparire o candidarsi a Sindaco?

Quando abbiamo chiesto la ragione della “scomparsa” del logo e del nome del PD dalla lista di Orlando Fantin, che infatti si chiama “Centro sinistra per Latisana“, abbiamo ottenuto una spiegazione legata al territorio e alle scelte fatte per aggregare sotto un unico simbolo le varie anime dell’area oggi all’opposizione sulla parte sinistra del Parlamento. Era abbastanza chiaro però che il nome di Ugo Rassatti, nove legislature, circa quarant’anni di consigliere comunale sotto i vari partiti dell’estrema sinistra, avrebbe caratterizzato fortemente questa lista; quale che sia la sua area di appartenenza attuale (Rifondazione Comunista, Comunisti Italiani o Sinistra Ecologia e Libertà), non sarebbe stato gradito il “marchio” di chi aveva rinunciato a quello del PD. Sembra quindi che il buon vecchio Ugo corra da solo e forse avremo la notizia della quinta candidatura a Sindaco, appunto con una propria lista. Staremo a vedere, e grazie al nostro inviato “bacucchino”

Futuro Latisana

Presentata ieri (mercoledì) la lista che appoggia la candidatura di Ezio Simonin, si chiama “Futuro Latisana” ed è praticamente la versione locale del FLI, guidata da Massimo Gobbessi

Condividi il post!

PinIt