Latisana, rotatorie in dettaglio e notizie spicciole


Da FLI a FLL

Ve la diamo per certa in attesa dei comunicati ufficiali (che nessuno ci manda), la sigla del partito che sostiene la candidatura di Ezio Simonin cambierà, da Futuro e Libertà per l’Italia a FLL, Futuro e Libertà per Latisana, insomma una lista civica sempre con Massimo Gobessi ma senza Fini. Si spiana la strada quindi per l’accordo con Maddalena Spagnolo e la Lega Nord, sempre che si trovi un accordo sul numero di assessori. Ai tempi della DC e del PSI ci si nascondeva dietro i programmi, oggi si va direttamente alla conta dei posti che contano.

Coerenza e coerenza

Dal sito del Perbenista viene una nota curiosa: lo slogan di queste elezioni di Salvatore Benigno è “la coerenza nel cambiamento” e quello di Micaela Sette nel 2006 era “il cambiamento nella coerenza”, almeno così viene scritto. Coerenti non c’è che dire, forse poco fantasiosi, ma coerenti

Nuovo regolamento

E’ stato di recente approvato il nuovo Regolamento del Consiglio Comunale; si tratta di un documento molto corposo ed articolato e vi rimandiamo alla lettura se ne avete voglia; ci ha colpito un dettaglio, o cosa importante se volete: i consiglieri comunali sono 20 + il Sindaco, ebbene per rendere valido un Consiglio Comunale basta la presenza di appena 9 consiglieri. 9 su 21. Sarebbe come se a briscola non si vincesse più a 61, ma chi arriva a 50, per dire, dichiara di aver vinto: magia della politica dei numeri o dei numeri della politica

Saggi e assaggi               (leggi tutto, clicca)



 

Bel titolo per l’ultima iniziativa della Biblioteca di Latisana, prevista per venerdì 1 aprile alle 17.30 al Centro Polifunzionale. “Spizzichi di cucina dal mondo” è il sottotitolo e vari sono gli appuntamenti per ragazzi e per adulti; verranno proposte letture, racconti ed assaggi di piatti etnici e tipici friulani; ovviamente invitati soprattutto i ragazzi ed i genitori stranieri, di cui Latisana è ricca

Terza lista  per Benigno

Nel nome ci sarà probabilmente il termine “giovani” e sarà la terza lista a sostegno della candidatura di Salvatore Benigno; la ricerca di questa componente sociale è molto attiva in tutti gli schieramenti e questa lista starà probabilmente a metà tra UDC e PDL, più verso i primi e con candidati tutti sotto i trent’anni. Circa.

PD Cercasi

Dov’è il PD?

Ecco le rotatorie

Torniamo sull’argomento di ieri per pubblicare le foto in dettaglio delle rotatorie di Paludo, Pertegada e Aprilia Marittima (chi volesse vederle meglio ce le chieda); c’era poca gente e quindi val la pena sottolineare alcuni aspetti. La rotatoria dei Picchi non è stata pe4sentata perche essa viene data per acclarata, in quanto i lavori stanno per iniziare, speriamo sia vero quello che è stato detto e cioè che i lavori non intralceranno il traffico previsto per i ponti di Pasqua, Pentecoste, !° Maggio ecc ecc.  La rotatoria di Paludo presenta un sottopasso con pendenza molto lieve e larghezza sufficiente per il transito sia dei pedoni che delle biciclette; quella di Pertegada, a mio modesto parere, sembra una trappola per automobilisti. E’ molto stretta e con una corsia di uscita da 4.50 metri creerà inevitabilmente degli in colonna menti; per agevolare il traffico pedonale e ciclabile (dal bar alla farmacia è stato detto alla riunione) è stato ricavato un percorso diagonale, necessario per evitare grosse pendenze ed inoltre delle rampe di scale permetteranno l’accesso da più punti; la rotatoria sarà bucata al centro, come una ciambella col buco abbiamo detto ieri. Il nodo del traffico della S.R. 354 sarà tutto qui e se prima con il semaforo c’erano incolonnamenti, ma il semaforo si poteva spegnere, domani con la rotatoria a una corsia da 4.50 metri, il traffico se lo mangia tutto Pertegada. La rotatoria di Aprilia Marittima verrà costruita a qualche centinaio di metri da quella dei Picchi e forse si tratta di uno spreco, farne una era una ipotesi percorribile ma così è. Si tratta in realtà di una doppia rotatoria perché per sistemare gli accessi da strutture turistiche private alla 354, verrà sistemata una viabilità accessoria e creato un accesso, appunto dalla nuova rotonda. Chi si reca in Aprilia Marittima dovrà quindi farne ben tre di rotonde (oltre a quelle fatte prima) e mi immagino i sorrisi degli autisti di trasporti eccezionali. Questo è quanto, e ricordiamo che i lavori delle tre altre opere inizieranno a fine estate; lunedì ci sarà la serata di presentazione a Pertegada e magari qualche altra domanda verrà posta

Condividi il post!

PinIt