Latisana: Via Beorchia, Orsetti, Consiglio, Aprilia e auto

Via Beorchia: Indianapolis di casa nostra


Nata come strada alternativa alla statale 14, nata sbagliata perché troppo stretta per essere qualificata come tangenziale o alternativa, nata come strada per uno sviluppo artigianale ed industriale che non è mai decollato, poco curata e soprattutto molto pericolosa. La Via Beorchia viene percorsa soprattutto da residenti e da automobilisti della zona, non è segnalata come deviazione e tantomeno come alternativa, insomma una strada di paese che però viene percorsa ad altissima velocità e risulta doppiamente pericolosa perche vi transitano anche le corriere. Per chi viene dal centro intermodale, dal cimitero insomma, il segnale di “fine Latisana” coincide anche col cartello di divieto di superare i 30 Km/h. Cartello eccessivo ovviamente: nessuno va a 30 Km/h, nemmeno i motorini e tantomeno auto e corriere, ma questo non autorizza tutti a percorrerla a velocità molto più sostenuta, anche perché il fondo è sconnesso, i tombini sopraelevati e il fosso è a ridosso del ciglio della strada. Vigili? Zero. Multe? Zero. Controlli? Zero. Raccolta di firme e richieste al Comune? Fatta. Occorre una riflessione su quella strada

Ultimo Consiglio Comunale     (leggi tutto, clicca)



 

Poveri assessori e consiglieri, costretti a lavorare sino agli ultimi giorni;  è stato convocato per giovedì 28 aprile alle 10.30 di mattino l’ultimo consiglio comunale di questa tornata amministrativa, che dovrà deliberare sulla question time, legata all’attualità, sull’approvazione del bilancio 2010, su una variazione di bilancio 2011, sul regolamento dell’affido familiare, su quello relativo ai minori e ai contributi per la retta della casa di riposo ed infine sul regolamento per la video sorveglianza. Ovvio che il piatto forte è l’approvazione del bilancio consuntivo 2010. Molti dei consiglieri comunali presenti daranno l’addio ai banchi dell’assise, altri sperano di tornarci, magari invertendo i ruoli maggioranza-minoranza

Per chi votano gli orsetti?

Abbiamo deciso di tralasciare molti degli appuntamenti elettorali e delle dichiarazioni e promesse che verranno fatte in questi giorni; già non ne possiamo più di avere la buca delle lettere intasata di santini e depliant e foglietti vari, ma tra 20 giorni sarà tutto finito. Però le cose curiose ci attirano, come il miele attira gli orsi. Sapete ovviamente che ci sono gli spazi ufficiali per la pubblicità, ed avete già visto le facce dei candidati sui manifesti; esiste però anche una forma di pubblicità indiretta, di chi non partecipa alle elezioni. Facciamo un esempio: i fan del Borgo Rosso Football Club possono decidere di appoggiare il candidato sindaco Il Bacucco, e chiedono spazio al Comune per mettere il loro manifesto, che concede loro spazi. Volete leggere i nomi di alcuni di quelli che hanno chiesto spazio per fare propaganda?? eccoli … : “Studenti per la Libertà”, “Automobile Club Padania”, “Associazione Giornalai Padani”, “Gruppo di lavoro sulle biotecnologie alimentari” (chissà per chi votano questi..), “Associazione economia, società e territorio”, “Associazione per l’emancipazione” (non si sa di chi) ed infine l’  “Associazione Orsetti”. E ce ne sono molti altri. Mitici!

Andate a farvi benedire

Le auto si intende; domenica 1° Maggio a Crosere, in Via Trieste, nella chiesetta di quella frazione si svolgerà la Festa della Madonna della Strada, con la Santa Messa ed appunto la benedizione dei veicoli; si inizia alle 9.00 di mattina

Candidati contro

Mercoledi 27 aprile 2011 alle ore 21 presso il Cinema Teatro Odeon si terrà l’incontro pubblico tra i candidati alla carica di Sindaco del comune di Latisana: Benigno Salvatore, Fantin Orlando, Rassatti Ugo, Simonin Ezio, Spagnolo Maddalena; a moderare l’incontro il giornalista Giuseppe Ragogna vicedirettore del Messaggero Veneto. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Aprilia senza canale

Oggi (sabato) si inaugura la stagione 2011 di Aprilia Marittima e, indovinate la novità, ci sono ancora problemi di dragaggio del canale di accesso al mare. Ieri sera (venerdì) durante un incontro con  la Lega Nord, il problema ci è stato posto da un artigiano che appunto lavora in Aprilia Marittima. Mi era venuto voglia di rispondere che la Lega Nord è da 5 anni al governo a Latisana e da anni al governo in Provincia di Udine ed in Regione Friuli Venezia Giulia, ma poi ha preso il sopravvento la pragmaticità della questione e quindi la ri – solleviamo anche noi. Il canale di accesso alla Laguna e al mare si sta interrando e mancano le barene per depositare i fanghi che si raccongono, che ovviamente non vengono raccolti. Sono almeno venti anni che il problema è sempre lo stesso: possibile che anno dopo anno si debba sempre parlare di dragaggi e fanghi e scavi? Delle due, una: o si ha a che fare con incapaci o il problema canale e dragaggi viene usato come arma elettorale e ricattatoria. Non se ne può più di sentire che il canale deve essere dragato!DRA – GA – TE – LO !

Condividi il post!

PinIt